Home Permacultura Come pulire gli elettrodomestici con prodotti naturali e di uso comune

Come pulire gli elettrodomestici con prodotti naturali e di uso comune

1309
1
CONDIVIDI

Il rispetto dell’ambiente passa anche attraverso i piccoli gesti quotidiani, come la scelta dei prodotti che consumiamo a tavola, ma anche di quelli che utilizziamo per l’igiene della nostra persona e, perché no, per l’igiene della casa.

Detersivi, sgrassatori, smacchiatori contengono additivi chimici che inquinano, fanno male alla salute e, anche se forse non ce ne accorgiamo, incidono sull’economia domestica.

È bene sapere che esistono diversi prodotti naturali che possiamo utilizzare, ancora più efficaci e sicuri della miriade di prodotti nocivi presenti sul mercato, per l’igiene della nostra casa. Pochi ingredienti, facili da reperire e soprattutto economici, che ci permettono di vivere in sicurezza, senza influire sulla nostra salute.

Pensiamo ad esempio all’aceto o al bicarbonato di sodio: esistono degli studi scientifici che confermano il potere disinfettante del primo (capace di inibire anche l’azione dei batteri della tubercolosi) e il prezioso contributo del secondo nell’eliminare pesticidi e sostanze nocive da frutta e verdura.

Il discorso non vale solamente per la detersione delle superfici lavabili, ma anche per gli elettrodomestici. Ecco nello specifico come pulire lavatrici, lavastoviglie e forni.

Come pulire la lavatrice naturalmente

La lavatrice è un elettrodomestico molto utilizzato nelle nostre case. Per un corretto funzionamento di questo macchinario è necessaria innanzitutto una corretta manutenzione, che significa il controllo dello stato delle guarnizioni e una periodica pulizia del filtro. La procedura di pulizia della lavatrice è molto semplice: basta far partire un lavaggio a cestello vuoto, programmato alla temperatura di 50/60 gradi, a cui avremo aggiunto dell’aceto. La stessa cosa può essere fatta aggiungendo invece dell’aceto, del bicarbonato di sodio. Per la pulizia esterna, invece, create una miscela di acqua calda e aceto. Se la lavatrice è dotata di pala agitatrice interna, rimuovete il pezzo e lasciatelo in immersione per 10 minuti nella soluzione. L’aceto bianco è inoltre un ottimo anticalcare.

come pulire il forno

Come pulire il frigorifero

Spesso i ripiani del nostro frigorifero hanno bisogno di pulizia, per rimuovere eventuali accumuli di ghiaccio, ma anche residui di alimenti. Per farlo, iniziate con il rimuovere i diversi ripiani. Poi, create una soluzione composta da acqua calda e bicarbonato di sodio. Passate la soluzione con un panno bagnato sulle diverse superfici, lasciate agire per qualche minuto e poi procedete a risciacquare. A lavoro ultimato, asciugate con un panno in cotone.

Come pulire la lavastoviglie

Il procedimento per pulire la vostra lavastoviglie è lo stesso utilizzato per la lavatrice. L’ingrediente centrale sarà l’aceto bianco che, grazie alla sua particolare composizione, aiuterà a sciogliere gli eventuali residui di sapone o detersivo accumulati al suo interno. Versate quindi una tazza di aceto sul fondo della lavastoviglie vuota, evitando di metterlo nel dispenser destinato al detersivo, e impostate un ciclo di lavaggio completo.

Come pulire i piccoli elettrodomestici da cucina

Acqua e aceto sono utili anche per i piccoli elettrodomestici per la pulizia dei quali, però, dovrete aiutarvi con un piccolo spazzolino.


Come pulire il forno

La pulizia del forno è quella che forse ci interessa di più, ma anche quella più complessa. È ancora più importante in questo caso affidarsi a rimedi naturali, proprio per evitare che alla prima cottura dopo la pulizia ci troviamo a mangiare alimenti che profumano e sanno di detersivo!

In questo caso, gli ingredienti naturali che possono venire in nostro aiuto sono i più vari, come ad esempio il sale grosso, con cui creare una pasta densa da applicare sulle macchie di bruciato, l’aceto di vino e persino il limone.

Per maggiori informazioni su come pulire il forno con prodotti naturali, in questa pagina troverete una guida esaustiva.

Ricordate: utilizzare prodotti naturali nella pulizia delle vostre case è importante non solo per l’ambiente, ma anche per la vostra salute. Molti dei prodotti chimici presenti nei più comuni detergenti possono provocare irritazioni, disturbi di concentrazione, mal di testa e aumentare la sensibilità dell’organismo agli allergeni.

1 COMMENTO

  1. Salve , ho sempre usato aceto bianco ( poco) come ammorbidente nel cestello. Ho però sentito dire che danneggia le parti metalliche della lavatrice perché troppo aggressivo. Lo confermate ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here