fbpx
piccolo orto casalingo

Piccolo orto casalingo: attrezzi e consigli utili

Avere un piccolo orto casalingo è un desiderio che accomuna molte persone. Per fortuna, basta davvero poco per realizzare questo sogno nel cassetto e ritrovarsi con piante e frutti pronti da raccogliere, direttamente dal proprio giardino di casa. In questo modo si porteranno in tavola prodotti davvero a Km 0, gustosi e salutari.

Disporre di uno spazio verde, anche piccolo, permette quindi di dedicarsi a quest’esperienza e di avere anche ottimi risultati con un po’ di pazienza, una giusta dose di pratica e con l’attrezzatura giusta. La natura ripagherà sicuramente con sapori, odori e colori.

Individuare e pulire l’area verde con gli attrezzi giusti

Preparare l’area verde per fare un piccolo orto casalingo vuol dire individuare un pezzo di terreno con le caratteristiche giuste: deve essere abbastanza soleggiato, non troppo umido né eccessivamente arido. Ovviamente, la zona andrà ripulita da erbe e sassi.

Per eliminare le erbe indesiderate e sistemare l’area, si può utilizzare un tagliaerba a batteria, una soluzione economica e pratica per pulire graminacee, rovi e altre piante invadenti. Sul mercato si possono trovare diversi modelli di tagliaerba a batteria Oleo-mac che possono aiutarti nel gestire il tuo piccolo orto casalingo senza fatica.

Servirà poi una vanga, per smuovere e preparare il terreno, una zappa e il rastrello per fare i classici solchi dove effettuare la semina o mettere a dimora le piante.

Se si dispone di un piccolo orto, l’irrigazione potrà essere fatta manualmente, mentre se già si tratta di un terreno più grande è meglio installare un impianto automatico con timer.

Dotare l’orto di una piccola serra consente, inoltre, di ottimizzare la coltivazione anche durante i periodi invernali, così come l’installazione di una recinzione può aiutare a tenere lontani gli animali.

Scegliere cosa piantare nel proprio orto casalingo

É importante che la scelta delle coltivazioni sia fatta tenendo conto sia della stagione, sia dell’esposizione dell’orto e delle proprie capacità. Tuttavia, con un po’ di pratica e di pazienza non sarà difficile acquisire il famoso “pollice verde”.

Sicuramente tra le piante più semplici da coltivare e che non possono mancare in un orto casalingo ci sono le erbe aromatiche: si tratta di piante che crescono senza problemi nell’ ambiente esterno e ci sono tantissime tipologie tra cui scegliere, come basilico, rosmarino, erba cipollina, timo, origano e prezzemolo, aromi indispensabili in ogni cucina.

Se si dispone di un terreno ben drenato, anche gli spinaci sono un’ottima soluzione per il proprio orto, in quanto sono delle verdure disponibili quasi tutto l’anno.

Orto casalingo cosa piantare: oltre alle giuste colture è fondamentale scegliere un terreno ricco e fertile

I pomodori sono davvero un must di tutti gli orti casalinghi: in questo caso, però, è bene dotare il terreno di sostegni a cui aggrappare le piante durante la loro crescita e di curare con attenzione la disposizione. Infatti, i pomodori necessitano di molta luce e di temperature particolarmente miti, non a caso sono un ortaggio simbolo dell’estate.

Le fragole sono piante simili ai pomodori per esigenze di terreno, drenaggio ed esposizione. Se non si dispone di spazio a terra, inoltre, questo piccolo e gustoso frutto può essere coltivato anche in vaso.

Per garantire una buona riuscita dell’orto casalingo è importante che il terreno venga curato e si provveda periodicamente alla rimozione delle erbe infestanti. Quest’ operazione deve essere effettuata servendosi di attrezzi adatti al proprio terreno e alle proprie esigenze, come i tagliaerba a batteria, ideali per piccoli orti e giardini, invece, se si dispone di spazi più grandi, si possono considerare altri modelli di tagliaerba più potenti.

LEGGI ANCHE: Cosa piantare a Luglio e i lavori da fare in orto

Orto e giardino bio: evitare la torba per salvare il pianeta

Consigli utili per il tuo giardino biologico dai professionisti del settore più bravi


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter