Home Alimentazione Biologica Burro di Karitè puro: ecco tutte le proprietà

Burro di Karitè puro: ecco tutte le proprietà

3747
0
CONDIVIDI

Negli ultimi anni la pubblicità della moderna industria cosmetica tende a evidenziare i vantaggi dell’impiego di principi attivi naturali, oli vegetali naturali e burri. Capita infatti spesso di vedere pubblicità di marche non proprio “green” che enfatizzano gli estratti di “olio di argan” per capelli più brillanti, o con estratti di “olio di cocco” per una pelle più giovane e luminosa. Tra questi estratti naturali non manca mai di essere menzionato il burro di Karitè.  

L’enfatizzazione da parte delle grandi marche fa si che ci sia una ragione in più per interessarsi direttamente alle sostanze naturali, piuttosto che a cosmetici generici che ne contengono soltanto un po’. In questo articolo quindi, in modo abbastanza schematico, ci occuperemo del Burro di Karitè, una sostanza naturale ottenuta dall’albero “Butyrospermum parkji Kotzkji” denominato “Vitellara Paradoxa”, pianta originaria dell’Africa conosciuta anche come albero della giovinezza.

Proprietà del Burro di karitè

Il burro di karitè é una sostanza oleosa, solida, nota per le splendide proprietà nutritive ed elasticizzanti a carico della pelle. Viene estratto attraverso una particolare lavorazione dei semi. I frutti vengono raccolti, i semi che ne vengono poi estratti vengono rotti, arrostiti e sminuzzati. Dopo una particolare lavorazione di tritatura la materia prima che ne consegue viene bollita a lungo ed il grasso così ricavato, cioè il burro non raffinato che viene a galla, viene scolato e separato dall’acqua e successivamente fatto raffreddare. Ecco il burro di Karitè che oggi tutti conosciamo e che incontriamo nella maggior parte dei cosmetici.

A temperatura ambiente il burro ha un colore panna o giallo paglierino ed una profumazione morbida, delicata e caratteristica, si scioglie facilmente al tatto. È stato usato per secoli dalle popolazioni indigene per le sue proprietà nutritive, emollienti, anti infiammatorie e anti invecchiamento. Il burro di karitè purissimo ha un alto contenuto in vitamina A ed E e acidi grassi essenziali, indispensabili per la luminosità, l’idratazione e l’elasticità della pelle.

Vediamo nel dettaglio le proprietà e per cosa utilizzarlo:

– pelle secca

– eruzioni cutanee

– spellamento post abbronzatura

– rughe e macchie

– prurito della pelle

– scottature da sole

– crema da barba per una pelle più morbida

– piccole ferite

– screpolature

– calli o pelle ruvida ( sui piedi in particolare)

– agenti atmosferici (vento, freddo)

– prevenzione delle smagliature in gravidanza

– punture di zanzara

– salute ed idratazione della pelle e dei capelli

– dolori e tensione muscolare

– allergie della pelle

– eczemi

– dermatite

– scottature solari

Idratante per eccellenza

Il burro di karitè ha la capacità di lenire, idratare e normalizzare la pelle. È infatti utilizzato per idratare pelli secche ed eczemi, secchezza del cuoio capelluto, labbra screpolate ed aiuta ad ammorbidire le spaccature dovute alla pelle secche sui gomiti, ginocchi e talloni. Si raccomanda però l’uso di burro di karitè purissimo, poiché solo puro mantiene le sue qualità terapeutiche e rende la nostra pelle idratata ed elastica a lungo.  Il burro di karitè raffinato e trattato infatti perde molte delle sue proprietà più note durante la lavorazione. Come idratante per pelli normali può andare bene anche il tipo trattato, ma a quel punto può valere la pena considerare altri idratanti naturali che sono meno costosi come ad esempio l’ olio di cocco o l’ olio di mandorle.


