pollaio fai da te legno

Come costruire un pollaio fai-da-te per avere uova fresche ogni giorno

Hai già deciso di creare il tuo pollaio in legno? Qui ti insegneremo come realizzare un pollaio economico e per questo ti mostreremo i dati di cui devi tenere conto  prima di farlo, come calcolarli e ti mostreremo passo dopo passo come costruirlo.

Come calcolare il numero di galline ovaiole di cui hai bisogno

Per calcolare le galline di cui hai bisogno, calcola un po’ le uova che ti servono a settimana, per poter preparare quei piatti prelibati che piacciono a tutta la famiglia, come la frittata di patate o le uova strapazzate.

galline ovaiole

Pensa che approssimativamente ogni gallina deporrà un uovo al giorno , poiché impiegano dalle 24 alle 26 ore per formarsi.

Pertanto, se hai bisogno di 10 uova al giorno, avrai bisogno di 10 polli. Ci sarà un giorno in cui uno fallisce, dato che di solito depongono circa 320 uova all’anno , ma generalmente puoi calcolarlo in questo modo.

E se vuoi ricominciare da zero puoi allevare i pulcini con un’incubatrice per uova. 

Come calcolare l’area dei pollai in legno

Per calcolare lo spazio di cui hanno bisogno le galline all’interno del pollaio, prenderemo come misura 4-5 galline per m2 . Le galline, qualunque sia il tempo, sono solitamente nel recinto, poiché a loro piace beccare il terreno e camminare, la gallina entrerà nella gallina soprattutto per dormire sui pali o sui posatoi e per deporre le uova nei nidi.

Come calcolare i posatoi per polli o bastoncini

appendiabiti per pollai

Come sapete, i posatoi del pollaio sono l’elemento all’interno del pollaio dove dormono le galline. Il calcolo è di 1 m di bastone per 4 galline grandi e la separazione tra i trespoli da 35 a 40 cm . Questi bastoncini dovrebbero essere rotondi e di circa 5 cm di diametro .

I bastoncini da pollaio sono importanti quanto l’alimentazione può essere, poiché la produzione delle galline dipende dal loro benessere 24 ore su 24, anche di notte.

Come calcolare le galline ovaiole

galline ovaiole

Gli strati sono l’area del pollaio dove le galline depongono le uova. Viene posto un nido ogni 4 galline , in modo che si alternino e che diventino galline da cova.

Calcoli per sapere come realizzare un pollaio fai-da-te per 10-12 galline

Area:  10 galline x 0,25 m2 = 2,5 m2. Realizzeremo un pollaio di 2,00 m di lunghezza x 1,25 m di larghezza , gli daremo un’altezza nella parte più bassa di 1 m in quella più alta 1,5 m, a seconda della larghezza della tavola che usiamo.

Posatoi per galline:   10 galline / 4 galline per ml = 2,5 ml. Con due bastoncini potrebbe andare, ma metteremo 3 posatoi per pollaio per due motivi, nel caso mettessimo altri 2 polli e visto che c’è spazio saranno più comodi così, potranno anche avere possibilità di muoversi e spazio utile alle attività..

Nidi per la covata per galline: 10 galline / 4 galline per nido = 2,5 nidi. Arrotondiamo fino a 3 nidi , questo calcolo vale anche per 12 galline.

Immagini: come costruire pollai fatti in casa

pollai fatti in casa
come fare un pollaio
pollai economici
come fare un pollaio fatto in casa
appendiabiti per pollaio
galline ovaiole
pollai fatti in casa

Utensili

Per ottenere un pollaio di legno economico, l’importante è spendere il meno possibile in strumenti e materiali. Pertanto, è meglio acquistare il legno e adattare il pollaio alle tue misure. Ti occorrono questi attrezzi/utensili:

  • sega buco della serratura
  • Sega per legno o sega a mano
  • Trapano driver
  • Metro
  • Levigatrice
  • Livello/Bolla
  • Squadra
  • Matita

Materiali

Il materiale principale è il legno, ho realizzato il mio pollaio con un pannello in muratura lungo 2,5 ml e largo 10 cm , l’ho comprato in un magazzino edile. Se non vuoi un pollaio rustico, puoi optare per tavole con linguetta e scanalatura, ma sarà più costoso. Eco cosa ho preso io:

