Home Alimentazione Biologica I benefici del tè verde

I benefici del tè verde

2762
1
CONDIVIDI

Il tè rappresenta un momento di puro piacere per la mente e per il corpo, ma in realtà è molto di più. Il monaco giapponese Elisai diceva: “il tè è una medicina miracolosa per il mantenimento della salute. Ha inoltre il potere straordinario di allungare la vita”. Questa bevanda , originaria della Cina, deriva dalle preziose foglie della pianta Camelia Sinensis  e ormai rappresenta un’abitudine quotidiana nella vita di molte popolazioni, basti pensare agli Inglesi con il loro famoso “Tea time”. Ne esistono molte varietà di cui il tè verde è quella più studiata e oggetto di recenti ricerche. È il migliore per i suoi effetti curativi, in quanto mantiene attive le sostanze contenute nelle sue foglie , che non vengono fermentate e quindi degradate.

Il tè verde è ricco di polifenoli(30 % del contenuto totale) , una classe importante di antiossidanti tra cui possiamo ricordare i flavonoidi e i flavoni, che sono presenti nella frutta, nella verdura, nel cacao e nel vino rosso. La principale classe di polifenoli presenti nel tè sono le catechine, che rappresentano circa il 20 % del peso secco. La più nota componente di questa classe di composti è l’Epigallocatechina gallato (ECGC), un anti-ossidante più potente della vitamina C e della vitamina E. Nel tè verde troviamo inoltre glucosidi solubili, vitamina C, vitamine del gruppo B, minerali, caffeina e minerali vari.

Il tè verde è noto per la sua forte azione anti-ossidante che è alla base dei suoi effetti benefici: sempre più ricerche affermano infatti che bere alcune tazze di tè verde al giorno apporti diversi vantaggi a livello fisiologico e metabolico. Sono i polifenoli ad essere responsabili della reputazione salutistica di questa piacevole bevanda; tali composti, grazie alla loro azione anti-ossidante, combattono il danno provocato dai radicali liberi e quindi contrastano l’effetto degenerativo sulle cellule e l’invecchiamento. Inoltre tra le altre virtù salutari del tè verde possiamo ricordare che :

    • aiuta a controllare la glicemia, ossia il livello di zuccheri nel sangue, e quindi aiuta a prevenire il diabete , determinano una diminuzione dell’attività dell’amilasi, un rallentamento dell’assorbimento degli amidi di origine alimentare, inoltre ha un’azione protettiva e stimolatrice sul pancreas;
    • contrasta ed aiuta a prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari, in quanto le catechine presenti contrastano la formazione delle famigerate placche aterosclerotiche e inibiscono l’ossidazione delle lipoproteine LDL, inoltre le catechine riducono il livello di Colesterolo e trigliceridi nel sangue;


  • diversi studi stanno ponendo l’attenzione sulla sua eventuale azione anti-neoplastica, dovuta alla presenza di importanti sostanze anti-ossidanti, sembra infatti utile nel prevenire alcune forme tumorali, tra cui quella a carico dell’intestino, della mammella e dell’ovaio;
  • sembra avere effetti benefici anche sulle capacità intellettive, in quanto il tè bevuto regolarmente protegge le cellule cerebrali dai danni provocati dai radicali liberi e dalle malattie neurodegenerative; sembra migliorare la memoria e il livello di attenzione, grazie all’azione inibitoria nei confronti di enzimi che danneggiano la trasmissione nervosa;
  • previene la formazione di calcoli renali, grazie all’azione anti-ossidante ECGC che contrasta il depositarsi di cristalli di calcio;
  • previene la formazione di calcoli alla colecisti , da uno studio americano è emerso che già il consumo di una sola tazza al giorno di tè verde aiuti a diminuire il rischio di calcoli alle vie biliari;
  • stimola il sistema immunitario, grazie ai polifenoli, e quindi ha azione protettiva nei confronti di agenti patogeni dannosi;
  • consumato durante o dopo i pasti ha un effetto positivo sulla digestione, in quanto facilita l’azione dell’intestino;
  • ha effetti benefici sul fegato , migliorandone l’azione detossificante e metabolica;
  • ha un effetto tonificante su tutto il corpo e diminuisce il senso di stanchezza
  • ha effetto diuretico e quindi depurativo e detossificante;
  • il suo effetto anti-ossidante contrasta i meccanismi infiammatori a carico delle articolazioni e delle ossa, contribuendo ad aumentare la densità ossea.

come si può ben notare sono innumerevoli e differenti i benefici apportati dal consumo abituale di tè verde. Da molti studi emerge che per avere tali  benefici bisogna bere 3-4 tazze di tè verde al giorno; inoltre bisogna considerare che il tè verde migliore  è ottenuto non dalle bustine a noi ben note, ma dalle foglie di alta qualità lasciate in infusione in acqua non bollente, intorno agli 80°.

Quindi ricordiamo di ritagliarci durante la giornata dei piccoli momenti di puro benessere in compagnia di una tazza di tè verde: ne gioverà la nostra mente ma anche e soprattutto il nostro corpo.

Arianna Izzo

  • Fonte foto www.dietabianchini.com
  • Fonte articolo Riza.it

1 COMMENTO

  1. Io ci ho provato, ho comprato le bustine ma non riesco proprio a berlo…vorrei però sfruttarlo per uso esterno, potreste consigliarmi delle semplici ricette casalinghe?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.