Home Alimentazione Biologica Alimenti utili a combattere la ritenzione idrica

Alimenti utili a combattere la ritenzione idrica

806
1
CONDIVIDI

Quello della ritenzione idrica è un problema molto diffuso che colpisce soprattutto le donne.

Il termine “ritenzione idrica” indica la tendenza del nostro organismo a trattenere liquidi soprattutto in alcune zone particolari, come addome cosce e glutei. All’origine del problema possono esserci diverse cause: da un semplice stiva di vita sbagliato, all’uso di alcuni farmaci, fino ad arrivare a gravi patologie responsabili di disfunzioni cardiache o renali. Per questo è sempre bene, prima di tutto, capire qual è il fattore scatenante.

Il rigonfiamento dei tessuti è uno dei segni principali che indica la presenza di ritenzione idrica. Assieme ai liquidi vengono trattenute nel nostro corpo anche numerose tossine che vanno ad alterare il metabolismo cellulare, già intaccato dal ridotto apporto di ossigeno e nutrienti.

Esistono vari alimenti ed erbe che possono aiutare contro la ritenzione idrica; alimenti dall’azione antiossidante, drenante e disintossicante. Vediamone insieme alcuni.

Melone

Tra i cibi che aiutano maggiormente il nostro organismo a combattere la ritenzione idrica troviamo il melone. Le proprietà che lo rendono così indicato per il nostro scopo sono soprattutto il suo alto contenuto di potassio, che bilancia i livelli di sodio, e le sue fibre che regolano il transito intestinale. Inoltre, è un frutto ricco di acqua, antiossidanti, come il betacarotene, e vitamina C. Potete approfondire l’argomento a questo link: http://ambientebio.it/il-melone-contro-la-ritenzione-idrica/.

Ananas

L’ananas rientra tra i frutti che aiutano a combattere la ritenzione idrica grazie alle sue proprietà diuretiche e disintossicanti. Indicato nelle diete dimagranti, ha un alto contenuto di potassio, acido citrico, vitamine A, B e C. Non solo, secondo una ricerca, la bromelina, un enzima estratto dai gambi di questo frutto, sarebbe utile nel contrastare il cancro.

Uva
Anche nell’uva è contenuto un buon quantitativo di potassio. Questo la rende un ottimo diuretico e drenante. È un frutto molto calorico, ma è ricco di acqua, vitamine del gruppo b, vitamina C e Sali minerali. È un ottimo antiossidante naturale, inoltre, i flavonoidi in esso contenuti aiutano a rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, migliorando la circolazione e favorendo il drenaggio dei liquidi e l’eliminazione dei ristagni.

Mirtilli

mirtilli sono uno dei più potenti antiossidanti naturali, grazie alla varietà di vitamine in esso contenute e di antocianine, di cui la più importante è la mirtillina. Sono utili per tutti i problemi venosi caratterizzati da pesantezza alle gambe, formicolii, prurito, crampi, gonfiore e varici. Stimolano la circolazione e rafforzano le pareti dei capillari. Grazie al loro contenuto di acqua e minerali, inoltre, favoriscono la diuresi e contrastano la ritenzione idrica.

dieta ritenzione idrica

Carciofi

Anche i carciofi sono un ottimo alimento utile a combattere la ritenzione idrica. Hanno infatti un’importante azione diuretica e favoriscono l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccessi accumulati nel nostro organismo. Contengono inoltre degli ottimi antiossidanti che favoriscono la protezione delle cellule del nostro corpo, evitando inutili accumuli di grasso. Infine, aiutano il fegato a svolgere le sue funzioni. Anche qui troviamo una buona concentrazione di potassio.

Asparagi

Gli asparagi sono un alimento ricco di fibre, vitamine, e antiossidanti naturali. Le fibre in esso contenute sono molto efficaci per stimolare e regolarizzare il transito intestinale. Inoltre, l’ottimo quantitativo di potassio, come spiegato prima, facilita l’eliminazione dei ristagni di liquidi. Un’altra sostanza molto importante in essi contenuta è la rutina, utile per la circolazione sanguigna, perché rafforza le pareti dei capillari, delle arterie e delle vene. Ecco una ricetta interessante fatta con gli asparagi: http://ambientebio.it/le-proprieta-degli-asparagi-e-una-gustosa-ricetta/ .

Passiamo adesso ad alcune erbe che possono aiutarci contro i ristagni di liquidi.

Crescione

Il crescione è una pianta aromatica, dall’odore dolciastro e dal sapore molto particolare, quasi pungente. Questa pianta è un diuretico naturale ed è ricco di potassio. Non solo, gli isosolfocianati in esso contenuti, oltre a essere utili per stimolare l’apparato respiratorio e rinforzare il cuoio capelluto, sono utili a stimolare la circolazione.

Tarassaco

Il tarassaco è una piccola pianta primaverile, molto diffusa. Conosciuta fin dall’antichità per le sue numerose virtù, è da sempre presente in erboristeria con le sue utili radici e foglie. È da sempre usata per le sue proprietà diuretiche, di cui sono responsabili i flavonoidi e il potassio in esso contenuti. Per questo è indicato, tra le altre cose, per combattere la cellulite e l’ipertensione.


Cibi da evitare

Naturalmente, oltre agli alimenti che combattono la ritenzione idrica, ci sono anche quelli che invece la favoriscono. Per evitare un eccesso di ristagno di liquidi nel nostro organismo, dobbiamo prestare attenzione a cibi confezionati e trasformati, insaccati e cibi troppo salati.

Alcune cose da ricordare…

Ecco alcuni piccoli consigli da ricordare se volete sconfiggere la ritenzione idrica.

Bere tanta acqua. Si potrebbe pensare che limitare la quantità di acqua riduce il gonfiore. Non è così. Paradossalmente, più idratato è il corpo, meno liquidi trattiene. Cercate quindi di bere 8 bicchieri di acqua al giorno.

Sì a frutta e verdura. Ortaggi a foglia verde, sedano, cetrioli, lattuga, pomodori, carote e altri alimenti ricchi di potassio vi aiuteranno a espellere i liquidi in eccesso. Per la frutta, ok a meloni, angurie ma anche e soprattutto agli agrumi.

(Foto in evidenza: cinnamon_girl; Foto interna: FromSandToGlass)

1 COMMENTO

  1. Be’ si sa’ che il sale trattiene i liquidi … io mangio tanto tarassaco che di questi tempi è difficile trovarlo .. pero’ adesso nei negozi alimentare si trova …. senz’altro sara’ coltivato … la mia curiosita’ fa bene mangiarlo anche se e’ fuori stagione grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here