Home Rimedi Naturali Acqua ossigenata e mille usi con poca spesa

Acqua ossigenata e mille usi con poca spesa

113875
18
CONDIVIDI
acqua ossigenata

Conoscete i benefici dell’ acqua ossigenata?

Il 90% delle persone non lo sa perché non sono notizie divulgate, trattandosi di un prodotto economico e non particolarmente redditizio. La percentuale corretta è del 3% di perossido d’idrogeno 

Attenzione comunque di non abusare dell’acqua ossigenata per la cura della persona, e per altri trattamenti.

Deve essere usata nel modo corretto e non assiduamente.

Questi sono alcuni degli effetti benefici dell’acqua ossigenata:

    • Uccide i germi del cavo orale.Versato un cucchiaio in un bicchiere d’acqua è ottimo per i gargarismi e anche come dentifricio, mettendone qualche goccia sullo spazzolino da denti.
    • Schiarisce denti (usare un cucchiaino di acqua ossigenata diluita al 10% come un normale collutorio).
    • Disinfetta lo spazzolino da denti evitando contaminazioni ad esempio di gengivite alle altre persone che vivono in casa e condividono lo stesso bagno dove, in genere, tutti gli spazzolini stanno “vicini vicini” (basta immergere lo spazzolino in un bicchiere contenete sufficiente acqua ossigenata).
    • Disinfetta le superfici meglio di qualsiasi altro prodotto (ottima per bagni e cucine).
    • Elimina i funghi che causano il cattivo odore dei piedi (usarla la sera, prima di andare a letto, impedisce lo sviluppo della tigna e d’altri funghi).
    • Evita infezioni, disinfetta e uccide germi ed altri microrganismi nocivi.
    • Aiutare nella guarigione (usata più volte al giorno, in alcuni casi può coadiuvare nella regressione di una cancrena della pelle).
    • Allevia il raffreddore, influenza o sinusite (mescolare 1/4 di acqua ossigenata e 3/4 con acqua pura, introdurre con un contagocce nelle narici alcune gocce e poi soffiarsi il naso).
    • Aiuta a mantenere la salute della pelle (può essere utilizzato in caso di micosi).
    • Disinfetta i vestiti macchiati di sangue o altre secrezioni corporee (mettere i capi in ammollo in una soluzione d’acqua ossigenata al 10% prima del lavaggio normale).
    • Uccide i batteri in cucina, inclusa la salmonella (dopo l’uso di utensili, disinfettare con acqua ossigenata).
    • Rimuove gradualmente il tartaro dai denti (inumidire lo spazzolino con alcune gocce d’acqua ossigenata ed usarlo normalmente, risciacquando la bocca alla fine).


Schiarisce le macchie sul viso (bagnare la parte che si desidera schiarire usando un cotton-fioc prima di andare a dormire, ripetendo l’operazione fino al conseguimento del risultato desiderato)

  • Sbianca le unghie (mettere in un pentolino d’acqua calda un cucchiaio di acqua ossigenata, lasciare le unghie immersi in questa soluzione per 10 minuti poi lavarsi le mani. Ovviamente le unghie devono essere pulite e senza smalto).
  • Toglie l’acqua dal canale auditivo dell’orecchio (basta una goccia di acqua ossigenata per eliminare il fastidioso effetto che spesso capita quando si nuota in piscina o al mare).
  • Elimina le macchie di vino dai tessuti bianchi (versare un pochino d’acqua ossigenata direttamente sulla macchia e poi lavare normalmente, preferibilmente con acqua fredda).
  • L’acqua ossigenata a 24 volumi è perfetta per decolorare, potete usarla per schiarire leggermente i capelli, donando un leggero riflesso dorato.potete usarla per ridare candore alla seta, sciacquando il tessuto in acqua e acqua ossigenata (1 cucchiaio ogni 3 litri) e stenderlo poi all’ombra.
  • E’ anche notevolmente utile per lavare la frutta e i vegetali. Spruzzatela con uno spruzzino. Risciacquarli quindi con acqua corrente.
  • In combinazione con l’aceto bianco, dei test condotti, hanno dimostrato l’eliminazione totale della Salmonella e di E. coli da cucine contaminate con questi batteri. Un risultato del genere è superiore a qualsiasi liquido da cucina o candeggina in commercio.

Per eventuali approfondimenti http://www.benessere360.com/acqua-ossigenata.html

18 COMMENTI

  1. Bellissimo articolo, dato che sono ignorante in materia vorrei sapere nelle percentuali indicate a quanti volumi s’intende l’acqua ossigenata, (ho visto 3% di perossido d’idrogeno)In parole povere, cosa devo chiedere in farmacia?. Grazie per la risposta.

    • Ciao Nunzia è giusto al 3% come hai scritto anche tu. La percentuale corretta è del 3% di perossido d’idrogeno (a 3 volumi)

  2. Salve a tutti, io uso l acqua ossigenata al 3,6 volumi per le unghie dei piedi, e in più 30 ml acqua ossigenata in 30 ml di acqua e dopo lavati i denti e passato filo interdentale sciaqquare con questo mezzo bichiere di soluzione per 20 secondi,ottimo rimedio per disinfettare le gengive e la lingua-

  3. Salve,grazie per le interessanti informazioni. Scusate la mia ignoranza,ma vorrei capire meglio una cosa: quando scrivete “acqua ossigenata diluita al 10%” state parlando di acqua ossigenata a 10 volumi?

    • Credo vogliano dire acqua ossigenata pura diluita con acqua al 10% cioè per un totale di 100 ml, 90% sarà acqua ossigenata e 10% di acqua distillata (di solito si usa questa)

      • Io veramente ho capito esattamente il contrario: diluita al 10% si intende 10% di acqua ossigenata e 90% di acqua. Sbaglio?!

  4. Sono molto entusiasto di molte notizie che non sapevo come ad esempio di queta dell’acqua ossigenata
    grazie…..

  5. Per l’eliminazione di Salmonella e E. Coli si usa sempre l’acqua ossigenata a 3 volumi? E in che percentuale si diluire con l’aceto? Grazie per le informazioni molto utile

  6. possiedo dell’acqua ossigenata al 35%,vorrei sapere come fare ad usarla alle percentuali giuste per gli usi citati nell’articolo

  7. Vorrei precisare che, l’Acqua Ossigenata è assai pericolosa ad alte concentrazioni, e che le concentrazioni percentuali sono cosa ben diversa dai “volumi”. Ciò non emerge con la dovuta chiarezza dall’articolo e va precisato. Normalmente l’Acqua Ossigenata per disinfezione cutanea è a 10 volumi, corrispondenti a una concentrazione del 3%, o a 12 volumi, corrispondenti a una concentrazione del 3.6%. Si trova anche a 24 volumi (7.2%) e a 34 volumi (10%) per decolorazioni. Si trova anche a concentrazioni molto più elevate, ma la sua pericolosità (è tossica, corrosiva acida, comburente) ne sconsiglia l’uso agli inesperti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here