Home Rimedi Naturali Acqua ossigenata: mille usi con poca spesa

Acqua ossigenata: mille usi con poca spesa

132822
21
acqua ossigenata

Il perossido di idrogeno, conosciuto anche come acqua ossigenata, è un antisettico usato sulla pelle per prevenire l’infezione di piccoli tagli, graffi e ustioni.

Un prodotto del kit di pronto soccorso che può benissimo essere utilizzato per molti altri usi all’interno della casa, dato che ci può aiutare nelle pulizie della persona e della casa stessa.

Vediamo insieme per cosa lo possiamo impiegare.

Acqua ossigenata e pulizie della casa

Rimuove le macchie di sangue dai tessuti

Versa l’acqua ossigenata sulla macchia di sangue, lascia agire qualche minuto e tampona con un panno, fai l’operazione più volte finchè non vedi che la macchia sparisce. Non utilizzare acqua calda se vi è ancora presenza della macchia di sangue, il calore tende a fissare il sangue nel tessuto.

Rimuove le macchie di erba, vino, cioccolato

Creare una miscela di due parti di acqua ossigenata e una parte di detergente per i piatti, mescolare il tutto e applicarlo sulla parte da trattare. Lasciare agire e poi utilizzare una spazzola per togliere il tutto. Se i tessuti sono delicati provate sempre prima a testare il prodotto su un angolo nascosto.

Sostituto della candeggina 

Per sbiancare e illuminare i tessuti bianchi, aggiungete una tazza di acqua ossigenata, al carico di lavaggio. Potete anche aggiungere due bicchieri di acqua ossigenata in un catino d’acqua e immergere in panni, lasciare agire un oretta e poi mettere il tutto in lavatrice. L’acqua ossigenata è anche un ottimo anti-fungino ed è molto utile per togliere quello spiacevole odore, che si forma solitamente sui teli del bagno.

Rimuove le macchie dal marmo

Il marmo è facile che venga macchiato, con acqua olio e altre sostanze. La soluzione migliore sarebbe utilizzare un prodotto antimacchia che lo protegga, ma in caso contrario possiamo usare questo trucchetto. Ricordatevi sempre di provare prima in un angolo nascosto. Fate una miscela con farina e acqua ossigenata. Creata la pastella spalmarla subito sulla macchia fresca e ricoprire il tutto con un foglia di pellicola trasparente, in modo tale che la pastella non si secchi. Lasciare agire qualche ora e poi ripulire il tutto.

Antimuffa

L’acqua ossigenata è un ottimo antimuffa, uccide la muffa. Applicate con uno spruzzo, l’acqua ossigenata direttamente sull’area interessata dalla muffa e lasciare agire anche un’ora.

Disinfettante per spazzolini

Ottimo disinfettante per gli spazzolini, aiuta ad eliminare i batteri ed evita contaminazioni. Oltre agli spazzolini può disinfettare sanitari, taglieri da cucina, può essere spruzzato su frutta e verdura (poi deve essere ben risciacquata) per eliminare eventuali batteri.

Acqua ossigenata e pulizia della persona

Disinfetta il cavo orale

Loading...

L’acqua ossigenata uccide i germi presenti nel cavo orale. Potete versare un cucchiaio di prodotto in un bicchiere d’acqua e fare dei gargarismi, oppure mettere qualche goccia nello spazzolino dei denti.

Elimina il cattivo odore dei piedi

L’acqua ossigenata elimina i funghi che possono causare cattivo odore ai piedi, fate un pediluvio mettendo un bicchiere di prodotto in un catino di acqua e immergete i piedi per una mezz’ora.

Sbiancante delle unghie

Aiuta a schiarire le unghie, basta mettere un cucchiaio di acqua ossigenata in un un catino piccolo di acqua calda e immergere le unghie, prive di smalto, per una 10 di minuti. Lavate poi le mani.

Utile contro il raffreddore

Quando abbiamo un pò di naso chiuso e di mal di gola, versiamo qualche goccia di acqua ossigenata nelle orecchie, questo è un vecchio rimedio delle nonne ma sempre utile, lasciamo agire qualche secondo e facciamo fuori uscire il prodotto asciugandoci poi. Il trattamento va ripetuto ogni 3 ore, finchè non si sente più schiumare il prodotto. I benefici si possono riscontrare nel giro di una mezza giornata.

Un nuovo studio sull’acqua ossigenata

Recentemente inoltre i ricercatori dell’Istituto di chimica dei composti organo metallici (Iccom-Cnr) e dell’Istituto dei materiali per l’elettronica e il magnetismo (Imem-Cnr) hanno inventato un nuovo metodo per produrre l’acqua ossigenata, rendendo il processo più ecologico e più economico. Ecco lo studio.

Controindicazioni
Attenzione comunque di non abusare dell’acqua ossigenata per la cura della persona, e per altri trattamenti.

 

21 COMMENTI

  1. Bellissimo articolo, dato che sono ignorante in materia vorrei sapere nelle percentuali indicate a quanti volumi s’intende l’acqua ossigenata, (ho visto 3% di perossido d’idrogeno)In parole povere, cosa devo chiedere in farmacia?. Grazie per la risposta.

    • Ciao Nunzia è giusto al 3% come hai scritto anche tu. La percentuale corretta è del 3% di perossido d’idrogeno (a 3 volumi)

  2. Salve a tutti, io uso l acqua ossigenata al 3,6 volumi per le unghie dei piedi, e in più 30 ml acqua ossigenata in 30 ml di acqua e dopo lavati i denti e passato filo interdentale sciaqquare con questo mezzo bichiere di soluzione per 20 secondi,ottimo rimedio per disinfettare le gengive e la lingua-

  3. Salve,grazie per le interessanti informazioni. Scusate la mia ignoranza,ma vorrei capire meglio una cosa: quando scrivete “acqua ossigenata diluita al 10%” state parlando di acqua ossigenata a 10 volumi?

    • Credo vogliano dire acqua ossigenata pura diluita con acqua al 10% cioè per un totale di 100 ml, 90% sarà acqua ossigenata e 10% di acqua distillata (di solito si usa questa)

      • Io veramente ho capito esattamente il contrario: diluita al 10% si intende 10% di acqua ossigenata e 90% di acqua. Sbaglio?!

  4. Sono molto entusiasto di molte notizie che non sapevo come ad esempio di queta dell’acqua ossigenata
    grazie…..

  5. Per l’eliminazione di Salmonella e E. Coli si usa sempre l’acqua ossigenata a 3 volumi? E in che percentuale si diluire con l’aceto? Grazie per le informazioni molto utile

  6. possiedo dell’acqua ossigenata al 35%,vorrei sapere come fare ad usarla alle percentuali giuste per gli usi citati nell’articolo

  7. Vorrei precisare che, l’Acqua Ossigenata è assai pericolosa ad alte concentrazioni, e che le concentrazioni percentuali sono cosa ben diversa dai “volumi”. Ciò non emerge con la dovuta chiarezza dall’articolo e va precisato. Normalmente l’Acqua Ossigenata per disinfezione cutanea è a 10 volumi, corrispondenti a una concentrazione del 3%, o a 12 volumi, corrispondenti a una concentrazione del 3.6%. Si trova anche a 24 volumi (7.2%) e a 34 volumi (10%) per decolorazioni. Si trova anche a concentrazioni molto più elevate, ma la sua pericolosità (è tossica, corrosiva acida, comburente) ne sconsiglia l’uso agli inesperti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.