  • 25 assi di legno tagliate a 2 m di lunghezza
  • 20 tavole da 1,25 (l’intera tavola tagliata a metà, per evitare sprechi)
  • Barra tonda in legno per realizzare gli appendiabiti
  • Nidi 50 × 50: servono all’incirca questi pezzi. x ml.: 2 x1,4 + 2 x 1,9 + 2 × 1,9 + 2 × 1,15 + 2 × 1,9 + 2 × 1,27 + 4 × 1,15 + 2 × 0,9 + 1 × 0,5 + 2 × 1,15 + 2 × 1,40 + 2 × 2 + 3 × 1,2 + 2 × 0,93 È necessario misurare durante la costruzione, poiché le stecche sono un po ‘storte e devi regolare. A seconda dei magazzini, i listelli vengono generalmente venduti con una lunghezza di 2,5 m.
  • 5 m di curva per finire le curve. (2 da 1 me 2 da 1,5 m)
  • Viti lag
  • 2 piatti di onduline sotto piastrella (puoi usare qualsiasi materiale tu ritenga opportuno o sfruttare quello che avevo a portata di mano come ho fatto)
  • Olio di lino per la protezione del legno
  • 2 cerniere per la porta posteriore
  • 1 serratura per la porta posteriore
  • 2 cerniere per la porta
  • 1 chiavistello per la porta
  • 1 cerniera a libro da 1,9 m per tetto

Come realizzare un pollaio passo dopo passo

Passaggio 1:  tagliamo i 4 pilastri dalle strisce 5 × 5  : i due davanti da 1,40 ml e i due nella parte posteriore da 1,90 ml. Consideriamo che il pollaio è a 40 cm da terra, se vuoi che sia più alto aggiungi quella differenza.

Fase 1: tagliamo i 4 pilastri dai listelli 5 × 5 : i due davanti a 1, 40 ml e le due dietro 1,90 ml. Consideriamo che il pollaio è a 40 cm da terra, se vuoi che sia più alto aggiungi quella differenza.

Fase 2: tagliamo la base del pavimento dalle strisce 5 × 5 : 2 traverse da 1,90 me 2 da 1,15 m 

Passaggio 2: tagliamo il foro del soffitto dalle strisce 5 × 5 : 2 traverse di 1,90 m e 2 della misura che dai, tieni presente che devi tagliarlo inclinato per adattarsi, sarà circa 1,27 m

Avvitiamo tutti i pezzi tagliati con l’aiuto del cacciavite elettrico.

prevede di costruire un pollaio

In questi piani di pollai puoi vedere il telaio assemblato.

Passaggio 3: iniziamo a posizionare più listelli per irrigidire l’assieme: lo tagliamo a misura come richiesto. In ogni foro che viene praticato, è necessario circondarlo di listello per poter successivamente avvitare le assi delle facciate. Con i resti delle stecche, avvitare le gambe per raddoppiarne lo spessore e rinforzarlo.

Nei seguenti progetti per la costruzione di pollai artigianali, si può vedere come è finito con tutte le stecche avvitate.

piani di pollaio

Passaggio 4: avvitare le assi del pavimento nelle assi e separarle di 1 cm. In questo modo il pollaio sarà areato e faciliterà la pulizia. Devi avvitare tutte le strisce, in modo che il pavimento sarà fermo.

Passaggio 5: avvita le assi nelle strisce per formare le facciate , come puoi vedere nelle immagini. Nei listelli intermedi devi anche avvitare, in questo modo irrigidirai bene le pareti.

Passaggio 6: una volta terminate le facciate, posizionare i pezzi d’angolo per finire gli angoli .

Passaggio 7: posiziona i posatoi del pollaio , puoi avvitarli dall’esterno della facciata verso l’interno. Ho sfruttato i rami di una quercia come vedete nelle immagini.

Passaggio 8: Realizza le porte come vedi nelle immagini e posizionale con i cardini.

Step 9: Realizza il telaio del tetto come vedi nei piani e avvita il cardine a libro su uno dei lati lunghi. Controlla le misure con il pollaio, poiché le strisce sono solitamente un po’ attorcigliate e possono variare.

Letti di pollo fatti in casa

Passaggio 10: avvita l’altro lato del cardine sulla parte superiore del pollaio, sulla parte anteriore della porta. In questo modo puoi alzare il tetto quando vuoi . In estate è molto bello ventilare e far si che la cabina sia fresca.

Step 11: posiziona e avvita l’onduline o qualsiasi cosa tu abbia pianificato sul telaio del tetto.

Passaggio 12: applicare uno strato di olio di lino all’esterno per proteggerlo dagli agenti atmosferici.

Step 13: approfittando dei resti delle assi, puoi realizzare le aiuole fatte in casa , ad esempio con scatole 25 × 30. Realizza delle gambe in modo che siano sollevate da terra di circa 25 cm.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.