cure naturali per la prostata

Cure naturali per la prostata

La prostata è una ghiandola a forma di castagna che si trova esclusivamente nell’apparato genitale maschile e svolge un’importante funzione nell’attività riproduttiva poiché regola la produzione dello sperma. La sua funzionalità può risultare meno efficiente dopo i 40-50 anni a causa di alcune patologie piuttosto comuni come la prostatite e l’ipertrofia benigna prostatica. I sintomi tipici di queste patologie sono:

  • difficoltà di minzione;
  • bruciore durante la minzione;
  • necessità di urinare continuamente di giorno e di notte;
  • sensazione di non essersi svuotati completamente.

Nei casi più gravi possono verificarsi episodi di ematuria (sangue nelle urine), emospermia (sangue nello sperma) e deficit sessuali (impotenza o disfunzione erettile). Prima di sottoporsi a cure farmaceutiche è consigliabile seguire delle cure naturali per la prostata che prevedono una dieta ordinata ed uno stile di vita equilibrato.

La corretta alimentazione per contrastare l’infiammazione della prostata

Per migliorare la salute della prostata bisogna prestare molta attenzione alla propria alimentazione che deve essere priva di alimenti speziati ed eccessivamente salati, insaccati, fritti, frutta secca e zuccheri raffinati. Bisogna inoltre ridurre il consumo di succhi di agrumi e preferibilmente evitare caffè, tè, cioccolata, alcolici e bevande gassate che provocano irritazione e disidratazione.

Prostata cure naturali: i disturbi della prostata possono essere curati con la corretta alimentazione ed un adeguato stile di vita

Sono da preferire i cibi freschi come frutta, verdura, cereali integrali e semi oleosi assicurandosi di bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. La vitamina E, la vitamina C, lo zinco ed il selenio sono ottimi alleati per contrastare la prostatite o altre patologie di natura prostatica.

Una buona dieta per mantenere la prostata in perfetta salute deve contenere:

  • soia
  • pomodori
  • spinaci
  • semi di zucca

Stile di vita: comportamenti virtuosi per ridurre l’insorgenza di patologie alla prostata

Ad una corretta alimentazione va associato uno stile di vita sano e virtuoso per migliorare lo stato di salute della prostata ed in generale di tutto l’organismo. Come già accennato precedentemente alcol ed anche fumo andrebbero ridotti se non eliminati del tutto.

Nei rapporti sessuali, soprattutto se con partner occasionali, è importante utilizzare il preservativo e lavarsi dopo ogni rapporto con prodotti naturali e non troppo aggressivi che potrebbero alterare l’equilibrio della mucosa dei genitali.

I pazienti che stanno seguendo una cura contro la prostatite farebbero bene ad astenersi dai rapporti sessuali per almeno 5-6 giorni per evitare di trasmettere l’infezione.

Fare sport sicuramente fa bene purché non si tratti di un’attività troppo intensa e stressante. Una bella passeggiata è l’ideale ma chi soffre di una prostatite già accertata farebbe meglio ad evitare sport come il ciclismo, il motocross e l’equitazione.

In realtà nessun test scientifico è mai riuscito a correlate questi sport con problemi alla prostata, ma è chiaro che chi già soffre di patologie prostatiche dovrebbe evitare queste attività che stressano la ghiandola prostatica.

Non bisogna guidare o stare seduti troppo a lungo poiché questa posizione favorisce la prostatite a causa di un ristagno di sangue che genera un aumento della pressione venosa in prossimità della ghiandola. La cosa migliore è fermarsi ogni tanto per 5 minuti e fare una breve passeggiata.

Ginnastica pelvica: cos’è e quali benefici apporta

Tra le cure naturali per la prostata più gettonate c’è la ginnastica pelvica che consiste in una serie di esercizi finalizzati a stimolare la muscolatura in prossimità della prostata. Tali esercizi non vanno eseguiti nella fase acuta della prostatite, ma in un secondo momento come prevenzione per evitare che si ripresenti.

La ginnastica pelvica si può eseguire anche in casa, richiede pochi minuti ed assicura i seguenti benefici:

  • migliore funzionalità della prostata grazie alla tonificazione ed al rilassamento del pavimento pelvico;
  • migliore irrorazione pelvica e migliore tonificazione della muscolatura che rivitalizzano e rigenerano l’intera sfera uro-genitale;
  • migliore elasticità dei tessuti e dei meccanismi che regolano la minzione.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.