anticoagulanti naturali

Anticoagulanti naturali efficaci contro trombi e trombosi

Perchè potrebbero essere utili anticoagulanti naturali? I coaguli di sangue sono grumi di sangue gelatinosi che sono utili quando si formano in risposta a una lesione oa un taglio, otturando il vaso sanguigno ferito, arrestando il sanguinamento. A volte, tuttavia, i coaguli di sangue si formano all’interno delle vene senza una buona ragione e non si dissolvono naturalmente. Questi possono richiedere cure mediche, soprattutto se sono nelle gambe o in luoghi più critici, come i polmoni e il cervello. 

Poiché il mondo è stato sconvolto dal COVID-19 negli ultimi 18 mesi, i dati in aumento mostrano che l’infezione, e anche comuni razione avverse del siero per il COVID possono portare a coaguli di sangue fatali. ( a tanti infatti si sta somministando eparina )

Un nuovo  studio rivela che il virus innesca la produzione di anticorpi che circolano nel sangue, causando coaguli nelle persone ricoverate in ospedale con la malattia. Come sempre, segui il consiglio medico del tuo medico. Ecco 10 fluidificanti del sangue naturali da incorporare in una dieta sana ed equilibrata.

Aglio

Uno  studio  recente ha dimostrato che l’aglio è potente quanto l’aspirina nel prevenire la formazione di coaguli di sangue. Ha scoperto un nuovo anticoagulante fatto da una sostanza che non è presente in uno spicchio d’aglio intero, ma si forma quando l’aglio viene schiacciato o cotto. La sostanza chimica viene prodotta quando due sostanze chimiche in celle separate del bulbo reagiscono tra loro. La sostanza chimica risultante, chiamata allicina, è nota da tempo per avere proprietà antibiotiche (durante la prima guerra mondiale, l’aglio schiacciato veniva premuto nelle ferite per prevenire la cancrena). L’anticoagulante a base di allicina si chiama ajoene.

LEGGI ANCHE: 6 errori da evitare se si vuole consumare aglio come antibiotico

Zenzero

Lo zenzero contiene   vitamine, minerali e antiossidanti che aiutano a fluidificare il flusso sanguigno e a fermare i coaguli di sangue. Questa radice è nota per stimolare il flusso sanguigno e mantenere elastiche le arterie. Questo perché la radice contiene un acido naturale chiamato salicilato. L’aspirina (acido acetilsalicilico) è in realtà un derivato sintetico del salicilato e un potente anticoagulante.

LEGGI ANCHE: ZENZERO IN CUCINA: PROPRIETA’ E RICETTE

Curcuma

Secondo uno studio del 2012, uno dei suoi principali ingredienti attivi, la curcumina , agisce come fluidificante del sangue. Agisce inibendo i componenti della cascata coagulativa, o fattori di coagulazione, per prevenire la formazione di coaguli; agisce anche come agente antinfiammatorio. Ricorda di assumere sempre la curcuma insieme al pepe nero: la piperina migliora l’assorbimento della curcumina nel corpo fino al 2.000%, aumentandone gli effetti sulla salute.

LEGGI ANCHE: La curcuma? Grazie alla curcumina è efficace come un’ora di esercizio fisico

Pepe di Caienna

Il composto di capsaicina nel pepe di Caienna favorisce la circolazione sanguigna e aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue. Rafforza anche le arterie e i capillari ed è noto per essere utilizzato nel trattamento della TVP (trombosi venosa profonda). Gli  studi  clinici hanno dimostrato che quando ingerito, la capsaicina attiva drammaticamente il processo di circolazione del corpo. A differenza dei farmaci con effetti collaterali stimolanti, la capsaicina favorisce il flusso sanguigno circolatorio attraverso la sua naturale capacità di condurre il calore termico inibendo i recettori nervosi che causano gonfiore e dolore.

LEGGI ANCHE: Peperoncino o pepe di cayenna: perchè è utile per la salute

Estratto di semi di pompelmo

L’uva, insieme alle foglie e alla linfa, è da millenni un trattamento tradizionale in Europa. L’estratto di semi d’uva è derivato dai semi macinati dell’uva da vino rosso e può essere facilmente aggiunto a cibi e bevande. Diversi  studi  suggeriscono che il GSE può migliorare il flusso sanguigno. In uno studio di 8 settimane su 17 donne sane in postmenopausa, l’assunzione di 400 mg di GSE ha avuto effetti fluidificanti del sangue, riducendo potenzialmente il rischio di coaguli di sangue.

