Home Bioedilizia Singapore: nuovo quartiere sostenibile

Singapore: nuovo quartiere sostenibile

172
0
CONDIVIDI

Il megacomplesso di Singapore chiamato “Reflections at Keppel Bay”, è stato inaugurato in questi giorni, opera dell’architetto Daniel Libeskind. Il nuovo quartiere, rappresenta il primo grande intervento dell’architetto polacco in Asia e sale verso il cielo con sei grandi torri arcuate.  Il progetto creato, non è stato premiato solo per l’estetica ma anche e soprattutto per la sostenibilità e l’efficienza. Torri curvilinee, disposte in varie altezze permettono di sfruttare a pieno la luce naturale,  la visibilità dello splendido panorama della baia e creano un benessere interno negli appartamenti.  La struttura è creata con alluminio e vetro ed è dotata delle più innovative tecnologie green,  recupero delle acque piovane, illuminazione naturale e al LED, sensori per il monossido di carbonio, pannelli solari e fotovoltaici e ampi spazi verdi, non per nulla ha ricevuto il riconoscimento BCA Green Mark Gold Award.

Inoltre per proteggere la baia da qualsiasi tipo di sostanza inquinamento, sia in fase di costruzione che una volta operativo, il sito sarà dotato di particolari accorgimenti per filtrare  e riciclare le acque di scolo, evitando così la contaminazione dell’ambiente naturale di Singapore.

Il verde incornicia il nuovo insediamento, coronando le sei torri con giardini pensili a terrazzamenti, che oltre a qualificare gli spazi, aiutano la struttura a mantenere controllato il microclima interno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here