Home Alimentazione Biologica 5 Erbe che curano l’influenza

5 Erbe che curano l’influenza

708
0
CONDIVIDI

Molti sono i dibatti sul fatto che alcune erbe possano aiutare nei casi d’influenza, nella cura e nella prevenzione. Il fatto importante è che ci sono delle erbe che aiutano il sistema immunitario a rinforzarsi e a tener lontani i mali di stagione. 

Aglio

L’aglio come è noto possiede notevoli proprietà che abbiamo già trattato in un recente articolo parlando anche dell’aglio nero. Le sue proprietà aiutano a migliorare la qualità dei globuli bianchi, che sono in prima linea nella difesa del corpo contro tutti i tipi di infezioni. Un recente articolo è stato pubblicato nel Journal of National Medical Association, seguito dal Dott. Tariq Abdullah, il quale dimostra l’efficacia dell’aglio nel momento della comparsa dell’influenza. Consumare l’aglio masticato a spicchi, con del miele ne facilita l’assorbimento e aiuta a riequilibrare il trattato gastronintestinale e le vie respiratorie.

Echinacea

L’echinacea come è noto aiuta a migliorare il sistema immunitario, ma possiede anche proprietà che possono aiutare ad alleviare il dolore e l’infiammazione secondo l’Università del Maryland Medical Center. Vari studi dimostrano che la echinacea contiene composti ad azione antivirale, antibatterica ed immunostimolante. La Commissione E tedesca (costituita da esperti e con una funzione simile alla FDA americana – Food and Drug Administration) ha approvato l’uso della E. purpurea ed angustifolia per il trattamento di raffreddori, influenza ed altre infezioni delle prime vie respiratorie, come ad esempio le bronchiti. Successivamente, un ricercatore tedesco riportò che in uno studio retrospettivo fatto su 1.280 bambini affetti da bronchite, quelli trattati con succo di echinacea guarirono più velocemente di quelli trattati con antibiotici.L’uso dell’echinacea può avere effetti collaterali dovuti anche all’interazione  con altri farmaci, può potenziare l’effetto negativo sul fegato di farmaci epatotossici come steroidi anabolizzanti, amiodarone, metotrexate e ketoconazolo, e va comunque sempre chiesto il parere del proprio medico di fiducia prima di utilizzare qualsiasi rimedio naturale.

Olmo

Slippery Elm, è una specie di olmo nativo orientale del Nord America,  questa erba ha anche effetti positivi per il sistema immunitario, funziona in particolare per proteggere qualsiasi tessuto danneggiato, aiuta a proteggere l’esofago, lo stomaco, l’intestino e la gola. I nativi americani usato olmo nella guarigione pomate per le ferite, foruncoli, ulcere, ustioni, e infiammazione della pelle. E ‘stato anche assunto per via orale per alleviare la tosse, mal di gola, diarrea e problemi di stomaco. 

C’è stata poca ricerca scientifica sulla olmo, ma è spesso consigliato per le seguenti condizioni:

  • Mal di gola
  • Tosse
  • Malattia da reflusso gastroesofageo (GERD)
  • Malattia di Crohn, colite ulcerosa e sindrome dell’intestino irritabile (IBS)
  • Diarrea
  • Ferite, ustioni, foruncoli, psoriasi, e le condizioni della pelle (esterno)

Sambuco

Il sambuco è stato a lungo considerato come uno stimolante per il sistema immunitario e il suo estratto deve essere preso non appena i primi sintomi della malattia si fanno sentire. Aiuta ad alleviare i dolori muscolari e mal di gola e funziona anche in modo efficace nel ridurre la febbre.  ll succo delle bacche di sambuco, secondo i ricercatori della Justus-Liebig University , abbatterebbe almeno del 70% la riproduzione dei batteri.

Eucalipto

L’eucalipto è molto efficace nel trattamento della tosse, può anche contribuire ad alleviare i sintomi comuni di raffreddore e influenza. Le foglie fresche di eucalipto possono essere utilizzato come un tè o un infuso per alleviare il dolore in gola. Può anche essere applicato come un unguento per il sollievo. L’eucalipto è il rimedio eccellente per le malattie da raffreddamento che coinvolgono le vie superiori, come tossi e bronchiti. Esso scioglie il catarro persistente e agisce sia come disinfettante sia come antispastico. Sono particolarmente rilevanti le sue proprietà antibatteriche e antivirali. Le inalazioni con eucalipto liberano il naso costipato dal raffreddore e impediscono il moltiplicarsi del virus.

Questi rimedi naturali sono dei validi aiuti per prevenire e curare i sintomi influenzali, è bene comunque sempre consultare il proprio medico di fiducia prima di assumerli, onde evitare interazioni con farmaci o altre patologie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here