Home Fai da Te Denti gialli: ecco come sbiancarli in modo naturale

Denti gialli: ecco come sbiancarli in modo naturale

5881
0
denti gialli come sbiancare

Oggi vi presentiamo semplici metodi naturali per sbiancare i denti

Denti gialli o ingialliti? Ci sono molti prodotti di vario genere tra cui scegliere quando si tratta di sbiancare i denti. Tuttavia, la maggior parte dei sistemi sbiancanti utilizza elementi chimici per raggiungere l’obiettivo.

Ci sono più fattori che fanno sì che i denti diventino opachi e perdano la loro scintilla luminosa e bianca. Alcuni cibi possono macchiare il tuo smalto, che è lo strato più esterno dei tuoi denti. Inoltre, l’ accumulo di placca sui denti può farli sembrare gialli.

Questo tipo di decolorazione può solitamente essere trattato con una pulizia regolare e rimedi sbiancanti. Tuttavia, a volte i denti appaiono gialli perché lo smalto duro si è eroso, rivelando la dentina sottostante. La dentina è un tessuto osseo naturalmente giallo che si trova sotto lo smalto.

Oil Pulling

L’ Oil Pulling è un tradizionale rimedio popolare indiano destinato a migliorare l’igiene orale e rimuovere le tossine dal corpo.

La pratica comporta il risciaquamento dell’olio in bocca per rimuovere i batteri, che possono trasformarsi in placca e far sembrare i denti gialli.

Tradizionalmente, gli indiani usavano l’olio di girasole o di sesamo per estrarre l’olio, ma qualsiasi olio funzionerebbe. L’olio di cocco è una scelta comune perché ha un gusto piacevole e offre molti benefici per la salute aggiuntivi.

L’olio di cocco è anche ricco di acido laurico, che è noto per la sua capacità di ridurre l’infiammazione e uccidere i batteri. Alcuni studi hanno dimostrato che l’estrazione giornaliera di olio riduce efficacemente i batteri in bocca, insieme a placca e gengivite

come sbiancare i denti gialli

Streptococcus mutans è uno dei principali tipi di batteri nella bocca che causano placca e gengivite. Uno studio ha rilevato che il quotidiano sbrodolamento con olio di sesamo riduceva significativamente lo Streptococcus mutans nella saliva in appena una settimana

Sfortunatamente, non ci sono studi scientifici per dimostrare che l’estrazione di olio sbianca i denti. Tuttavia, è una pratica sicura e sicuramente vale la pena provare. Molte persone sostengono che i loro denti sono più bianchi e luminosi dopo questa pratica.

Per fare oil pulling, mettere 1 cucchiaio di olio di cocco in bocca e spingere e tirare l’olio tra i denti. L’olio di cocco è solido a temperatura ambiente, quindi potrebbe essere necessario attendere qualche secondo per farlo sciogliere. Continua l’estrazione dell’olio per 15-20 minuti.

Assicurati di sputare l’olio di cocco in una toilette o in un bidone della spazzatura, in quanto potrebbe tornare in forma solida una volta nei tubi di scarico e causare uno zoccolo.

A differenza di molti altri metodi di sbiancamento dei denti, l’estrazione di olio di cocco non espone i denti agli acidi o ad altri ingredienti che erodono lo smalto. Ciò significa che è sicuro fare ogni giorno.

Spazzolare con bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio ha proprietà sbiancanti naturali, motivo per cui è un ingrediente popolare nel dentifricio commerciale.

È un abrasivo delicato che può aiutare a rimuovere le macchie superficiali sui denti.

Inoltre, il bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino in bocca, che impedisce ai batteri di crescere. Questo non è un rimedio che sbianca i denti durante la notte, ma dovresti notare una differenza nell’aspetto dei tuoi denti nel tempo.

La scienza non ha ancora dimostrato che spazzolare con il bicarbonato basterà sbiancare i denti, ma diversi studi dimostrano che il dentifricio con bicarbonato ha un notevole effetto sbiancante.

