rimedi contro le mosche

Rimedi contro le mosche: tutti i metodi naturali per allontanarle

Cercate rimedi contro le mosche? Se questi insetti fastidiosi vi infestano casa, vi proponiamo delle alternative naturali e non tossiche ai classici prodotti chimici.

Dopo aver imparato che il sale è un alleato efficace contro le formiche, oggi vedremo 6 rimedi contro le mosche e altre soluzioni completamente naturali. Se volete sbarazzarvi di questi fastidiosissimi insetti senza ucciderli e senza spruzzarvi in casa insetticidi estremamente tossici, non avete che da guardare in dispensa!

Menta e aceto

Tra i rimedi naturali contro le mosche più diffusi c’è l’aceto, con cui andremo a preparare un macerato. Mettete qualche foglia di menta fresca in un barattolo con dell’aceto e lasciate riposare per qualche giorno. Successivamente, diluite questa soluzione in una bottiglia d’acqua. Mescolate bene e riversate il liquido filtrato in un erogatore. Spruzzate quindi la sostanza nelle vostre stanze: funzionerà da repellente.

Tra l’altro, l’aceto può essere utilizzato anche come prodotto efficace per la pulizia della casa. In questo modo otterremo due risultati: terremo lontane le mosche con il forte odore e gli impediremo di essere attirati dal profumo di cibi e residui.

Questa soluzione poi si spruzza nelle varie stanze della casa con risultati sicuramente efficaci. Potete usare nell’aceto degli olii essenziali al posto delle foglie. Gli oli essenziali più efficaci sono: eucalipto, pino, limone, menta, cedro e citronella.

Pepe nero come rimedio per le mosche

Il pepe nero è considerato tra i più potenti rimedi contro le mosche. Anche in questo caso ricorreremo all’aceto. Riempite una piccola ciotola con questo liquido e aggiungete abbondante pepe nero. Posizionatela poi in ognuna delle stanza di casa invasa dagli insetti. Oppure, potete formare un composto miscelando zucchero, acqua e pepe nero. Spalmatelo poi su una striscia di carta, che andrete a piazzare sul davanzale delle finestre.

Limone e chiodi di garofano per le mosche

Tra gli odori che le mosche non sopportano ci sono quelli del limone e dei chiodi di garofano. Potete con questi due elementi preparare un efficace repellente naturale. Prendete alcuni contenitori e metteteci dentro dei limoni freschi (uno per contenitore). Infilate in ognuno dei frutti dei chiodi di garofano e piazzatene uno in ogni stanza.

Al posto del limone si possono usare anche le mele.

Basilico

Il basilico e tante altre piante aromatiche sono considerate degli efficaci rimedi contro le mosche. Vediamo una lista:

Provate a mettere uno o più vasi contenenti una di queste piante sul davanzale o sul balcone di casa, vicino agli ingressi. Piazzate le più efficaci – in genere il basilico e la menta – sulla finestra che dà in cucina, dove le mosche si infilano più spesso.

Acqua

Anche della semplice acqua può fare al caso nostro. A quanto pare, le mosche sono confuse dal riflesso della luce solare sull’acqua e da quel prisma di colori che si viene a creare quando i raggi colpiscono il liquido. C’è chi propone quindi di preparare delle buste d’acqua per allontanare gli insetti. Prendete delle bustine trasparenti, di quelle che usiamo per il ghiaccio ad esempio, e riempitele per metà d’acqua. Fate quindi un nodo all’estremità aperta e posizionatele su finestre e porte della casa. Con questo semplice effetto ottico dovreste ottenere il risultato sperato.

allontanare le mosche

Olio essenziale di lavanda

Vi state chiedendo come allontanare le mosche con gli olii essenziali? Si può fare. Il vostro alleato si chiama lavanda.

Molto conosciuto come calmante, l’olio essenziale di lavanda è un elemento prezioso anche come repellente. Già nell’antichità si conosceva il suo uso per allontanare le tarme e pare sia efficace anche contro le zanzare.