Partenio

Il Partenio è un’erba antica che si dice aiuti con l’emicrania, calmi l’irritazione della pelle e protegga dai danni alla pelle indotti dalle radiazioni UV. Sebbene originariamente originaria dei Balcani, questa pianta della famiglia delle margherite ora cresce in tutto il mondo, comprese le Americhe. Nuovi studi mostrano anche dati positivi sulla coagulazione del sangue, grazie al Partenolide come composto attivo presente nelle foglie. Il partenolide  inibisce la fosfolipasi A  e la formazione di prostaglandine e riduce i coaguli di sangue, riducendo l’infiammazione.

LEGGI ANCHE: Il partenio la pianta miracolosa che fa sparire l’emicrania

Vitamina E

Studi recenti mostrano che c’è speranza per l’uso di questa vitamina nel fluidificare il sangue. Recentemente è stato pubblicato un nuovo  studio sui risultati di 40.000 donne di età pari o superiore a 45 anni che hanno assunto 600 unità internazionali (UI) di vitamina E o un placebo a giorni alterni e sono state seguite per una media di 10 anni. Durante lo studio, 213 donne nel gruppo vitamina E e 269 donne nel gruppo placebo hanno sviluppato tromboembolia venosa (coaguli di sangue). Nel complesso, le donne che assumevano vitamina E avevano il 21% in meno di probabilità di sviluppare tromboembolia venosa rispetto alle donne che non lo facevano, ma la riduzione era del 44% tra le donne che avevano una storia di coaguli. L’assunzione di vitamina E sembrava ridurre della metà il rischio di coaguli di sangue tra le donne con mutazioni genetiche che ne aumentavano il rischio.

Carenza di vitamina E: quali rischi si corre, alimentazione e integratori naturali

Bromelina

La bromelina è un enzima digestivo derivato dal gambo e dal frutto dell’ananas. È spesso usato per aiutare a ridurre il gonfiore dopo un intervento chirurgico o un infortunio (di recente c’è stato un TikTok virale di una ragazza che ha bevuto un litro di succo d’ananas puro prima di farsi rimuovere i denti del giudizio e ha avuto un gonfiore minimo). Ciò che rende la bromelina così potente è la miscela di diverse endopeptidasi tioliche che scompongono le proteine. Questa  attività di digestione delle proteine  è ciò che contribuisce alle sue proprietà antinfiammatorie e fluidificanti del sangue. In alternativa, può aiutare a guarire le ustioni e inibire la crescita del tumore con altri meccanismi.

Ginseng

Conosciuto anche come Dong Quai e membro della famiglia del sedano, è un alimento base della medicina cinese e dei nativi americani. Dovrebbe aiutare il corpo a combattere lo stress e aumentare l’energia. Diversi studi sugli animali   mostrano  che il ginseng aumenta significativamente il tempo necessario alla coagulazione del sangue (tempo di protrombina), grazie al suo contenuto di cumarina. Recenti  studi  hanno anche dimostrato che Dong quai può aumentare il rischio di sanguinamento, soprattutto se si assumono anticoagulanti, come il warfarin (Coumadin), il clopidogrel (Plavix) o l’aspirina. Consultare un medico sulle interazioni farmacologiche.

LEGGI ANCHE: Il potere antietà ed energetico del ginseng

Cannella

Il tipo di cannella, in questo caso, conta. La cannella cassia cinese contiene un contenuto di cumarina molto più elevato rispetto alla cannella di Ceylon. La cannella contiene  cumarina , un potente agente fluidificante del sangue. Così potente, infatti, che ne deriva il warfarin, il farmaco per fluidificare il sangue più comunemente usato! La cinnamaldeide, un altro composto della cannella, può aiutare con i coaguli di sangue rallentando la formazione di molecole infiammatorie.

LEGGI ANCHE: Cannella cura naturale contro il morbo di Parkinson

Da HealthFitness Revolution. Articolo in inglese


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto