Home Pulizie eco 10 alimenti che possono essere utilizzati per pulire casa

10 alimenti che possono essere utilizzati per pulire casa

6089
1
CONDIVIDI
Come adoperare gli scarti della frutta per pulire casa

Dieci alimenti di uso comune che possono essere adoperati per pulire casa, naturalmente

Più volte abbiamo descritto alcuni metodi naturali per pulire casa o gli elettrodomestici, con poca spesa e senza inquinare. Abbiamo visto gli usi del bicarbonato, delle bucce di limone, dell’aceto bianco.

Oggi vedremo invece 10 alimenti di uso comune che, oltre a poter essere mangiati, possono essere utilizzati per pulire casa e risolvere alcuni piccoli problemi casalinghi, in modo economico e naturale. Ecco quali sono.

Bucce di banana per lucidare l’argento

Quando mangiate le banane, non buttate via le bucce: la vostra argenteria potrebbe esservene grata! Se l’argento inizia a macchiarsi o a diventare opaco, infatti, potete strofinare l’interno di una buccia di banana sulle parti ossidate per vederla tornare come nuova. Allo stesso modo la buccia si può adoperare per lucidare le scarpe. Ma quella di lucidare le cose non è l’unica qualità posseduta dalle banane, le cui bucce, si è scoperto, sembrano essere in grado di assorbire i metalli pesanti.

Bucce di cetriolo per rimuovere i segni sui muri e tavoli

Le bucce di cetriolo possono essere utilizzate per eliminare i segni sulle pareti, sui tavoli, o per evitare che i vetri del bagno si appannino dopo una bella doccia calda. Basta strofinare la parte interna della buccia sulla parte da trattare, nel caso di vetri o specchi, prima di aprire l’acqua calda per la doccia. Come abbiamo già visto, però, il cetriolo ha tanti altri usi alternativi. Li trovate a questo link: http://ambientebio.it/10-usi-alternativi-del-cetriolo/

Cipolla cruda per pulire le griglie

Tagliate a metà una cipolla cruda e strofinate la parte tagliata sulle griglie da trattare: questo aiuterà a rimuovere il grasso in eccesso che si è annidato sopra.

Noci per eliminare graffi su mobili in legno

Aprite le noci e strofinate il gheriglio sulla parte dove è presente il graffio, precedentemente pulita con un panno. Lasciate che gli oli della noce penetrino nel legno. Lasciate riposare per 5 minuti e poi passate un panno morbido per tamponare la parte. I risultati si vedono subito. Se il taglio è troppo profondo, ovviamente, dovrete utilizzare prima un altro materiale di riempimento, per poi procedere come appena descritto.

Sale da tavola per le macchie di vino rosso

Se qualcuno rovescia un bicchiere di vino rosso sulla tavola o su un divano, versate subito sopra del sale da tavola. È la prima e più semplice cosa da fare, oltre alla più efficace! C’è chi suggerisce anche di aggiungere una spremuta di limone e poi risciacquare con acqua calda. Le macchie possono essere un vero e proprio problema. Al link trovate alcuni suggerimenti su come pulire, in maniera naturale, diversi tipi di macchie: http://ambientebio.it/8-rimedi-naturali-per-rimuovere-le-macchie-dai-vestiti/

Fetta di pane bianco per raccogliere piccoli pezzi di vetro rotto

Se dovete raccogliere dei pezzi di vetro rotto molto piccoli, potete prendere un pezzo di pane bianco, inumidirlo e tamponare: assorbirà in sicurezza tutti i pericolosi frammenti.

Riso per pulire macinini del caffè

Si tratta di un piccolo trucco, valido per il macinino del caffè, ma anche delle spezie. Prendete un po’ di riso crudo e mettetelo nel vostro macinino. Macinate fino a farlo diventare polvere. Quando eliminerete la polvere che, potrete rimuovere qualsiasi altro residuo presente nel macinino. Alla fine, pulite tutto semplicemente con un panno umido.

Olio d’oliva per rimuovere la resina

Tamponare con un panno imbevuto di olio d’oliva la parte in cui è presente la resina delle piante, consente di rimuovere la macchia velocemente. Ma questa non è l’unica cosa che si può fare con questo prezioso alimento. Al link, infatti, trovate una lista di 30 usi alternativi dell’olio d’oliva: http://ambientebio.it/30-usi-alternativi-dellolio-doliva/

Farina di mais per le macchie di grasso

Basta coprire la macchia con della farina di mais e lasciare in posa per 15-20 minuti. La farina dovrebbe assorbire tutto il grasso. Poi, pulite normalmente il tessuto. Et voilà.

Pulire casa con la Coca-Cola

Gli acidi presenti nella Coca-Cola possono aiutare ad eliminare eventuali incrostazioni presenti nel WC. Basta prendere una lattina e versare tutto il contenuto. Lasciate che la soda faccia il suo corso per un’ora. Poi risciacquate e la macchia non ci sarà più. Pensate a cosa la coca cola può fare al nostro stomaco! Al link trovate 16 usi alternativi che si possono fare della coca cola, senza berla! http://ambientebio.it/16-usi-alternativi-della-cola-evitando-di-berla/

(Foto: Tina Franklin)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here