Uno studio ha scoperto che i dentifrici contenenti bicarbonato di sodio erano significativamente più efficaci nel rimuovere le macchie gialle dai denti rispetto ai dentifrici standard senza bicarbonato di sodio. Maggiore è la concentrazione di bicarbonato di sodio, maggiore è l’effetto

Inoltre, una revisione di cinque studi ha rilevato che i dentifrici contenenti bicarbonato di sodio rimuovono la placca dai denti in modo più efficace rispetto ai dentifrici non soda. Per utilizzare questo rimedio, mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 2 cucchiaini d’acqua e lavarsi i denti con la pasta. Puoi farlo un paio di volte al mese senza rischiare eventuale problematiche.

Avvertenza

Spazzolare con una pasta a base di bicarbonato di sodio e acqua può ridurre i batteri in bocca e lucidare le macchie superficiali.

Utilizzare Aceto di Mele Bio

L’ aceto di mele è stato usato per secoli come disinfettante e prodotto per la pulizia naturale.

L’ acido acetico, che è il principale ingrediente attivo dell’aceto di mele, uccide efficacemente i batteri. La proprietà antibatterica dell’aceto è ciò che lo rende utile per pulire la bocca e sbiancare i denti

Uno studio condotto su denti di mucca ha rilevato che l’aceto di sidro di mele ha un effetto sbiancante sui denti. Tuttavia, hanno anche scoperto che l’aceto può ammorbidire i denti.

L’ acido malico nell’aceto può potenzialmente erodere lo smalto sui tuoi denti. Per questo motivo, non dovresti usare l’aceto di mele tutti i giorni. Dovresti anche limitare la quantità di tempo in cui l’aceto di sidro di mele viene a contatto con i tuoi denti.

come sbiancare i denti gialli

Per usarlo come collutorio, diluirlo con acqua e farlo roteare in bocca per diversi minuti. Assicurati di risciacquare la bocca con acqua semplice dopo.

In sintesi

L’aceto di mele ha proprietà antibatteriche che possono aiutare a sbiancare i denti gialli. Tuttavia, l’uso eccessivo di aceto può anche erodere lo smalto sui denti, quindi limitare il suo uso a poche volte a settimana.

Usa frutta e verdura

Una dieta ricca di frutta e verdura può essere buona sia per il corpo che per i denti.

Anche se non sono un sostituto per lavarsi i denti, frutta e verdura croccanti e crude possono aiutarti a strofinare via la placca mentre mastichi.
In particolare, le fragole e l’ananas sono due frutti che sono stati dichiarati utili per sbiancare i denti gialli.

Fragole e bicarbonato di sodio

Sbiancare i denti con una miscela di fragole e bicarbonato di sodio è un rimedio naturale che è stato reso popolare dalle celebrità.

I sostenitori di questo metodo sostengono che l’acido malico presente nelle fragole può sbiancare i denti gialli, mentre il bicarbonato eliminerà le macchie. Tuttavia, questo rimedio non è stato completamente supportato dalla scienza.

Mentre le fragole possono aiutare a esfoliare i denti e farli apparire più bianchi, è improbabile che penetrino le macchie sui denti gialli . Per utilizzare questo rimedio, sminuzzare una fragola fresca, combinandola con bicarbonato di sodio e spazzolare il composto sui denti.

Ananas

Alcuni sostengono che l’ ananas può sbiancare i denti ingialliti.

Uno studio ha scoperto che un dentifricio contenente bromelina, un enzima presente nell’ananas, era significativamente più efficace nella rimozione delle macchie di denti rispetto a un dentifricio standard.

Tuttavia, non vi è alcuna prova che mangiare ananas produca lo stesso effetto.

Mela

Le mele sono uno dei cibi più noti per quanto riguarda i benefici per i denti. La loro croccantezza rafforza le gengive e aiuta a pulire i denti naturalmente, rendendoli più bianchi. Le mele inoltre aiutano a neutralizzare i batteri che causano placca e alito cattivo.

