Home Orto e Giardino Come coltivare il fiore di loto in vaso

Come coltivare il fiore di loto in vaso

3359
0
CONDIVIDI
fiore di loto

Alcune indicazioni su come coltivare il fiore di loto in vaso, a partire dai semi o dai bulbi.

Simbolo di rinascita e purezza in diverse civiltà, il fiore di loto è una pianta acquatica meravigliosa, che è possibile coltivare anche in vaso.

Gli antichi Egizi la collegavano al mito della rinascita e del Sole, per questa sua proprietà di fiorire di giorno, per chiudersi di notte.

Nel Buddhismo, il fiore di loro è collegato alla purezza, al risveglio spirituale e alla fede.

Come dicevamo, non è difficile coltivarlo in vaso, l’importante è seguire bene tutti i passaggi e trovare un recipiente adatto ad accogliere questi meravigliosi fiori. Il fiore di loto può essere coltivato a partire dal seme o dal tubero.

Al contrario di quanto si possa pensare, sono piante abbastanza resistenti. Possono resistere a delle brevi gelate e, in caso di temperature molto rigide, se coltivate in vaso, possono essere spostate al coperto.

Per poter sbocciare, hanno bisogno di un periodo di circa 60-90 giorni a temperature comprese tra 24 e 30° e almeno 6 ore di luce al giorno.

Il vaso deve essere rotondo, non forato al fondo e molto grande. Il fondo deve essere riempito di torba scura e successivamente, riempito di acqua tiepida fino al bordo. In genere, si suggerisce di seguire queste proporzioni: due terzi di terra e uno di acqua.

Se avete deciso di piantare il fiore di loto a partire dal tubero, riponete quest’ultimo sulla superficie dell’acqua, cambiando il liquido ogni qualvolta noterete che iniziano a formarsi delle alghe. Quando il tubero avrà iniziato a sviluppare delle parti verdi, cercate di ancorarlo al fondo, senza interrarlo.




Se invece avete deciso di coltivare il fiore di loto dal seme, meglio aspettare temperature miti, ad esempio il mese di maggio.

Prima della coltivazione, il seme deve essere fatto germogliare. Per prima cosa è necessario incidere i semi, grattando la parte esterna. Riponeteli in un bicchiere con acqua tiepida. Il liquido deve essere cambiato ogni giorno, finché i semi non germoglieranno. I semi che galleggiano non sono fertili.

Noterete che, nel giro di 24 ore, circa, il volume dei semi aumenteranno. Una volta pronto, il fiore di loto andrà spostato nel vaso riempito, come abbiamo spiegato in precedenza, per due terzi di torba e un terzo di acqua. Una volta effettuata questa operazione, spostate il recipiente in un luogo soleggiato. Seguite poi le indicazioni date per i tuberi.

Se avete a disposizione un laghetto artificiale, una volta che il fiore sarà pronto, pieno di foglioline e forte, potrete spostarlo lì.

Se la vostra passione sono invece le spezie, o ancora meglio gli alberi da frutto, potete leggere le nostre istruzioni su come coltivare lo zenzero in casa o un albero di nespole in vaso.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here