Come usarlo contro le mosche

Come usarlo? È molto semplice. Riempite mezza tazza di olio di lavanda e immergeteci dentro una spugna. Quando avrà assorbito il liquido, togliete la spugna e infilatela in un contenitore. Lasciatela lì, chiusa con il coperchio, per 24 ore. Togliete quindi il coperchio e piazzatelo nella stanza dove vedete la maggior parte delle mosche in casa vostra. E il gioco è fatto!

E’ bene comunque essere consapevoli del fatto che si può ridurre la presenza delle mosche adottando una serie di misure igieniche prima fra tutte la pulizia e lo smaltimento dei rifiuti alimentari che attraggono le mosche e sono il luogo ideale in cui le mosche depositano le larve che a seconda della temperatura presente nell’ambiente si possono schiudere nel giro di qualche ora. Alcuni rimedi naturali che possiamo utilizzare per allontanarle dalle nostre casa sono:

Repellente per il corpo contro le mosche

Un repellente naturale da usare sul corpo per allontanare le mosche o gli insetti in genere, può essere fatto da aceto lasciato a macero con delle bucce di limone e arancio o anche con dei chiodi di garofano. La quantità è di 15 chiodi di garofano per litro. Fatto questo possiamo usare la preparazione diluita con acqua e spruzzarla sul nostro corpo o anche su quello dei nostri animali che possono essere infastiditi dalle mosche che gli girano attorno.

Pout pourri per la casa

Creiamo una composizione di pout pourri da centro tavola o da mettere negli angoli della casa con bucce di agrumi e chiodi di garofano, rinfreschiamo ogni tanto aggiungendo delle gocce essenziali di agrumi o di chiodi di garofano.

Mettete in un sacchetto di tulle:  prezzemolo, eucalipto, alloro, chiodi di garofano e posizionatelo in un angolo della vostra cucina, il profumo terrà le mosche lontane.

Come allontanare le mosche dagli angoli della casa e dall’orto

In alternativa o anche in aggiunta al composto di erbe potete usare un bicchiere colmo di aceto,posatelo su di un mobile della cucina e l’odore allontanerà tali insetti, ma non a tutti piace l’odore di aceto.

Per mantenere i vetri liberi delle mosche dovete pulirli con una miscela di acqua e aceto (100 ml per 1 litro d’acqua) e poi asciugare di preferenza con carta da giornale.

Per mettere in pratica questo rimedio dovrete avere a disposizione un bruciaessenze e dell’olio essenziale di eucalipto, il cui profumo, molto buono per noi ma sgradito agli insetti, vi aiuterà a tenere lontane sia le mosche che le zanzare. Aggiungete nella ciotolina del vostro bruciaessenze cinque gocce di olio essenziale di eucalipto diluite in tre o quattro cucchiai d’acqua ed utilizzatelo nelle ore in cui le mosche sono maggiormente presenti, ad esempio la sera prima di andare a dormire.

Si tratta di un rimedio adatto a chi volesse sostituire la comune carta moschicida, impregnata di sostanza chimiche che potrebbero risultare pericolose soprattutto in presenza di bambini. Essa può essere realizzata spennellando delle strisce di carta con una miscela di acqua, zucchero e aceto di mele.

Mescolate, in quantità uguali, foglie di alloro in pezzetti, chiodi di garofano sbriciolati, foglie di eucalipto. Mettete il composto in sacchetti di garza e potete appenderli alle tende o negli angoli della casa.

Il tanaceto è una pianta che respinge le mosche, un fiore carino da mettere in giardino o anche in orto, aiuta anche ad allontanare alcuni parassiti che possono attaccare i nostro ortaggi.

Foto: dasWebweib on Flickr

chiodi di garofano per le mosche, come allontanare le mosche, rimedi naturali contro le mosche, rimedio per le mosche


Agnese Tondelli

La mia passione è sempre stata l'arte di creare con poco, e di riutilizzare le risorse per formare oggetti di nuova utilità. Per questo troverete numerosi articoli che riguardano il riciclo creativo e piccoli tutorial su come svolgere piccoli e grandi lavori domestici. Sono anche una mamma premurosa e mi piace dare dei consigli per vivere questo aspetto della nostra vita nel modo più naturale e sicuro possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.