Home Alimentazione Biologica Frutta e verdura di stagione: cosa acquistare a ottobre

Frutta e verdura di stagione: cosa acquistare a ottobre

954
1
CONDIVIDI

Con ottobre entriamo nel pieno della stagione autunnale. Odori e sapori cambiano e frutta e verdura si arricchiscono di tutti quei nutrienti necessari a preparare il corpo contro i malanni invernali.

Dopo aver visto un elenco di frutta e verdura tipici del mese di settembre, vediamo insieme un elenco di cibi che possiamo acquistare nel mese di ottobre.

Zucca

Ecco che finalmente in questo mese fa capolino tra le foglie il colore arancione delle zucche. Dolce protagonista della notte di Halloween, la zucca è un alimento ricco di proprietà benefiche, utili al nostro organismo. Il suo sapore dolce e la sua consistenza corposa rendono la zucca un ingrediente adatto per zuppe e vellutate, ma è molto versatile in cucina. È ricca di vitamine A C ed E e anche di Sali minerali come il fosforo, il potassio e il magnesio., ma anche calcio e sodio. Ha importanti proprietà diuretiche, aiuta a prevenire il diabete e l’ipertensione. Al suo interno è presente anche un importante antiossidante: il betacarotene, conosciuto anche per le sue proprietà antitumorali. Della zucca possono essere consumati anche i semi, una volta essiccati e, a piacere, salati. Questi sono una fonte importante di Omega 3, essenziale per la salute e per il buonumore! Al link trovate una ricetta speciale per creare una buonissima marmellata di zucca e pistacchi.. http://ambientebio.it/marmellata-di-zucca-e-pistacchi/

Funghi

Le piogge di questa stagione ci regalano anche dei preziosissimi funghi. Questi alimenti sono ricchi di potassio, selenio, rame, proteine e vitamina B e sono molto utili per chi ha bisogno di disintossicarsi. Secondo una ricerca, inoltre, lasciare al sole i funghi per 60 minuti li rende un ottimo integratore di vitamina D. Attenzione, però, a quelli velenosi! Se invece volete andare sul sicuro, al link potete trovare alcuni consigli su come coltivarli in casa: http://ambientebio.it/come-coltivare-i-funghi-in-casa/

cibi autunnali

Radicchio

Abbiamo già parlato delle proprietà del radicchio; abbiamo visto, ad esempio, che è un ottimo antiossidante naturale e un’ottima fonte di vitamine. Ottobre è il mese ideale per acquistare questa verdura colorata che è ottima contro il diabete, aiuta a depurare l’organismo e favorisce la digestione. Non solo, questo ortaggio possiede anche delle proprietà sedative che aiutano chi è solito passare le notti insonni.

Ancora, tra la verdura di questo mese continuiamo a trovare: ravanelli cavolfiori, cavolo cappuccio, piselli, cipolla e topinambur, ma anche patate novelle, barbabietole, fagiolini e carote.

Vediamo invece adesso alcuni dei frutti tipici del mese di ottobre.

Melograno

Eccolo, è arrivato, con il suo tipico colore rosso: stiamo parlando del melograno. Conosciuto anche come frutto salva-cuore per i suoi effetti positivi sull’apparato cardiovascolare e di prevenzione contro l’arteriosclerosi, il melograno è un frutto affascinante, bello a vedersi e buono da mangiare. In genere tendiamo a sottovalutarlo, ma può essere utilizzato anche per preparare delle bevande dissetanti e nutrienti. In particolare, grazie alle sue proprietà, sembra che il succo di melograno possa aiutare a contrastare il tumore al seno. È una buona fonte di potassio e vitamine A e C ed è un ottimo antiossidante naturale, sembra che il suo valore sia pari a quello del tè verde; inoltre, combatte gli effetti della menopausa e la fragilità ossea.

Cachi

Arancioni, succosi e dolcissimi, nel nostro carrello della spesa di ottobre troviamo anche loro, i cachi. I cachi sono un frutto ricchissimo di zuccheri e molto calorici, per questo si consiglia di non esagerare. Al tempo stesso, però, sono un’ottima fonte di vitamina A e C e, come la zucca, sono un potente antiossidante naturale. Sono utili contro la stanchezza e lo stress ed esercitano un effetto lassativo naturale. Ne esistono diverse varietà: dalla polpa più morbida, a quella più croccante. Al link trovate una ricetta per creare una gustosa torta di cachi: http://ambientebio.it/torta-di-cachi/

Castagne

Passeggiando per i boschi, oltre a trovare i funghi, nel mese di ottobre potreste trovare anche le castagne. Ottime per farci farina, zuppe, dolci o anche da sole, le castagne non contengono glutine, quindi sono un alimento molto apprezzato da chi soffre di intolleranze e celiachia. Sono composte per il 50% di acqua e il 45% di carboidrati, la parte rimanente è caratterizzata da fibre, Sali minerali e vitamine, soprattutto le vitamine del gruppo B e l’importantissimo acido folico. Unica nota negativa: sono molto caloriche. Se vi piace armeggiare in cucina, al link trovate un’interessante ricetta per creare dei ravioli alla farina di castagne con ripieno di zucca… http://ambientebio.it/ravioli-alla-farina-di-castagne-e-ripieno-di-zucca/

In questo mese possiamo ancora trovare le pere, le mele, l’uva (è particolarmente zuccherosa in questo periodo), prugne e fichi. Ottobre è un mese molto bello per lunghe passeggiate in montagna che, come abbiamo visto, può regalarci i preziosi doni di stagione.

(Foto in evidenza: Ginny; foto interna: Se Re)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.