Home Alimentazione Biologica Erbe aromatiche coltivate in casa

Erbe aromatiche coltivate in casa

829
0
CONDIVIDI

Per avere sempre aromi freschi anche durante l’inverno, possiamo imparare a coltivarle in casa, come se fossero piante da appartamento, tutto ciò che ci serve sono alcuni vasetti, una zona luminosa e iniziamo a decidere quali piante aromatiche utilizziamo più spesso.

Visto il periodo è più conveniente per avere maggiori risultati piantare non semi ma partire da piccole piantine. Importante è posizionare le piante lontano da correnti e in una zona luminosa della casa, con una temperatura abbastanza costante.

Le piante in questo periodo sono in riposo vegetativo e di conseguenza il fabbisogno di acqua è minore, poi dipende anche dalle piante, di volta in volta toccando il terreno potremo renderci conto la reale esigenza della pianta. Cerchiamo di mantenere le piante ben nutrite, usando fertilizzanti naturali per mantenerle in salute e rigogliose, un ottimo metodo sono i fondi di caffè.

Le erbe culinarie che vale la pena di far crescere all’interno della casa sono 10:

1. Basilico: pianta aromatica annuale. Possibilità di scegliere varie specie, c’è il “genovese” dal sapore classico, poi troviamo il “lemon” leggermente agrumato, il “messicano” con un retrogusto di cannella, e le varietà sono comunque tante.

2. Alloro: Crescita lenta ma molto resistente, è un arbusto che può essere modellato anche ad alberello. Si utilizzano le foglie per aromatizzare le pietanze, ma può essere usato anche per preparare decotti digestivi, sciroppi antisettici oppure anche per allontanare le tarme dagli armadi.

3. Prezzemolo: Pianta erbacea che viene utilizzata in cucina e aiuta anche ad esaltare il sapore eventuale di altre spezie, usato sia per la preparazione di salse ma anche come condimento, utile esternamente anche per lenire le punture d’insetto, contusioni, regolare la pressione troppo alta. Il consumo in notevoli quantità può causare intossicazione.

4. Erba cipollina:Pianta erbacea perenne che ha un delicato sapore di cipolla. Da utilizzare fresca e sminuzzata conferisce un delicato sapore. Come rimedio naturale è conosciuta come antiscorbutico, antisettico , callifugo, ipoglicemizzante, cardiotonico,  cicatrizzante  e vermifugo.

5. Maggiorana: Erba perenne della famiglia dell’origano, ma dal sapore dolce e delicato. La specie che maggiormente viene coltivata in casa è O. majorana. Nella maggiorana la parte commestibile è rappresentata dalle foglie, è anche un’erba molto ricca di vitamina C, di oli essenziali, tannini e acido rosmarinico pertanto è molto usata in erboristeria, in aromaterapia ed anche nell’industria cosmetica. Molto utile in caso di emicrania.

6. Menta: Pianta erbacea perenne, utilizzata in cucina per aromatizzare alcuni piatti o per la preparazioni di salse e bevande. Utile anche per le sue funzioni digestive, stimolanti delle funzioni gastriche, antisettiche, antispasmodiche e ottimo tonificante. Per maggiori informazioni clicca qui.

7. Origano: Pianta aromatica generalmente perenne, molto utilizzato soprattutto nella cucina italiana. Possiede notevoli proprietà anche mediche, utile come antalgico, espettorante, stomachico e tonico. Utile per l’emicrania e ottimo repellente per le formiche.

8. Rosmarino: Pianta aromatica perenne, molto resistente e impiegata molto in cucina. Possiede notevoli proprietà che potrete approfondire qui.

9. Salvia: Pianta annuale, molto utilizzata in cucina e in erboristeria, recentemente nuove nuove proprietà sono state rese note, per maggiori approfondimenti leggi qui.

10. Timo: Pianta perenne aromatica, con notevoli proprietà nell’esaltare il sapore dei cibi, ma ottima anche per le sue virtù curative antibatteriche, antisettiche, disinfettanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here