Home Alimentazione Biologica Depurare il sangue in modo naturale

Depurare il sangue in modo naturale

18650
2
CONDIVIDI

Le persone che costantemente soffrono di allergie, problemi di pelle o soffrono di infezioni respiratorie, dovrebbero aiutare il loro organismo purificando il sangue, per eliminare le tossine accumulate e far respirare il sistema immunitario sempre costantemente sotto carico.

L’accumulo di  tossine nel sangue può causare numerosi problemi, limitando il drenaggio crea un mal funzionamento dei reni, del fegato, dell’intestino, e ciò comporta un espulsione attraverso la pelle, sotto forma di punti neri, brufoli e infezioni respiratorie. Quando il nostro organismo non riesce più a eliminare naturalmente le tossine ecco che abbiamo un aggravarsi di una serie di malattie, fra qui anche un aumento del peso che dipende anche da un grave accumulo di tossine.

Il sangue non è solo responsabile per l’eliminazione delle tossine nocive e rifiuti dal nostro corpo, ma anche agisce come un vettore di nutrienti, trasportando l’ossigeno a tutte le parti del corpo e mantenendolo in ottimo stato.Il funzionamento globale del nostro corpo dipende in gran parte dal corretto funzionamento del nostro sangue. Meno tossine sono presenti nel nostro sangue, e meno probabilità avremmo di ammalarci.

Ci sono diversi motivi che permettono alle tossine di accumularsi nel sangue, la cattiva alimentazione, cibo spazzatura o semplicemente una dieta non è equilibrata, alcol, droghe, cattive condizioni di salute generale del corpo e dei suoi organi e la tossicità dell’ambiente, aiutano ad aumentare la quantità eccessiva di tossine nel corpo. E’ utile quindi disintossicare il sistema, migliorare la funzione epatica e facilitare la nostra salute.

Ogni giorno siamo esposti a tossine nocive e all’inquinamento ambientale di acqua, gas di scarico delle auto, l’aria inquinata che respiriamo, le sostanze chimiche nei prodotti cosmetici e prodotti per la casa e molti altri inquinanti.

Il modo per aiutare il corpo a liberarsi delle tossine consiste nel trascorrere una giornata al mese a consumare solo frutta e verdura e bere due litri di acqua pura e due tazze di infusi di erbe, utili per la pulizia del sangue, uno al mattino a digiuno e uno nel pomeriggio. Gli alimenti che mangiamo possono aiutare a ridurre ed eliminare l’accumulo di tossine nel nostro corpo. Ci sono diverse erbe e medicine naturali per aiutarci a disintossicare e purificare il sangue. 
Questo trattamento purificante può essere accelerata con la pulizia periodica dell’intestino mediante clisteri di acqua in cui è bollito un cucchiaio di semi di lino.

Il clistere è una pratica salutare molto utile citata per la prima volta in un documento egizio che risale a 3500 anni fa, è delicato e permette di pulire il colon in brevissimo tempo. Per farsi un clistere occorre l’apposito sacco che si acquista in farmacia.

Le erbe invece indicate per la depurazione del sangue e del sistema linfatico sono elencati di seguito: 

Bardana: un erba efficace per la pulizia del sangue e del sistema linfatico. Riduce la congestione e gonfiore per eliminare le tossine attraverso la pelle e urine. Aiuta a eliminare l’acido urico. Utile anche per trattare l’artrite, sciatica, gotta, eruzioni cutanee, acne, calcoli renali o biliari, mal di gola, cistite, herpes, ecc. 

Preparare un infuso versando 4 g di questa pianta officinale in 100 ml di acqua e assumerne una tazza al mattino, prima di colazione, appena svegli.

Dente di leone: Un  erba utile per eliminare e pulire il sangue dalle tossine e accumulate. Preparate l’infuso mettendo a bollire un cucchiaio di radice in una tazza d’acqua, filtrate e bevete, una al mattino a stomaco vuoto e una al pomeriggio.