Si consiglia quindi di prestare attenzione a colore e profumo poiché a volte il prodotto viene trattato per conferirgli una profumazione diversa per ragioni commerciali o economiche. Guardare quindi sempre l’elenco degli ingredienti sotto la voce “INCI” per verificare la presenza di altre sostanze o profumazioni. Inoltre occhio alla data di produzione poiché dopo 3 anni il burro di karitè perde molte delle sue proprietà.

Antinfiammatorio per eccellenza

Il burro di karitè puro ha proprietà anti infiammatorie che possono essere impiegate per trattare le cicatrici di sbucciature, tagli e bruciature; è anche in grado di alleviare scottature da sole (grazie all’alta presenza di acido cinnamico) ed eruzioni cutanee; toglie il pizzicore dato dalle punture d’insetto; mitiga il dolore dato da affaticamento muscolare ed artrite. Viene consigliato anche nel trattamento di dermatite atopica in quanto sfiamma e lenisce il rossore della pelle.

Proprietà anti invecchiamento

E’ una tra le caratteristiche più note, infatti é la “crema naturale antiage” più “naturale” ed economica che si conosca. E’ stato usato fin dall’antichità per prevenire e ridurre le rughe e ridonare vigore e luminosità a pelli tendenti all’invecchiamento precoce, tipico delle popolazioni equatoriali.
Il burro di karitè contiene infatti grassi acidi essenziali e vitamine che sono fondamentali per mantenere l’elasticità e la compattezza della pelle. Schiarisce la pelle ed aiuta il riformarsi delle cellule, essendo anche un ottima protezione contro le radiazioni UV attenua l’ invecchiamento della pelle da radiazioni.

Salute dei capelli

È fondamentale avere un cuoio capelluto sano per avere dei capelli sani e forti.
Le proprietà anti infiammatorie del burro di karitè lo rendono un ottimo nutriente per il cuoio capelluto ed aiuta la normale ricrescita e la salute dei capelli.
Può essere infatti applicato su capelli e cuoio capelluto prima del normale shampoo. Se il tuo cuoio capelluto è secco, irritato o scrostato, il burro di karitè fornisce la giusta idratazione e allevia il prurito.
Il burro di karitè può essere applicato anche direttamente sui ciuffi di capelli riducendone così secchezza e la fragilità. Per utilizzarlo basterà semplicemente far sciogliere il burro di karitè fra le mani e passare il prodotto fra i capelli. Lasciare agire per almeno 30 minuti avvolgendo i capelli in asciugamano caldo. Lavare normalmente i capelli con shampoo e balsamo con componenti di origine naturale non aggressivi.

Il burro di karitè può essere impiegato anche come gel, in particolare se avete capelli sciupati o ricci. Prendete una quantità piccolissima di burro di karitè e applicate sulle ciocche evitando la radice dei capelli.

Il burro di karitè deve le sue proprietà grazie all’alta percentuale di agenti insaponificabili, tra cui acido linoleico, acido oleico, acido stearico, oltre che ad una grande quantità di vitamine altamente recepibili dalla pelle tra cui vitamina E e “catechine”, sostanze appartenenti alla categoria dei flavonoidi con forte potere antiossidante quindi in grado di intervenire sul precoce invecchiamento della pelle.

Per chi vuole acquistare un prodotto di prima qualità: BurroKarite.com è un portale dedicato a questo straordinario prodotto naturale e nel quale trovate in vendita sia il burro di karitè puro che il burro di karitè biologico: così facendo avrete la certezza dell’originalità e dell’affidabilità dei prodotti, verificando la purezza dello Shea butter tramite le informazioni e le immagini presenti nelle schede online.

Avvertenze

Tutti gli studi tossicologici confermano che il Burro di Karité non presenta alcuna tossicità e possiede una notevole sicurezza d’uso. Non sono stati ad oggi evidenziati effetti collaterali, tuttavia si consiglia di prestare attenzione in caso abbiate una manifesta allergia alle noci.

 

Enrico Nunziati

www.rodiola.info

Foto

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here