34 immagini che mostrano i muscoli sollecitati dallo stretching

Ecco 34 immagini che mostrano quali muscoli vengono sollecitati attraverso gli esercizi di stretching.

Lo stretching muscolare è un elemento che può concretamente aiutare il nostro corpo a stare meglio. Lo abbiamo visto, ad esempio, quando abbiamo illustrato 6 semplici esercizi per far andare via il mal di schiena.

Praticare stretching aiuta a mantenere l’elasticità muscolare e a garantire movimenti fluidi delle articolazioni.

Quando i muscoli sono più flessibili, il corpo può svolgere le attività nel modo giusto, con una postura migliore e un minor rischio di infortuni.

A tal proposito, Vicky Helm, esperta di yoga e autrice dell’enciclopedia “Esercizi di Pilates,” ha creato 34 utili illustrazioni che mostrano quali muscoli vengono sollecitati dai diversi esercizi.




Vediamo insieme di cosa si tratta.

Postura del Cammello

Riservato a chi ha buona flessibilità, i muscoli coinvolti in questo esercizio sono il muscolo retto dell’addome e gli obliqui esterni. Sedetevi sui talloni e appoggiate le mani sui vostri piedi spingendo i fianchi in avanti. Evitate di esercitare troppa pressione sul collo o sulla colonna vertebrale.

Aprire e flettere

Meglio iniziare questo esercizio con le ginocchia piegate. Man mano che i muscoli iniziano a sciogliersi, raddrizzate lentamente le gambe, chinatevi e cercate di toccare i vostri piedi.

stretching 1

Rana

Questo esercizio sollecita i muscoli adduttori dell’inguine. Iniziate appoggiandovi sulle mani e sulle ginocchia e lentamente spingete le ginocchia fino a quando non sentirete tirare i muscoli dell’inguine. Spostate il bacino avanti e indietro.

Affondo laterale

Questa è un’altra posizione che sollecita gli adduttori. Iniziare con le gambe divaricate, poi piegate lentamente il ginocchio destro e sollevate le dita del piede sinistro verso il soffitto.

stretching 2

Farfalla

Anche questo esercizio sollecita gli adduttori. Iniziate da seduti e unite le piante dei piedi. Fate pressione sulle ginocchia con le mani, spingendole verso l’esterno.  Flettete lentamente il corpo e rilasciate i muscoli della schiena.

Muscolo estensore dell’avambraccio

Per allungare gli estensori dell’avambraccio, partite ponendo il braccio all’altezza della spalla, con il gomito esteso. Rivolgete il palmo verso il basso ed esercitate una flessione del polso.

stretching 3

Flessione laterale del collo

Questa posizione aiuta ad allungare lo sternocleidomastoideo. Tenete il collo eretto e cercate di avvicinare lentamente l’orecchio alla spalla.

Rotazione del collo

Per allungare la sternocleidomastoideo, ruotate lentamente il collo, mantenendo il mento.

stretching 4

Stretching del collo

Continuiamo a lavorare il collo. Mettete le mani sui fianchi, mantenendo la spina dorsale allungata e inclinate la testa all’indietro.

Flessione laterale del collo con l’ausilio delle mani

Estendete il trapezio sternocleidomastoideo, mantenendo allungando il collo con l’aiuto delle mani, molto lentamente, fino a toccare la spalla con l’orecchio.

stretching 5

Ginocchio/quadricipite

Si inizia in ginocchio. Lentamente, portare il fianco destro in avanti, afferrate il piede posteriore e tirate verso dietro, stringendo i glutei.

Adduttore dell’avambraccio

Simile all’esercizio già spiegato, va a stimolare un altro muscolo dell’avambraccio. Basta ruotare diversamente il braccio ed esercitare una pressione verso il basso con la mano opposta.

stretching 6

Stretching spalla laterale

Per allungare il lato del deltoide, portate il braccio intorno alla parte anteriore del corpo ed esercitate una pressione per aumentare la trazione.

Stretching flessori del collo

Questa posizione sollecita il trapezio. Iniziate in piedi con i piedi uniti. Mantenete la spina dorsale allungata, portate lentamente indietro i fianchi e curvate la parte superiore della schiena, mentre spingete il mento verso il petto.

stretching 7

Trazione dorsale

Per allungare il gran dorsale, prendere afferrate una sbarra mentre cercate lentamente di sollevare i piedi da terra. Evitare questo esercizio se avete problemi alla spalla.

