Home Alimentazione Biologica 13 benefici del basilico e come coltivarlo

13 benefici del basilico e come coltivarlo

3231
0
CONDIVIDI

Piante aromatiche, che passione! Dopo aver visto insieme i benefici dell’origano e del rosmarino, oggi vediamo di quali eccezionali proprietà è dotato il basilico.

Contro febbre e raffreddore

Le foglie di basilico sono specifiche per curare i malanni stagionali e i raffreddori. Basta utilizzarle per creare un decotto a cui aggiungere un po’ di cardamomo in polvere e del dolcificante naturale. Questo decotto può essere usato anche per ridurre la febbre. Per questo fine, deve essere somministrato ogni 2-3 ore.

Contro la tosse

Questa pianta è un ingrediente molto importante nella medicina ayurvedica per molti sciroppi contro la tosse e a funzione espettorante. Masticare le foglie, inoltre, aiuta a ridurre il raffreddore.

Contro il mal di gola

In caso di mal di gola, basta prendere delle foglie di basilico, farle bollire e utilizzarle come bevanda o per dei gargarismi.

Contro i disturbi del sistema respiratorio

In caso di bronchite, asma e raffreddore, basta preparare un decotto di foglie, a cui aggiungere miele e zenzero. In caso di influenza, alle foglie saranno aggiunti invece chiodi di garofano e sale marino. Fate bollire in mezzo litro d’acqua, fino a quando il volume del liquido non si sarà ridotto a metà. Solo allora potrete spegnere, lasciare raffreddare e berlo.

proprietà del basilico

Per i calcoli renali

La pianta di basilico ha un forte effetto sui reni. In caso di calcoli, il succo di foglie addolcito con del miele dovrebbe essere assunto regolarmente per circa 6 mesi.

Contro il colesterolo

Questa pianta è una preziosa amica per il cuore e per contrastare le malattie cardiache. Serve infatti anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Per i bambini

Molti consigliano il basilico per alcuni problemi pediatrici molto comuni, come raffreddore, tosse e diarrea. Sembra che il succo di foglie di basilico sia ottimo anche per accelerare il processo di guarigione delle bolle della varicella.

Contro lo stress

Il basilico è annoverato tra le piante “adattogene”, ovvero quelle piante utili a facilitare all’organismo di adattarsi a particolari condizioni, come lo stress. In quest’ultimo caso, si consiglia di masticare alcune foglie di basilico per prevenire e allentare lo stress. Inoltre, questa pianta purifica il sangue.

Contro le infezioni del cavo orale

Le foglie sono molto efficaci per curare l’ulcera e le infezioni della bocca. Anche in questo caso, le foglie vanno masticate.

Contro le punture di insetti

Il profumo del basilico funge da repellente contro gli insetti. Basta mettere delle piantine sul davanzale di casa. inoltre, il succo ricavato dalle foglie, se applicato con costanza, aiuta a ridurre i sintomi derivanti dai morsi di insetto. Il succo deve essere fresco.

Contro i disturbi della pelle

Se applicato localmente, il succo di basilico è utile nel trattamento della tigna e di altre malattie della pelle.

Per l’igiene dentale

Basta essiccare le foglie al sole, tritarle per ricavare una polvere e mescolarle con dell’olio per ricavare una pasta che funga da dentifricio. Questo rimedio è ottimo per l’igiene della bocca, ma anche per mantenere l’alito profumato e le gengive sane. È indicato anche in caso di piorrea.


Contro il mal di testa

Il basilico è uno dei rimedi più utilizzati per combattere il mal di testa. In questo caso, si crea un decotto utilizzando le foglie. Non solo, le foglie possono essere schiacciate e mescolate a una pasta di sandalo. Questo impasto viene applicato sulla fronte per avere sollievo dalla febbre o dal mal di testa.

Vediamo adesso alcuni passaggi per coltivare la nostra piccola pianta aromatica miracolosa.

  • La prima cosa da fare è trovare uno stelo che abbia non meno di 6 foglie.
  • Tagliate il gambo con delle forbici.
  • Tagliate le foglie superiori o i fiori se ci sono, nel punto in cui si uniscono al gambo.
  • Mette la pianta in un vaso con l’acqua.

Dopo circa una settimana, vedrete iniziare a spuntare le prime radici. Una volta che la piantina sarà pronta, travasatela in un vaso con del terriccio. Ecco pronta la vostra pianta aromatica medicinale. In alternativa, sono disponibili delle piantine già pronte, dotate di radici da piantare subito.

(Foto in evidenza: Zebranete; foto interna: Amandabhslater)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here