Home Alimentazione Biologica 9 semi che fanno bene alla nostra salute

9 semi che fanno bene alla nostra salute

6233
7
CONDIVIDI

Sono di diversi tipi, forme e colore e sono benefici per il nostro organismo. Stiamo parlando dei semi, che raccolgono in sé i migliori nutrienti, come vitamine, minerali, proteine, oli essenziali ed enzimi.

Ecco quali sono i migliori per la nostra salute

Semi di Chia

I benefici contenuti nei semi di Chia inseriscono questo cibo tra i “super-alimenti”.  Sono insapore e possono essere aggiunti a qualsiasi piatto. Sono ricchi di minerali e vitamine, ma anche di fibre e acidi grassi Omega-3. Sono utili per donare energia, aiutare la concentrazione, ma anche per alleviare i dolori articolari. Non contengono glutine e hanno un basso indice glicemico.

1 cucchiaio di semi di chia contiene:

  • 2 volte in più le proteine ​​dei fagioli
  • 3 volte in più gli antiossidanti dei mirtilli
  • 3 volte in più il ferro degli spinaci
  • 6 volte in più il calcio del latte
  • 8 volte in più omega-3 acidi grassi rispetto al salmone

Semi di canapa

I semi di Canapa sono una fonte ricchissima di proteine vegetali, acidi grassi insaturi, minerali e fibre. Non solo, contengono un buon quantitativo di Omega3 e Omega6, vitamina E, vitamine A, PP, C, vitamine del gruppo B, calcio, magnesio e potassio. Fanno bene all’apparato cardiovascolare e fortificano il sistema immunitario.

I semi di canapa, inoltre, sono la fonte più ricca in natura di aminoacidi. Se siete vegetariani, poi, potrete trovare in essi un’eccellente riserva di vitamine. La dose consigliata è 1 cucchiaio da tavola al giorno.

Semi di melograno

Il melograno è un frutto ricco di antiossidanti. Questo lo rende un prezioso alleato per il nostro corpo, utile nella difesa contro i radicali liberi. Diversi studi hanno dimostrato che il consumo regolare di succo di melograno aiuta nel rischio di malattie cardiovascolari. Non solo, questo stupendo e colorato frutto arricchisce i livelli di ossigeno nel sangue e previene l’accumulo di lipidi.

È un’ottima fonte di fibre e contiene vitamina C e potassio. I semi infine contribuiscono alla lotta contro l’artrite e le infiammazioni del corpo.

pom study

Semi di lino

I semi di lino sono considerati una delle migliori fonti vegetali di acidi grassi Omega 3, Omega 6, Omega 9. Contengono ottimi antiossidanti e fibre. Si consiglia di assumere i semi di lino, dopo aver macinato i semi al momento stesso, questo perché l’olio si ossida rapidamente. Sono utili a mantenere il colon in salute, a ridurre il rischio di ictus e infarto e come antinfiammatori. La dose consigliata è 1, massimo 2 cucchiai al giorno.

Semi di zucca

I semi di zucca sono un’ottima fonte di vitamine del gruppo B. Sono utili per combattere il cattivo umore e sono conosciuti anche come rimedio popolare per alcuni disturbi, quali l’infiammazione della prostata e contro i parassiti intestinali. In 100 grammi di semi di zucca è contenuto il 54% del fabbisogno giornaliero di proteine.

Sesamo

Il sesamo è uno dei più antichi integratori alimentari naturali. È molto apprezzato per la quantità di minerali e vitamine in esso contenuti. È infatti un buona fonte di manganese e rame, calcio, magnesio, ferro, fosforo, vitamina B1, zinco e fibre alimentari. Alcune sostanze in esso contenute inoltre hanno l’effetto di ridurre il colesterolo nel sangue, di prevenire la pressione alta e aumentare le riserve di vitamina E. Dose consigliata: mezza tazza.

Semi di girasole

Questi semi sono una fonte eccellente di vitamina E, che neutralizza i radicali liberi. Contengono inoltre una certa quantità di fitosterolo che, se assunto nelle dosi giuste, può ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, aiutare il sistema immunitario e ridurre il rischio di cancro.

I semi di girasole sono una buona fonte di magnesio, che aiuta ad alleviare l’asma, riduce la pressione alta e previene il dolore di emicrania. Sono considerati inoltre un ottimo rimedio naturale per la fertilità maschile.


Semi di finocchio

I semi di finocchio sono conosciuti fin dalla notte dei tempi. Sono noti per le loro proprietà benefiche in caso di disturbi al tratto digerente, ma anche in caso di raffreddore e mal di gola. Sono ricchi di ferro e sembra che il loro consumo fortifichi il fegato. I semi di finocchio sono utilizzati anche nel trattamento di reni e fegato, oltre che come cura per asma e artrite. La dose consigliata è di 1 cucchiaio da tavola.

Semi di Uva

Forse un po’ meno conosciuti e usati degli altri semi, anche i semi di uva contengono molte sostanze benefiche per il nostro organismo. Hanno infatti un’alta concentrazione di vitamina E, flavonoidi, acido linoleico e aminoacidi essenziali. Sono degli antiossidanti naturali, utili contro l’insufficienza venosa cronica, l’ipertensione e il colesterolo alto. Si trovano sottoforma di estratto. Il dosaggio dipende dalla ragione per la quale li state prendendo quindi, prima di assumere qualsiasi rimedio, è sempre necessario consultare uno specialista.

7 COMMENTI

  1. Molto interessante. Non basta però fare un elenco….scrivete anche come vanno assunti al meglio per assimilare i principi nutritivi…il melograno ad es?

  2. io il succo di melograno lo bevo tutti i giorni durante i pasti
    i semi di finocchio, di chia, di sesamo, quinoa, di papavero, di zucca, di girasole,lino, e di canapa decorticata,macino il tutto brevemente, butto nel caffe e latte tutte le mattine, quantità circa un cucchiaino e mezzo di ogni
    tipo, 4 mesi ormani, si è stabilizzata la pressione arteriosa, il colesterolo, ed ho perso 5 Kg, buona salute a voi tutti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here