Home Alimentazione Biologica 3 bevande per disintossicare i reni e combattere la stanchezza

3 bevande per disintossicare i reni e combattere la stanchezza

47904
0
CONDIVIDI

La stanchezza è legata al fegato, colon e reni i quali sono alcuni dei principali sistemi di disintossicazione del nostro corpo. Questi organi hanno il compito di filtrare il sangue e di rimuovere i rifiuti che ogni giorno ingeriamo, inaliamo o assorbiamo.

Affinché questo apparato di disintossicazione funzioni al meglio, però, è necessario che si trovi in buona forma. I reni, ad esempio, lavorano duramente per mantenere i giusti equilibri presenti nel nostro organismo. Quando funzionano a un livello ottimale, si vede subito: la pelle è luminosa, pulita, il peso è sotto controllo e vi sentite più energici e sani.

Quando i reni sono affaticati, invece, lo dimostrano in maniera diversa. Ad esempio:

  • vi sentite stanchi, senza energie;
  • la pelle inizia a sviluppare problematiche come eruzioni cutanee, eczemi e acne;
  • accusate dolore all’altezza dei reni, soprattutto dopo aver mangiato alimenti trasformati;
  • avvertite sbalzi d’umore e sbalzi ormonali;
  • il peso inizia ad aumentare;
  • vi sentite gonfi;
  • potreste avere problemi alla vescica, o infezioni del tratto urinario.

Insomma, come avete potuto notare, sono tutti sintomi riconducibili a quelli che abbiamo già visto e che indicano che nel nostro organismo sono presenti troppe tossine.

depurare i reni

Il vostro corpo vi sta dicendo che avete bisogno di un periodo di riposo e che è necessario disintossicare i vostri organi. In particolare i reni.

A questo proposito, abbiamo visto, ad esempio, una serie di cibi che possono aiutarci a liberare reni e vescica dalle tossine in eccesso.

Oggi, vedremo invece una serie di ricette per creare delle bevande utili a facilitare la pulizia dei reni, ristabilendo il loro normale equilibrio.

Il potere delle verdure

Inserite all’interno di un frullatore mezza barbabietola, un cetriolo e tre carote. Le barbabietole sono ottime  per pulire il corpo dalle tossine e rigenerare i globuli rossi. Carote e cetrioli supportano il lavoro dei reni ed eliminano l’acido urico, prevenendo la formazione dei calcoli renali. Questo succo dà un’ottima carica nutrizionale.

A tutto ravanello

Inserite in uno spremiagrumi una tazza di ravanelli, una di cavolo, un gambo di sedano e una mela. Naturalmente tutti gli ingredienti devono essere accuratamente lavati e tagliati. I ravanelli disintossicano i reni, il fegato e la cistifellea. Sono anti-infiammatori e anti-fungini e combattono le infezioni. Se si soffre di calcoli renali, il succo di ravanello aiuterà ad eliminarli.


Mirtilli e aceto di mele

Frullate insieme 60 ml di succo di mirtillo puro senza zucchero, 2 cucchiai di aceto di mele e dell’acqua per diluire (la quantità dipende dai gusti). Per addolcire potete aggiungere del miele. I mirtilli aiuteranno a stanare i batteri e tossine presenti nei vostri reni, l’aceto di mele a prevenire la formazione di calcoli renali.

 

Prendersi cura della salute dei reni va di pari passo con la cura del benessere di tutto il corpo. Se invece volete prendervi cura del vostro fegato, al link trovate la ricetta di una bevanda utile a disintossicarlo: http://ambientebio.it/la-bevanda-detox-per-il-fegato-fai-da-te/

(Foto in evidenza: lindawagner; foto interna: theblackpeppercorn)