Chi si sente sempre stanco, la depurazione del sangue offre numerosi vantaggi, provate a seguire per una quindicina di giorni la cura degli steli di tarassaco: si colgono steli fioriti, si lavano poi si stacca il fiore e si mastica lentamente lo stelo che è amarognolo croccante e succoso come un’insalata. Da cinque a dieci steli al giorno, presi per una quindicina di giorni, svolgono una benefica funzione depurativa, rigenerano l’organismo e danno nuovo vigore. Ricordiamoci che le erbe raccolte devono essere lontane da strade principali.

Limone: Oltre ad essere battericida e fungicida, pulisce in profondità aiutando nella riparazione, rigenerazione e guarigione di tutto l’organismo. Bere un bicchiere di acqua tiepida al mattino, a digiuno, in cui avremmo spremuto un limone, aiuta a depurare l’organismo.

Aloe Vera: Oltre al suo effetto immunostimolante pulizia, disintossicante antibatterica, antimicotica e antivirale. Disintossica il corpo mentre la guarigione. L’Aloe è fornito: degli elementi depurativi, gli antrachinoni, e quelli nutrizionali per ricostituire e riparare l’organismo, dove vi sia necessità, portandolo ad uno stato di equilibrio. Assumere 2 cucchiai (25 ml) dì succo puro al 100 % di Aloe, al mattino a digiuno con una tisana di tè verde oppure col succo di un limone ed un cucchiaino di miele di castagno biologico. Questo metodo depurativo porterà entro breve tempo uno stato di benessere.

Equiseto: Questa erba ha un’azione diretta sul rene, stimola l’eliminazione dei liquidi in eccesso, stimola l’attività delle cellule e il metabolismo di buon corpo. Si tratta di una delle migliori erbe per perdere peso e depurare l’organismo. Far bollire una tazza di acqua fredda e versare un cucchiaio di sommità di equiseto, lasciare bollire per qualche minuto e poi a fuoco spento, coperto,  in infusione per 10 minuti. Filtrare e bere a una tazza al mattino lontano dai pasti.

Un altra ottima tisana da preparare per depurare il sangue è così composta:

-50 g. bardana-50 g. tarassaco-30 g. orthosiphon(drena e riduce il ristagno dei liquidi creato dalla cattiva circolazione. Chiamato anche the di Giava, è diuretico ed antisettico. Si usa anche per combattere le infiammazioni del tratto urinario)-30 g. corteccia e foglie di betulla) diuretica e depurativa, la betulla è ricca di flavonoidi. Combatte anche le insufficienze venose. Stimola la diuresi e riduce il tasso di colesterolo nel sangue)-30 g. ortica( pianta ricca di ferro e clorofillo, è antianemica, depurativa del sangue e dei liquidi organici e diuretica)-20 g. menta dolce( oltre a rendere la tisana estremamente aromatica, ha proprietà antisettiche ed antispasmodiche. Contiene molti flavonoidi, e sembrerebbe proteggere anche il sistema nervoso).

Portiamo ad ebollizione mezzo litro di acqua, e versiamoci 3 cucchiai di miscela che bolliranno per 5 minuti. Spegniamo il fuoco e copriamo il tutto lasciando in infusione per 15 minuti. Filtriamo e versiamo in una bottiglia. La tisana va consumata entro 24ore e possiamo berla al mattino a digiuno e poi nell’arco della giornata, sempre lontano dai pasti. La miscela che ci siamo fatti preparare in erboristeria dura di media 3 settimane. La cura la possiamo far durare per 6 settimane  in tutto.

Spesso, quando l’organismo è saturo di tossine durante queste cure disintossicanti, i sintomi inizialmente sembrano aggravarsi, è l’effetto della depurazione, il nostro corpo rigetta le tossine in eccessi sotto forma di eruzioni cutanee, feci maleodoranti, è la depurazione del sangue che fa effetto.

In gravidanza, l’uso di queste sostanze non è spesso indicato. Inoltre alcune erbe possono avere interazioni con farmaci che magari utilizzate, ecco perchè è sempre bene chiedere il parere del nostro medico di fiducia.

 

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here