calcare

Calcare: il metodo infallibile per rimuoverlo

I meno esigenti per quanto riguarda la cura della casa e della cucina non avranno familiarità con il carbonato di calcio o meglio… il calcare.

Ma coloro che amano ammirare il proprio riflesso su una scintillante superficie cromata, tipo i propri fornelli, odieranno questo fastidioso deposito color bianco latte.  Ma c’è una buona notizia per voi amanti della pulizia casalinga: il calcare si dissolve facilmente con un metodo semplice, e vecchio come il mondo!

La rimozione del calcare

È possibile rimuovere i depositi di calcare. Tuttavia, i minerali presenti nella miscela calcarea sono molto duri, quindi è probabile che anche gli abrasivi in grado di consentirne il raschiamento in maniera efficace in realtà finiscano per danneggiare la finitura del materiale sottostante. Fortunatamente, il carbonato di calcio si dissolve facilmente in una gamma di acidi deboli. Si possono acquistare prodotti per la rimozione del calcare in ogni supermercato, ma anche molte sostanze domestiche comuni andranno bene.

Il problema con la rimozione del calcare di solito non è trovare un acido appropriato in casa, ma il fatto che l’acido difficilmente rimane a contatto con la superficie abbastanza a lungo da svolgere bene il suo lavoro. Il calcare non è così facile da rimuovere, spesso non basta strofinare con un panno appena imbevuto di succo. Per ottenere il risultato desiderato devi lasciare il panno in ammollo per un’ora o più!

Il capostipite di tutti gli anticalcari: aceto e succo di limone!

Due delle sostanze più efficaci contro il calcare sono il succo di limone e l’aceto. Il succo di limone è di solito il migliore (e lascerà anche un delizioso profumo). Aceto forte da marinatura e succo di lime sono entrambi ancora più acidi rispetto ad aceto comune e succo di limone e possono essere utilizzati per depositi calcarei davvero ostinati.

Forno e lavastoviglie

Sia l’aceto che il succo di limone faranno un ottimo lavoro rimuovendo eventuali depositi di calcare e rinfrescando allo stesso tempo le parti interne dei vostri elettrodomestici. In lavatrice, usa una tazza grande di uno dei due liquidi al posto del solito detersivo ed esegui un normale ciclo di lavaggio (senza vestiti). In lavastoviglie, ti basterà versare il liquido sulla superficie di fondo della macchina anziché nel dosatore del detersivo.

Bollitore/macchina da caffè

Il tuo bollitore è un contenitore di liquidi, quindi il processo di decalcificazione è piuttosto semplice. Procedi in questo modo:

  • riempi per un quarto il bollitore con aceto o succo di limone
  • lascia sedimentare per un’ora
  • lasciando la miscela acida al suo interno, rabbocca il bollitore con acqua e falla bollire
  • Elimina l’acqua bollita prima che si raffreddi
  • risciacqua il bollitore diverse volte con acqua fredda per eliminare ogni traccia di aceto o succo di limone.

Questo metodo può essere utilizzato anche per decalcificare le caffettiere. Aggiungi l’acido nel comparto dell’acqua, quindi rabbocca con acqua e fai andare la moka con questa soluzione al posto del caffè. Ripeti questa operazione due volte con acqua normale per risciacquare la caffettiera.

Rubinetti

La parte difficile è mantenere i rubinetti a contatto con il liquido decalcificante. Il metodo migliore è quello di prendere una benda intrisa di aceto, bagnare il rubinetto nell’aceto e avvolgere un canovaccio attorno a entrambi per tenere la benda in posizione. Per l’accumulo di calcare intorno ai montanti e ad altre parti del rubinetto, immergi un batuffolo di cotone nel liquido anticalcare e avvolgilo saldamente attorno alle parti interessate. Lascialo lì per un’ora o due, spremendolo di tanto in tanto per assicurarti che l’acido penetri in tutti gli angoli e le scanalature. Trascorso questo tempo, tutti depositi calcarei dei rubinetti dovrebbero essere sufficientemente ammorbiditi dalla miscela, anche se potrebbe essere necessario strofinare con una paglietta di plastica per rimuovere le incrostazioni più ostinate.

Un altro metodo efficace utilizza un paio di limoni. Procedi in questo modo:

  • taglia a metà e strizza i due limoni delicatamente in una ciotola per raccogliere un po’ di succo
  • non utilizzare uno spremiagrumi, perché le parti carnose ti saranno utili per la fase successiva
  • prendi mezzo limone e infilalo nel beccuccio del tuo rubinetto, girandolo delicatamente finché non rimane in posizione
  • ora puoi semplicemente lasciarlo fare il suo lavoro di decalcificazione. (Se il limone non rimane al suo posto, usa il trucco dello strofinaccio.)

Nel frattempo, usa il succo che hai raccolto per creare una “guarnizione” di cotone idrofilo per il resto del rubinetto. Attendi un’ora, quindi risciacqua e pulisci il rubinetto. Se rimangono delle incrostazioni, lascia in posizione il limone più a lungo e poi strofina di nuovo.

Piastrelle e altre superfici

I depositi di calcare sulle superfici piane sono molto più facili da eliminare. Nella maggior parte dei casi, strofinare delicatamente con aceto o succo di limone li farà brillare di nuovo.

Leggi anche:

5 infallibili rimedi naturali per eliminare il calcare

Detersivi naturali fai da te per le pulizie di casa economici e non inquinanti: le ricette passo per passo

Rimedi naturali: come utilizzare la buccia di limone per la salute e la casa

anticalcare, calcare


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter