Home Alimentazione Biologica Micoterapia: 6 funghi medicinali ideali per la salute

Micoterapia: 6 funghi medicinali ideali per la salute

4145
0
CONDIVIDI

La Micoterapia è l’utilizzo dei principi attivi dei funghi medicinali, per migliorare la nostra salute. È una pratica che riguarda soprattutto la medicina orientale e che affonda le sue radici in tempi remoti.

Dai funghi vengono estratti i più importanti principi attivi, distribuiti sotto forma di polvere, capsule o compresse. Il ricorso alla micoterapia deve essere una pratica costante nel tempo, visto che i nutrienti estratti dai funghi vengono utilizzati per riequilibrare diverse funzioni del nostro organismo. Affinché questo avvenga, il nostro corpo deve “riadattarsi”.

I funghi medicinali, infatti, estendono i loro effetti sul sistema immunitario, sulla salute dell’apparato digestivo, del metabolismo, dell’apparato circolatorio e di altre funzioni vitali.

È necessario però prestare sempre una certa attenzione e assicurarsi che i prodotti acquistati provengano da coltivazioni biologiche e sicure, che ne attestano la qualità.

Vediamo adesso alcuni tra i più diffusi funghi medicinali e le proprietà a essi collegate.

1 Reishi

Il Reishi, o Ganoderma Lucidum, è uno dei funghi medicinali più utilizzati e importanti della medicina tradizionale orientale. È impiegato per la cura di diverse patologie, sia del corpo, che della mente.

La medicina cinese considera il Reishi uno dei rimedi più importanti utile a curare decine di patologie. Le sue proprietà sono: stimolanti, depuranti, cardiotoniche, rinforzanti del sistema immunitario, ricostituenti e tonificanti.

È conosciuto come “fungo dell’immortalità”. Il Reishi riequilibra le difese immunitarie, è utilizzato come antistaminico in caso di allergie e svolge un’azione antinfiammatoria e germicida nelle vie aeree superiori. Non solo, agisce sul sistema nervoso in maniera profonda. Migliora l’ossigenazione del sangue, è un epatoprotettore e aiuta a depurare l’organismo da tossine e radicali liberi. È inoltre un valido aiuto per la pulizia dei grassi del sangue, del fegato e del tessuto adiposo.

reishi

2 Trametes Versicolor

Diffuso un po’ in tutto il mondo, questo fungo si forma nel legno in decomposizione. Sembra che sia noto per le sue proprietà anticancro. Secondo uno studio pubblicato nel 2012, migliorerebbe lo stato immunitario delle donne malate di cancro al seno. Secondo invece una ricerca dell’International Journal of Molecular Medicine se combinato con il Reishi sarebbe in grado di indurre l’apoptosi delle cellule leucemiche.

3 Agaricus Blazei

L’Agaricus Blazei è un fungo medicinale conosciuto per la sua capacità di rafforzare il sistema immunitario. È utilizzato contro raffreddori, infiammazioni e allergie cutanee e sembra favorisca il controllo della glicemia e del colesterolo.

Per questo, è consigliato spesso per la cura di malattie infettive e del sistema immunitario, malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide, ma anche per la depurazione del fegato.

Al suo interno sono contenute vitamine del gruppo B, vitamina D e diversi minerali, tra cui ferro, potassio, sodio, magnesio e zinco.

4 Maitake

Il maitake è un altro dei funghi medicinali più conosciuti e adoperati. Abbiamo avuto modo di vedere le sue proprietà antitumorali sostenute da alcune ricerche del New York Medical Center, ma è utilizzato anche per prevenire diverse patologie, tra cui il diabete e le malattie cardiovascolari.  Aiuta a contrastare le infezioni virali ed è un immunostimolante ad ampio raggio. Al di là delle sue proprietà immunostimolanti, la sua capacità specifica è quella di ridurre una serie di fattori di rischio che possono convergere nella sindrome metabolica.

5 Shiitake

I funghi Shiitake vengono considerati da sempre “elisir di lunga vita”, grazie alle loro diffuse proprietà che incidono in maniera importante sulla salute di tutto il sistema immunitario. Sono funghi medicinali considerati antivirali, antitumorali, utili a combattere il colesterolo e la glicemia. Contengono vitamine B1, B2, B6, B12 e D2, alti contenuti in Riboflavina e Niacina. Nella Medicina Tradizionale Cinese è da sempre usato nel trattamento di infezioni virali, infezioni di herpes e affezioni correlate a un ampio indebolimento immunologico.


6 Auricularia auricula judae

È un fungo medicinale molto comune, che aumenta la fluidità del sangue, prevenendo la formazione di trombi e migliorando la circolazione. Svolge un’azione ipolipemizzante ed antiaggregante piastrinico (Adenosina) senza indurre emorragie e soprattutto senza danneggiare il collagene. Grazie alle sue proprietà agisce sull’insufficienza venosa, rinforzando i vasi sanguigni. Rinforzando il collagene vasale previene il rischio di emorragie interne. Agendo sulla circolazione, invece, estende i suoi effetti anche contro le emicranie.
I funghi medicinali vanno assunti tenendo conto delle specificità individuali. Per questo, è meglio affidarsi a un Naturopata in grado di suggerire il tipo di fungo medicinale più adatto a voi.

(Foto in evidenza: tup wanders; foto interna: wendell smith)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here