Home Orto e Giardino Lavori nell’orto: cosa c’è da fare a maggio

Lavori nell’orto: cosa c’è da fare a maggio

499
0
CONDIVIDI

Il caldo è ormai arrivato e il nostro orto è più bello che mai. Maggio, infatti, è un mese molto attivo per l’orto, per effettuare le semine, o per raccogliere ciò che abbiamo piantato nei mesi precedenti.

Visto che il caldo si fa sempre più intenso, possiamo abbandonare i semenzai al chiuso che abbiamo utilizzato nei mesi precedenti, mettendo direttamente alcuni semi a terra: c’è da scegliere tra una buona varietà di piante. In questo periodo, inoltre, possiamo spostare le piantine che sono cresciute.

In questo mese, è possibile seminare numerosi ortaggi estivi, come le zucchine, le melanzane, i peperoni e i pomodori. Tra le erbe aromatiche, invece, possono essere piantate basilico e prezzemolo.

Tra i semi da scegliere abbiamo: angurie e meloni, asparagi, barbabietole, broccoli, cardi, carote, cetrioli, fagioli e fagiolini, insalate, tra cui lattughe, lattughine, indivia, rucola, scarola, pomodori, melanzane, piselli, peperoni, zucca e zucchine e verza.

Gardener holding wooden seedling tray in vegetable garden, with plants for cutting garden and vegetable patch (zinnia and pea).
Gardener holding wooden seedling tray in vegetable garden, with plants for cutting garden and vegetable patch (zinnia and pea).

La semina può essere effettuata in semenzai all’aperto, avendo cura di riparare i germogli dal sole diretto. Anche le zucchine e i peperoni possono essere piantati nei semenzai all’aperto per comodità. Direttamente in piena terra possono essere piantati, invece, fagioli, fagiolini, piselli, lattuga e altre piante da taglio, ma anche meloni, angurie, carote e pomodori. Se seminate in precedenza, vanno invece trapiantati pomodoro, peperoni, sedano, peperoncini, basilico, cetrioli.

Se avete lavorato bene nei mesi precedenti, a maggio potreste anche avere la fortuna di raccogliere alcuni frutti o erbe aromatiche. In questo mese, infatti, possono essere colti: albicocche, nespole, limoni, rosmarino, erba cipollina, malva, camomilla, origano e acetosella, ma anche fragole e lamponi.

Se siete tra quelli che hanno deciso di seguire il calendario lunare, dal 19 al 31 maggio la luna è crescente. In questo momento è l’occasione giusta di seminare in semenzaio cavolfiori, cavolo e verze. In terra o in vaso, ove possibile invece, zucchine, cetrioli, lattuga e piante da taglio, melanzane, peperoni zucca e prezzemolo.

Oltre allo spostamento delle piantine dai semenzai all’orto o ai vasi, maggio permette anche un infoltimento del manto erboso. In questo periodo, le piante che ne hanno bisogno vanno concimate ogni dieci giorni circa.

A tal proposito, potrebbe essere utile utilizzare anche dell’humus di lombrico, un composto contenente carbonio che consente di arricchire il suolo e favorire la crescita sana e naturale delle piante. Esistono diverse aziende che vendono humus di lombrico. Una di queste, ad esempio, è La Terra di Gaia.

Al link trovate un approfondimento per capire quanto e come utilizzarlo per le piante in vaso e per l’orto: http://ambientebio.it/orto-e-piante-in-vaso-cose-lhumus-e-come-utilizzarlo/

Il prato va tosato almeno tre volte al mese avendo cura di eliminare le erbe infestanti. Attenzione ai parassiti che in questo mese possono colpire le vostre piante: siate pronti a ogni evenienza, intervenendo sempre con rimedi naturali.

(Foto in evidenza: plantanswers; foto interna: ogodom)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here