Muscolo dorsale

Anche per il gran dorsale, aiutatevi con un supporto, ad esempio lo spigolo di un muro o un palo. Tenete la schiena allungata e spingete lentamente i fianchi da un lato.

stretching 8

Posa del bambino

Questo è un altro modo per allungare il gran dorsale. Iniziate con le mani sulle ginocchia, poi portatele davanti a voi, allungandovi lentamente verso avanti.

Polpaccio

Questo esercizio, come si vede dall’immagine, può essere effettuato più semplicemente con l’ausilio di un gradino.

stretching 9

Per lavorare il soleo e gastrocnemio, rende questo tratto sul bordo di un gradino. Sollevare leggermente le dita dei piedi per allungare i muscoli del polpaccio attivamente.

Muscoli posteriori della coscia

Partite in una posizione di affondo ginocchia, procedendo con cautela a stendere la gamba.

Stretching muscoli posteriori della coscia

Per allungare i muscoli posteriori della coscia e polpacci, sedetevi, allungate le gambe e afferrate le dita dei piedi.

stretching 10

Stretching gamba in piedi

Per lavorare i muscoli posteriori della coscia, in piedi, mettete un piede davanti all’altro. Portate le mani ai fianchi, mantenendo la schiena dritta, e iniziate a piegarvi in avanti.

Squat

Iniziamo a lavorare i glutei. In piedi con i piedi larghi quanto le spalle fate uno squat profondo. Una volta in posizione, portate le braccia davanti le gambe ed esercitate una leggera pressione all’interno delle ginocchia.

stretching 11

Glutei

Per stimolare i glutei, mettetevi seduti e tirate lentamente la gamba verso il petto, mantenendo l’anca la schiena dritta.

Polpacci

Fate un affondo appoggiandovi a un muro. Tirate verso dietro la gamba, appoggiando il tallone verso il pavimento e allungando i muscoli del polpaccio.

stretching 12

Flessione laterale

Per allungare gli obliqui esterni, tenete la schiena dritta e spingete lentamente i fianchi da un lato.

Glutei/obliqui esterni

In questo modo allungate i muscoli dei glutei e gli obliqui esterni. Sdraiatevi sulla schiena e piegate una gamba. Ruotare lentamente la parte superiore del corpo dal lato opposto.

stretching 13

Flessione laterale con il bastone

Per allungare gli obliqui esterni e il gran dorsale, mantenete la schiena dritta e spingete i fianchi da un lato.

Posizione del triangolo

Con questo esercizio, sollecitate i muscoli obliqui esterni. In piedi, gambe larghe, mettete i piedi come nella figura, uno ruotato verso avanti e l’altro lateralmente. Flettetevi lateralmente, mantenendo la schiena dritta, cercando di toccare il piede e ruotando il viso verso l’altro braccio, sollevato verso il soffitto.

stretching 14

Stretching del torace alla parete

Aiutatevi con la parete per allungare il muscolo pettorale.

Stretching torace (2 persone)

Per allungare il torace e il gran dorsale, state stesi sul pavimento con i palmi delle mani rivolti verso l’alto. Il vostro partner, seduto in uno squat profondo, vi aiuta ad allungarvi.

stretching 15

Tibiale anteriore

Sedetevi con i piedi stesi in avanti e una mano dietro di voi. Afferrate l’anca e mettete il piede sopra il ginocchio.

Rotazione esterna della spalla

Sdraiatevi sulla schiena e ruotate un braccio per formare con il gomito un angolo di 90 gradi. Portate lentamente il dorso della mano a terra.

stretching 16

Muscolo dorsale e pettorali

Per allungare il pettorale e il gran dorsale posizionatevi abbastanza lontano dalla spalliera o dal muro.  Spingere il busto in avanti facendo un leggero arco con la parte superiore della schiena; allungate i dorsali e muscoli pettorali.

Stretching assistito

Per lavorare i pettorali, posizionatevi a faccia in giù sul pavimento con i palmi verso il basso mentre il vostro partner vi tira indietro con le mani.

stretching 17

 

State sempre attenti quando praticate gli esercizi di stretching, per non farvi male.

(Foto in evidenza)

esercizi di stretching, stretching, stretching benefici, stretching gambe


Agnese Tondelli

La mia passione è sempre stata l'arte di creare con poco, e di riutilizzare le risorse per formare oggetti di nuova utilità. Per questo troverete numerosi articoli che riguardano il riciclo creativo e piccoli tutorial su come svolgere piccoli e grandi lavori domestici. Sono anche una mamma premurosa e mi piace dare dei consigli per vivere questo aspetto della nostra vita nel modo più naturale e sicuro possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter