Home Rimedi Naturali 5 piante che favoriscono la cicatrizzazione

5 piante che favoriscono la cicatrizzazione

2676
0
CONDIVIDI

Cinque piante che facilitano la cicatrizzazione delle ferite, accelerandone la guarigione.

La cicatrizzazione è il processo attraverso il quale l’organismo ripara le perdite di sostanza che si possono creare in seguito a eventi traumatici, come ad esempio una ferita, necrosi, infiammazioni con fenomeni di colliquazione del tessuto. Questo processo, del tutto naturale, porta alla formazione di un tessuto organizzato e stabile, che costituisce la cicatrice.

In un precedente articolo, abbiamo visto che alcuni alimenti possono aiutarci nel far guarire più velocemente le ferite.

Oggi, vedremo invece quali erbe possono favorire la cicatrizzazione.

Prima di adoperare qualsiasi rimedio naturale, ricordate innanzitutto che dovrete aver pulito e disinfettato bene la parte interessata e che il rimedio non va applicato direttamente se la zona è arrossata o la ferita è ancora aperta. Attenzione anche all’esposizione al sole, perché alcune piante cicatrizzanti possono aumentare la sensibilità della pelle.

Aloe

Nostra vecchia conoscenza, l’aloe è la prima pianta che ci viene in mente se pensiamo a problemi della pelle e cicatrici. La polpa di questa pianta, infatti, aiuta la rigenerazione dei tessuti. Il suo gel possiede delle proprietà antinfiammatorie e contribuisce al processo di cicatrizzazione della pelle. Potete effettuare degli impacchi sulla pelle, o applicare il gel sulla parte, lasciandolo agire per circa mezz’ora.

Iperico

Anche l’iperico è una pianta volta a stimolare la rigenerazione cellulare della pelle. Ha proprietà antinfiammatorie ed è ottimo per le piccole cicatrici. In questo caso, si utilizza l’oleolito, che va applicato sulla parte da trattare 2 volte al giorno, per stimolare appunto la rigenerazione della pelle.




Borragine

Ottima anche per fare delle gustose ricette, la borragine aiuta la cicatrizzazione delle ferite e può essere utilizzata o sottoforma di olio, oppure sottoforma di infuso da adoperare per degli impacchi.

Ha inoltre un’azione antinfiammatoria utile per lenire la parte interessata.

Erba della Madonna

Conosciuto anche come Erba della Madonna, il sedum telephium stimola la produzione di collagene, è un antinfiammatorio e ha una blanda azione antibiotica. Può essere adoperato sottoforma di estratto secco o di gel.

Calendula

Creme a base di calendula sono utili in caso di ferite che faticano a rimarginarsi. La sua azione è soprattutto di antibiotico naturale, ma favorisce anche la rigenerazione cellulare, accelerando il processo di guarigione della parte. È possibile creare una pomata in casa, utile non soltanto per le ferite, ma anche per le vene varicose e le eruzioni cutanee.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here