Home Riciclo materiali Ripensare gli spazi: come realizzare divisori e separé con il riciclo creativo

Ripensare gli spazi: come realizzare divisori e separé con il riciclo creativo

5937
0
CONDIVIDI
Creare divisori con il riciclo creativo

Divisori e separé? Si realizzano con il riciclo creativo: ecco 10 idee da non perdere assolutamente

Case divise male, con poco spazio o al contrario con ambienti troppo grandi e dispersivi, possono determinare la necessità di costruirsi un angolino tranquillo in cui lavorare o riposare. Oltre a decidere di armarsi di calcestruzzo e altri arnesi del mestiere, c’è una soluzione molto più semplice per ripensare gli spazi in casa: l’utilizzo di divisori e separé.

Per gli amanti del riciclo creativo, questa può diventare una delle sfide più divertenti, con cui dare libero sfogo alla propria creatività. Vi accorgerete, infatti, come i separé o i muri divisori possano essere realizzati veramente con tutto e in maniera molto economica.

Di seguito elencheremo 10 soluzioni da cui trarre spunto per le vostre creazioni e che potrebbero veramente far cambiare in modo radicale l’aspetto delle vostre case.

1 Riciclo pallet

C’è chi con i pallet è riuscito addirittura a realizzare una casa: costruire un divisore quindi sarà un gioco da ragazzi!! In effetti, per chi ha dimestichezza con chiodi e martello, assemblare i pallet non è difficile: basterà assicurare la struttura e, se volete, aggiungere delle cerniere nel mezzo, in modo da poter aprire e chiudere il vostro divisore a piacere. Il vantaggio dei pallet è che possono essere decorati in qualsiasi modo, anche appendendo quadri, locandine e lavagnette a tema. Ecco un’immagine, presa dal blog My Friend Staci, che può permetterci di capire meglio come dovrebbe venire la struttura una volta ultimata:

divisore_pallet

2 Vecchie porte

Se avete appena cambiato le porte della vostra casa, non buttatele, potrebbero diventare parte del vostro arredo! Potete infatti decidere di unirne due o anche più, per creare dei separé richiudibili. Ecco cosa vi serve:

  • Porte
  • Cerniere
  • Cacciavite e viti
  • Vernice e vetrificante
  • Pennello

La prima cosa da fare è ripulire per bene le porte. Poi, dovete unirle, avendo cura di avvitare tre cerniere lungo i lati più lunghi. Attenzione: le porte devono essere perfettamente allineate. Le cerniere devono essere abbastanza grandi da consentire l’unione dei due blocchi di legno. Una volta fissate le prime due, ruotate le due porte, in modo che le cerniere siano rivolte verso il pavimento e avvitate la terza porta, avendo cura di inserire le cerniere dal lato opposto a quello in cui avete avvitato le altre. Dipingete a piacere, creando l’effetto che meglio si addice al vostro appartamento. Ecco come dovrebbe venire utilizzando solo due pezzi di riciclo:

porte usate

3 Vecchie finestre

Non solo vecchie porte, ma anche vecchie finestre. Potete usare qualsiasi cosa, anche delle persiane. Potete farle pendere dal soffitto, se non sono troppo pesanti, o dotarle di tendine. Prestate però molta attenzione: dovete fissare bene i pezzi della vostra composizione, per evitare che si stacchino o che diventino un pericolo, soprattutto se avete bambini in casa.

Ecco un esempio. Su questo blog, potete trovare altre idee: http://www.apartmenttherapy.com/inspiration-old-94885

finestre usate

4 Vinili

Se a casa avete una vecchia collezione di vinili di poca importanza, che non ascoltate più, un’altra idea per creare dei separé è quella di unirli l’uno all’altro, per creare una sorta di tenda. Potete utilizzarli così, “nudi”, rivestirli con carta o tessuto o dipingerli. Dipende naturalmente dall’effetto che vorrete ottenere. Ecco a cosa dovrebbe somigliare il vostro risultato finale!

separé vinili

In effetti, guardando bene l’immagine, il mio primo pensiero è che questa cosa si potrebbe fare anche con i piatti di carta o plastica riciclati, dipingendoli delle tonalità che più ci piacciono o creando dei simpatici giochi cromatici.

5 CD vecchi

I vecchi cd graffiati e che non funzionano più possono avere veramente molti usi. Uno lo abbiamo visto quando ad esempio abbiamo suggerito alcuni metodi per allontanare i piccioni. Ma non è tutto ovviamente! I cd, infatti, così come fatto per i vinili, possono essere uniti a tendina per creare dei divisori luccicanti tra gli spazi delle vostre stanze. Possono essere appesi con facilità e uniti l’un l’altro con del filo di nylon. L’effetto è più o meno quello ottenuto con i vinili.

6 Corde

Delle vecchie funi possono trasformarsi nel punto di forza della vostra stanza. Provare per credere! L’idea è molto carina: si tratta di inchiodare a delle travi di legno delle funi. L’effetto è molto naturale e consente alla luce di passare attraverso i muri divisori così costruiti. Qui trovate una piccola spiegazione su come fare, ma logicamente, in base ai materiali che avete, potete adattare liberamente il vostro procedimento di costruzione. Ecco un esempio di come dovrebbe venire:

divisorio funi

7 Piante

Più che di riciclo, qui si parla di vero e proprio pollice verde! Potete creare delle parete mobili con piante rampicanti, o semplicemente una scaffalatura su cui andrete a riporre diversi vasi. Attenzione però all’esposizione. Le piante non sono solo un modo per abbellire la vostra casa: devono essere anche curate per evitare che muoiano!


8 Vecchi tessuti

La stoffa può essere riciclata in miliardi di modi diversi. In questo caso, potete creare dei separé fatti semplicemente con un bastone e delle tende da abbellire in base ai vostri gusti. Oppure, potete unire delle strisce di stoffa diverse, cucendole insieme e dando un effetto vintage alla composizione. Ancora, potete creare voi stessi una cornice con delle bacchette in legno, rivestendo tutto con della stoffa. Insomma, qualsiasi cosa vi venga in mente, con i tessuti potete realizzarla!!

separé tenda

9 Rami

Se vi piacciono le escursioni in montagna, potete provare a raccogliere dei rami abbastanza lunghi per creare il vostro divisore rustico. Basta creare una base abbastanza solida, su cui “piantare” i vostri rami in verticale, creando una sorta di zona di privacy naturale. Ecco un esempio…

divisorio_ rami

10 Bottiglie di plastica

Infine, l’ultima idea: quella del riciclo delle bottiglie di plastica. Potete tagliare le basi e unirle tra di loro con del nylon. Certo, ci vorrà tanta pazienza, ma il risultato finale non è male!

tenda_bottiglie plastica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here