Home Permacultura Ottone ossidato? Ecco come pulirlo in modo naturale

Ottone ossidato? Ecco come pulirlo in modo naturale

5729
1
CONDIVIDI

Ormai siamo diventati bravissimi a pulire casa in modo naturale e non tossico. Dopo aver visto come pulire gli elettrodomestici utilizzando solo prodotti naturali, quali sono i detergenti e i disinfettanti meno tossici e più economici che possiamo usare, oggi parleremo di come pulire e lucidare gli oggetti in ottone.

L’ottone è una lega creata dall’unione di zinco e rame. È un metallo resistente, ma che si macchia facilmente. La prima cosa da fare per pulire i vostri oggetti è capire se sono veramente in ottone. Per farlo, dovete usare un magnete: se si attacca alla superficie significa che probabilmente si tratta di ottone placcato. In questo caso, potrete utilizzare solamente acqua e detergenti delicati per la pulizia: qualcosa di più aggressivo potrebbe danneggiare la superficie.

La seconda cosa da fare è capire se si tratta di ottone laccato, cioè ricoperto da una finitura lucida protettiva, o ottone non laccato. Nel primo caso, utilizzerete semplicemente un panno umido. Nel secondo, invece, avrete bisogno di un po’ più di olio di gomito!

15

Vediamo quali ingredienti naturali che avete a casa potete usare per pulire i vostri oggetti in ottone.

    • Ketchup. Sembra un cosa folle, eppure è vero! Il ketchup può aiutarvi nella pulizia dei vostri oggetti in ottone. Basta versare un po’ di salsa su un panno pulito e strofinare l’ottone annerito. Poi passate un panno umido e ripulite il tutto.
    • Sapone o detergente delicato. Se la superficie da pulire è impolverata o sporca, piuttosto che opaca o annerita, immergete l’oggetto in acqua tiepida e sapone e pulite delicatamente la superficie con un panno morbido. Usate uno spazzolino per strofinare le zone in più sporche, ovviamente prestando molta attenzione.


  • Aceto, sale e farina. Ecco la ricetta per creare una pasta utile a pulire l’ottone annerito. Sciogliete 1 cucchiaino di sale in mezza tazza di aceto e aggiungete la farina, fino a quando il composto non assumerà la consistenza di una pasta. Strofinatela sulla superficie da pulire, lasciate agire per circa 10 minuti, quindi risciacquate con acqua tiepida e asciugate bene.
  • Acqua. Scaldate dell’acqua in un pentolino e aggiungete 2 cucchiai di sale e 2 di aceto bianco. Strofinate la miscela sulla superficie, per lucidare l’ottone imbrunito. Poi asciugate con un panno pulito e morbido.
  • Succo di limone. Il succo di limone può essere utilizzato per pulire l’ottone e riportarlo alla lucentezza di un tempo. Dopo che avrete versato del succo sulla superficie, strofinate con un panno umido e asciugate.

Conoscete altri modi per pulire ottone? Condivideteli con noi!

(Foto in evidenza: dorena-wm; foto interna: wikihow)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here