Home Rimedi Naturali Come combattere il prurito intimo naturalmente

Come combattere il prurito intimo naturalmente

23751
0
CONDIVIDI
prurito intimo

Più volte in questa sede abbiamo parlato di problemi femminili. Abbiamo visto cause e rimedi del cattivo odore intimo, ma anche quali possono essere i migliori detergenti naturali per l’igiene intima.

Oggi vedremo un altro problema molto comune alle donne: il prurito intimo.

Causa di imbarazzo, ma soprattutto di fastidio, il prurito può essere sia interno che esterno. Conoscere le cause che hanno portato al disturbo è un presupposto essenziale per risolvere questa fastidiosa problematica.

Possibili cause del prurito intimo

Le cause che generano prurito intimo femminile sono molteplici. Le più comuni sono collegate alla presenza di vaginosi batterica, all’uso di detergenti troppo aggressivi o di un abbigliamento non corretto.

Alterazioni del naturale equilibrio del pH della vagina possono essere molto comuni, anche non direttamente collegate a menopausa e gravidanza.

Innanzitutto è necessario comprendere che esistono diverse tipologie di prurito intimo, collegate o meno alla presenza di perdite.

La candida è sicuramente una delle cause più comuni e riconoscibili alla base del disturbo. Accompagna infatti il prurito alla presenza di perdite di colore biancastro e dalla consistenza pastosa.

Se il prurito è invece associato a perdite di colore giallastro o tendente al verdastro si potrebbe trattare di infezione causata da Trichomonas vaginalis.

Qualora invece non si siano verificate perdite è possibile che il disturbo derivi da psoriasi o da glicosuria.

Tutti questi disturbi richiedono un’opportuna visita presso il proprio medico curante o il proprio ginecologo.

Oltre alla presenza di infezioni e batteri, il prurito intimo può essere collegato anche solo al banale ciclo mestruale, a un’allergia ai detergenti o a terapie antibiotiche che alterano la flora batterica vaginale.

Da non sottovalutare anche il ruolo giocato dallo stress o dall’alimentazione squilibrata, ricca di zuccheri, sale e alimenti carichi di grassi.

Rimedi naturali per il prurito

Come abbiamo appena detto, in caso di infezioni batteriche è sempre meglio consultare uno specialista. Per alleviare il prurito, comunque, esiste una serie di rimedi naturali efficaci con azione lenitiva, antinfiammatoria e immunostimolante.

Prima di vederne insieme alcuni, è importantissimo ricordare che per prevenire e alleviare irritazioni e prurito intimo è opportuno curare l’igiene con attenzione e regolarità, preferendo soluzioni naturali.

Attenzione anche alla biancheria intima (vanno evitati colori scuri e tessuti sintetici) e alla carta igienica che non deve essere colorata. Limitate anche l’uso di assorbenti interni e adottate una dieta sana, priva di alimenti grassi e che favoriscono gli stati infiammatori.

Veniamo adesso ai nostri rimedi naturali.

1 Camomilla

Sotto forma di olio essenziale, la camomilla è utile per tamponare le zone irritate, donando sollievo immediato e disinfiammando la parte.

2 Erica

L’erica va adoperata sotto forma di tintura madre, da diluire nell’acqua per un bagno rinfrescante. In alternativa, potete realizzare un decotto, facendo bollire una manciata di foglie secche in acqua. Lasciate raffreddare e aggiungete il liquido all’acqua del vostro bagno.

3 Amido di riso come lenitivo

In nostro aiuto arriva anche l’azione lenitiva dell’amido di riso: scioglietene due cucchiai nell’acqua tiepida e adoperateli per la vostra igiene intima. Avvertirete subito una sensazione di sollievo e di freschezza.

4 Farina d’avena

Stessa cosa vale per la farina d’avena, sia per le sue proprietà che per il modo in cui dovete utilizzarla.

5  Basilico 

Il basilico, oltre a essere una pianta profumatissima e buona, è dotato di proprietà antibatteriche e antifungine. Sfruttatele a vostro vantaggio, realizzando un decotto con una manciata di foglie immerse in mezzo litro d’acqua. Aggiungete poi il liquido all’acqua del bidet o quella della vasca da bagno.




6 Bicarbonato

Il bicarbonato possiede diverse proprietà, utili anche in caso di prurito intimo e batteri. Utilizzatene due cucchiai, mescolandoli in acqua tiepida. Così disciolto potrà essere adoperato per l’igiene intima.

7 Rosmarino

Il rosmarino è utile ad alleviare il prurito. Usate le sue foglie per preparare un decotto, lasciandole bollire in acqua per 15 minuti. Fate raffreddare e infine unite il decotto all’acqua del bidet.

8 Aceto di mele

L’aceto di mele ha vari usi e proprietà, tra cui quelle antibatteriche e antifungine. È utile ad alleviare il prurito soprattutto se è causato da un’infezione fungina. Mescolatene un cucchiaio in acqua tiepida e usatela per i vostri lavaggi.

9 Impacchi freddi contro il prurito intimo

Gli impacchi freddi sono consigliati per dare sollievo immediato, soprattutto durante la notte. Potete realizzare un cuscinetto termico con i noccioli di ciliegia, da tenere nel frigo e da applicare nei momenti di necessità.

10 Acqua e sale

Piccole quantità di sale grosso aggiunto all’acqua del bidet possono aiutare ad alleviare il problema, soprattutto se dipende da infezioni batteriche. Attenzione che non siano presenti nella parte escoriazioni o piccoli tagli.

11 Kefir

Il kefir è un’ottima bevanda, utile per rafforzare il sistema immunitario, grazie anche alla sua quantità di probiotici. Aggiungetela alla vostra alimentazione, se volete prevenire il prurito intimo ma anche altri disturbi. Potete approfondire le proprietà del kefir al link: http://ambientebio.it/kefir-dacqua-benefici-e-preparazione/

12 Aloe Vera

Ecco l’ultimo rimedio naturale: l’aloe vera. Il gel ricavato da questa pianta è molto utile in caso di prurito, irritazioni e arrossamenti. Scegliete gel d’aloe vera puro da applicare con delicatezza sulle parti da trattare per alleviare il problema.

(Foto: homeremedyshop)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here