Home Gravidanza Hai dei calzini spaiati? Trasformali in pupazzi! Ecco come

Hai dei calzini spaiati? Trasformali in pupazzi! Ecco come

1201
0
CONDIVIDI

Tutti prima o poi si trovano a dover affrontare il dramma dei calzini spaiati! Che siano stati mangiati dal cane, dalla lavatrice, portati via dal vento, poco importa, una volta che un calzino è andato via, è andato via per sempre!

A questo punto abbiamo due soluzioni: continuare a piangere questa perdita o occupare il nostro tempo con un buon sano e terapeutico riciclo creativo!!

Abbiamo già visto alcune idee simpatiche su come riutilizzare i calzini spaiati. Oggi, vogliamo ritornare sull’argomento mostrandovi altre idee creative, utili a trasformare i nostri calzini single in splendidi pupazzi per i nostri bambini.

Quelli proposti sono solo tre esempi di cose che possiamo realizzare. Come diciamo sempre, le opzioni sono infinite, il limite è imposto solo dalla nostra immaginazione.



Un morbido gattino

La prima idea è molto semplice da realizzare. Prima di iniziare ci serviranno: 1 calzino, un paio di forbici, ago e filo, imbottitura, bottoni e stoffa per le decorazioni.

Innanzitutto è necessario tagliare il nostro calzino della lunghezza che ci piace di più, quella più adatta all’idea di gattino cicciotto che abbiamo in mente!

gatto 1

 

Riempite il vostro calzino con l’imbottitura, facendo in modo che la parte bassa risulti più piena di quella alta, per dare già da adesso una forma al nostro gatto panciuto.

gatto 2

Una volta che avete finito di riempire il calzino, piegate i lembi superiori della stoffa verso l’interno. Ora potete cucire l’apertura. Ricordatevi però di lasciare due “alette” laterali necessarie a realizzare le orecchie del gattino. Modellate il corpo e la testa con le mani, ma non tirate troppo le orecchie. Disegnate il volto del gattino e quindi cucite con un filo sottile nero, in modo da rendere visibile occhi, musetto e baffi. Aggiungete i dettagli ed ecco il vostro gatto-calzino!

Foto: http://www.craftpassion.com/2010/09/sewing-sock-kitty-tutorial-guest-tutor.html/2
Foto: http://www.craftpassion.com/2010/09/sewing-sock-kitty-tutorial-guest-tutor.html/2

Pupazzo di neve

Visto che ci avviciniamo al periodo invernale, perché non utilizzare i nostri calzini spaiati per realizzare delle splendide decorazioni natalizie?

Ciò di cui avrete bisogno in questo caso sarà: un calzino lungo bianco, possibilmente col bordo alto rosso; filo nero; due occhietti mobili oppure due perline nere (o ancora due bottoncini piccoli); un bottone arancione per il naso; bottoni colorati per la pancia; sacchetto di fagioli; imbottitura; pezzi di stoffa per la sciarpa; forbici, ago e filo e colla a caldo.

Iniziate tagliando il vostro calzino in sezioni, come mostrato nella foto.

pupazzo di neve 1

 

La prima cosa da fare è cucire il cappello. Girate la parte rossa del calzino da dentro a fuori e iniziate a cucire il bordo della calza, come se fosse un sacchetto. Usate un filo rosso e spesso per questa operazione. Rigirate il calzino e fategli un risvolto, come se fosse un vero berretto di lana, in questo modo.

pupazzo di neve 2

 

Adesso facciamo la stessa cosa col corpo del nostro pupazzo di neve. Girate il calzino al rovescio e cucite il bordo (quello subito sotto la parte rossa che avete tagliato all’inizio), chiudendolo a sacchetto. Usate anche in questo caso un filo resistente, però bianco. Stringete bene. Rigirate il calzino e iniziate a riempire il fondo con dei fagioli. Questa parte, la parte bassa del nostro pupazzo, deve essere più gonfia e pesante della parte alta, in modo che il pupazzo possa rimanere ben fermo sul mobile. Continuate a riempire con ritagli di calzino che non vi servono e imbottitura. Quando avete finito, chiudete bene la sommità. Adesso, dovete realizzare il collo, per dividere la parte superiore da quella inferiore. Per farlo, utilizzate del filo spesso bianco, fate due giri e tirate bene prima di legare. Copritelo con la vostra sciarpa e aggiungete il cappello.

pupazzo di neve 3

Aggiungete i dettagli: la bocca, che cucirete con dello spago nero, gli occhi, il naso e i bottoni della pancia. Ed ecco il vostro pupazzo di neve!

Foto: http://www.piecesbypolly.com/2013/12/granddads-sock-snowmen.html
Foto: http://www.piecesbypolly.com/2013/12/granddads-sock-snowmen.html

 

Un simpatico coniglietto

Per realizzare questo coniglietto dovete utilizzare dei calzini molto lunghi. In genere ce ne vogliono due. Nel tutorial sono uguali, ma avendo dei calzini spaiati, potete utilizzarne due della stessa lunghezza, ma di colori e fantasie diverse…avrete un coniglietto ancora più originale!

Tagliate il piede di uno dei calzini nella parte centrale. Non tagliate però fino al tallone che dovrà diventare il volto del vostro coniglio. Questa doppia estremità andrà a costituire le orecchie del coniglietto.

coniglio 1

Tagliare adesso l’altro lato della calza, sempre centralmente. Queste saranno le gambe del coniglietto.

coniglio 2

Tagliare il piede della seconda calza, poco sotto del tallone. Una volta staccata la parte, dividetela a metà, per creare le braccia del coniglietto.

coniglio 3

Tornate alla prima calza, giratela dalla parte del rovescio e cucite le orecchie dall’interno. Fate la stessa cosa con le gambe del coniglio, lasciando libera la parte finale e la parte in mezzo alle gambe, nella quale sarà inserita l’imbottitura.

coniglio 4

Fate la stessa cosa con le braccia, lasciando libere le estremità che andranno cucite sul resto del corpo. Girate il tutto e riempite con l’imbottitura, sia il corpo, che le orecchie, che le braccia e le gambe. Una volta finito di riempire, richiudete.

coniglio 5

Assemblate i pezzi.

coniglio 6

E adesso completate l’opera, decorando il volto: bottoni per gli occhi e cuciture particolare per nasino e musetto. Ecco come dovrebbe essere la vostra opera ultimata!

Foto: http://www.lilblueboo.com/tag/animals
Foto: http://www.lilblueboo.com/tag/animals

 

(Foto)