Home Alimentazione Biologica Mal di testa autunnale: ecco come prevenirlo e alleviarlo

Mal di testa autunnale: ecco come prevenirlo e alleviarlo

354
0
CONDIVIDI

La stagione autunnale è arrivata e con essa lo stress e i ritmi serrati del rientro al lavoro. Se in questi giorni avete avvertito continui mal di testa, non pensate di essere i soli: queste problematiche sono molto più comuni di quanto si possa credere.

Il perché lo spiega Gennaro Bussone, primario emerito dell’Istituto Neurologico C. Besta di Milano:  “Per molti italiani, con l’intensificarsi dei ritmi di lavoro e i cambiamenti climatici che segnano l’arrivo dell’autunno, si verificano episodi cefalalgici per lo più di tipo tensivo ed occasionale, associati a dolore nella regione cervicale. Un disturbo da non sottovalutare, che spesso è causato dallo stato di stress, a cui si aggiunge l’adozione di posture scorrette sul luogo di lavoro e cattive abitudini alimentari. In poche settimane l’organismo passa dalla vita all’aria aperta delle belle giornate estive, alla ripresa di una vita sedentaria e di una intensa routine lavorativa, a cui si aggiungono anche meno ore di luce e temperature più basse“.

I primi freddi, tante ore trascorse davanti al computer, posizioni scorrette, dunque, favoriscono il verificarsi di episodi di mal di testa che partono dalla cervicale e spesso sono associati a dolori muscolari a collo e spalle.

Oltre ai vari rimedi naturali utili a fermare il mal di testa, che conosciamo ormai molto bene, è molto utile agire in maniera preventiva evitando che questi disturbi si presentino in maniera sempre più frequente.




L’esperto, quindi, indica anche alcuni rimedi per evitare il mal di testa “da cervicale”. Vediamoli insieme:

  1. prepararsi al cambiamento di ritmi legati all’autunno: guardare al lavoro con serenità, ponendosi degli obiettivi realistici, aiuta a non incorrere nello stato di tensione che può causare gli episodi cefalalgici;
  2. inserire dei momenti di pausa e movimento all’aria aperta durante le ore di ufficio: aiuta a non stare troppe ore nella stessa posizione davanti alla scrivania. Attenzione anche ad assumere una postura corretta, per evitare la tensione dei muscoli e dei legamenti, causata ad esempio dalla cattiva abitudine di tendere la testa in avanti;
  3. mangiare bene, scegliendo alimenti sani consumati a intervalli regolari. Sì a frutta e verdura e tanti liquidi. Potete decidere anche di consumare degli alimenti specifici, utili a combattere il mal di testa;
  4. bloccare i primi sintomi, evitando che aumenti di intensità. I rimedi naturali in questo caso sono veramente tanti, dagli oli essenziali, alle tisane, all’infuso di salice, dalle proprietà simili a quelle dell’aspirina, all’artiglio del diavolo;
  5. assumere un atteggiamento rilassato e positivo, per ridurre lo stress che aumenta il rischio di mal di testa. Utile è ritagliarsi alcuni piccoli momenti di relax durante la giornata.

Il mal di testa “cervicale” è spesso collegato, come abbiamo visto, anche a dolori localizzati sulla parte del collo e delle spalle. Se siete interessati ai rimedi naturali utili a trattare il dolore cervicale, potete leggere il nostro articolo a questo link: http://ambientebio.it/rimedi-naturali-contro-il-dolore-cervicale/

Inoltre, se siete amanti del fai da te, potete realizzare dei cuscini per la cervicale, sono molto utili per placare i dolori.

(Foto: deewhyphysio.com.au)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here