Home Alimentazione Biologica 9 sorprendenti benefici del cavolo

9 sorprendenti benefici del cavolo

5618
3
CONDIVIDI

Pelle luminosa, sistema immunitario forte e mente concentrata sono alcuni dei benefici che il consumo di cavolo può apportare al nostro organismo.

Ci sono tanti tipi di cavoli, con gusti e usi diversi: il cavolo verde, il cavolo rosso, i cavoletti di Bruxelles,  il cavolo cappuccio e il cavolo verza.

Abbiamo visto più volte come gli alimenti forniti dalla natura siano degli strumenti molto potenti, utili a proteggere il nostro corpo da malattie e cali energetici. Oggi vedremo insieme alcune delle migliori proprietà del cavolo.

1 Utile nelle diete

Il cavolo è un ottimo alimento per chi è a dieta, perché è povero di grassi e ricco di fibre. È sicuramente un cibo intelligente, grazie alle poche calorie contenute (circa 25 per 100 grammi) e alla sua capacità di far sentire sazi, più a lungo. Non solo, sembra che favorisca la disgregazione dei depositi di grasso, specialmente intorno alla regione addominale.

2 Supporta la concentrazione

Il cavolo è ricco di vitamina K, colina e antocianine, valido supporto nelle funzioni mentali e nella concentrazione, ottime per migliorare l’apprendimento e la memoria. Queste sostanze sono inoltre utili per prevenire i danni al sistema nervoso, migliorando le nostre difese contro il morbo di Alzheimer e la demenza senile. Sono contenute soprattutto nel cavolo rosso.

3 Prezioso per la pelle

I cavoli sono ricchi di vitamina C, valido aiuto nel mantenere la pelle giovane e proteggerla dall’azione dei radicali liberi. Non solo, il cavolo ha un buon contenuto di zolfo (sembra che l’odore durante la cottura sia causato proprio da questa sostanza), essenziale per la cheratina, una sostanza proteica necessaria per capelli, unghie e pelle sani.

Il succo di cavolo crudo o le foglie tritate e applicate sulla pelle del viso sono un’ottima maschera di bellezza per ottenere una pelle luminosa e liscia.

crucifere

4 Disintossica il corpo

Lo stesso alto contenuto di vitamina C e zolfo di cui abbiamo appena parlato trasformano il cavolo in un ottimo alimento utile ad eliminare le tossine dal nostro corpo (radicali liberi e acido urico), principali cause di malesseri, malattie della pelle e reumatismi.

5 Previene il cancro

Il cavolo è uno dei numerosi alimenti che fanno parte della grande famiglia delle crucifere. Sono veramente tanti gli studi che confermano le proprietà antitumorali di questi alimenti. Al loro interno sono presenti molte sostanze importanti che stimolano l’attività enzimatica del nostro corpo e inibiscono la crescita dei tumori. Come il sulforafano, ad esempio, che blocca la crescita del tumore alla prostrata.

6 Regola la pressione

Mangiare cavolo e broccoli aiuta a combattere l’ipertensione, grazie al quantitativo di acido glutammico in essi contenuto. Non solo, il potassio contenuto aiuterebbe ad aprire i vasi sanguigni, facilitando il flusso di sangue.


7 Contro il mal di testa

Incredibile, ma con il cavolo si può fare anche un cataplasma contro il mal di testa! Basta fare un impacco caldo a base di foglie di cavolo, metterlo in un panno e applicarlo sulla fronte. Da tenere fino a quanto i sintomi non si sono placati. Per i mal di testa cronici, invece, può essere utile bere del succo di cavolo crudo 1 o 2 volte al giorno.

8 Come antinfiammatorio

Il gusto amaro del cavolo rosso e dei cavoli in generale è dovuto alla presenza di particolari sostanze che aiutano a ridurre l’infiammazione . Il pigmento rosso, ad esempio, è dato da un flavonoide, la betalaina, che svolge la funzione di antiossidante. Sembra inoltre che questa sostanza sia capace di abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

9 Rafforza il sistema immunitario

Due o tre cucchiai di succo di cavolo centrifugato e unito ad acqua e miele aiutano contro le malattie da raffreddamento. Questo perché il cavolo è ricco di vitamine, utili per stimolare e rafforzare il sistema immunitario. Vitamina C contro il raffreddore e i radicali liberi, Vitamina K contro l’osteoporosi e vitamina A per la salute degli occhi.

Attenzione: chi soffre di tiroide dovrebbe limitare il consumo di cavolo. Abbiamo già spiegato, infatti, che alimenti come broccoli, cavolfiori, cavoli, rape, ravanelli, soia e cavolini di Bruxelles possono ostacolare il funzionamento della ghiandola tiroidea.

E per concludere, un’ottima ricetta: cavolo rosso alle mele. La trovate a questo link: http://ambientebio.it/cavolo-rosso-alle-mele/

(Foto in evidenza: psyberartist; Foto interna: smith_cl9)

  • A proposito dei cavoli e funzione tiroidea, in quale situazione possono ostacolare le funzioni tiroidee? io soffro di ipertiroidismo…grazie…

    • Agnese Tondelli

      Ciao Marylu, cibi come broccoli, cavolfiori, cavoli, rape e soia potrebbero ostacolare il funzionamento della ghiandola tiroidea, perché aumentano il fabbisogno di iodio, perturbandone il metabolismo. Questo avviene nei casi i ipotiroidismo di carenza iodica. In questi casi, tali cibi andrebbero pertanto consumati con moderazione. Ti allego comunque un link di una risposta data da un primario di endocrinologia su un forum del Corriere: http://forum.corriere.it/tiroide/24-12-2008/alimentazione_e_tiroide-1174895.html

  • mirto

    ho applicato foglie di verza cavolo per tutta la notte, al mattino seguente
    la parte si è arrossata, procurando prurito, dopo un paio di ore si sono
    formate delle bolle con all’interno un liquido giallognolo, sarei grat0 se
    qualcuno ha avuto detta allergia, e quale rimedio si può attuare
    per prevenire il problema. grato per l’eventuale risposta