In definitiva

Alcuni frutti possono avere proprietà che aiutano a sbiancare i denti gialli. Consumare regolarmente frutta e verdura crude per rimuovere la placca e mantenere i denti luminosi.

Prevenire le macchie di denti prima che si verifichino

I tuoi denti sono naturalmente gialli quando invecchi, ma ci sono alcune cose che puoi fare per prevenire le macchie sui tuoi denti.

Limitare la colorazione di alimenti e bevande

Caffè, vino rosso, e frutti di bosco sono noti per macchiare i denti. Ciò non significa che devi assolutamente evitarli, ma devi limitare la quantità di tempo in cui queste sostanze sono in contatto con i tuoi denti.

Se possibile, bere bevande che possono macchiare i denti da una cannuccia per evitare il contatto diretto con i denti. ( come si fa ad esempio per acqua e limone al mattino )

Inoltre, lavati i denti subito dopo aver consumato uno di questi alimenti o bevande per limitare i loro effetti sul colore dei tuoi denti.

Limita lo zucchero nella tua dieta

Se vuoi denti più bianchi, riduci l’assunzione di zucchero. Una dieta ricca di zuccheri sostiene la crescita dei batteri Streptococcus mutans, il tipo primario di batteri che causa placca e gengivite.

Quando consumi un alimento zuccherino, lavati i denti subito dopo aver mangiato.

Assumi molto calcio con la tua alimentazione

Lo scolorimento di alcuni denti è causato dallo smalto che si erode e che espone la dentina sottostante, di colore giallo. Pertanto, qualsiasi cosa tu faccia per rafforzare lo smalto dei tuoi denti ti aiuterà a mantenere i tuoi denti bianchi perlacei.

Gli alimenti ricchi di calcio, possono aiutare a proteggere i denti dall’erosione dello smalto

In sintesi:

Una dieta sana con abbastanza calcio può aiutare a prevenire la colorazione dei denti ed evitare i denti gialli. Lavarsi i denti subito dopo aver mangiato può anche aiutare a prevenire le macchie.

Non sottovalutare il valore di spazzolatura e filo interdentale

Mentre alcuni scolorimento dei denti viene naturalmente con l’età, è in gran parte un risultato di accumulo di placca.

Per avere un sorriso smagliante senza andare dal dentista, è necessario prendersi cura dell’ igiene dentale quotidianamente, più di una volta al giorno, attraverso una serie di strumenti necessari per ottenere un risultato efficace: spazzolino, filo interdentale, dentifricio (sbiancante, per chi fuma o beve troppi caffè), e infine il collutorio.

Una pulizia regolare e il filo interdentale possono aiutare i denti a rimanere bianchi riducendo i batteri in bocca e prevenendo l’accumulo di placca.

Il dentifricio elimina delicatamente le macchie sui denti e il filo interdentale rimuove i batteri che portano alla placca. Regolari pulizie dentali possono anche aiutare i denti a rimanere puliti e bianchi.

In sintesi:
La spazzolatura quotidiana e il filo interdentale, insieme a regolari pulizie presso l’ufficio del dentista, impediscono l’accumulo di placca ingiallimento sui denti.

Da tenere sempre a mente

Abbiamo visto alcune ricette per fare dei dentifrici fai da te, ma non sempre solo il dentifricio e il collutorio possono portare dei buoni risultati a livello di estetica dello smalto. ingiallimento dei denti o la colorazione dei denti è un problema molto comune dentale che provoca disagio per molte persone quando si parla o si sorride.

La colorazione dei denti può essere uniforme o può apparire come macchie o linee sullo smalto. Le aree colorate possono avere una diversa densità, porosità da quello di smalto normale. Questo fenomeno è dovuto alle infiltrazioni di talune sostanze nel film e nella dentina, causando la perdita dello smalto dei denti nel loro colore bianco naturale, apparendo così come denti gialli e spenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.