Home Bioedilizia Bio Mattoni

Bio Mattoni

380
1
CONDIVIDI

Chi sapeva che la canapa è uno dei migliori materiali naturali per l’isolamento termico degli edifici? Si sta affermando un nuovo sistema per costruire e ristrutturare le abitazioni ed è costituito dai bio-mattoni di calce e canapa, di alta eco-sostenibilità e a bassi livelli di energia grigia (Per energia grigia si intende la quantità di energia necessaria per produrre, trasportare fino al luogo di utilizzo, e smaltire un prodotto o un materiale o per assicurare un servizio. L’energia grigia può essere anche chiamata “energia virtuale”, “energia congelata” o “energia nascosta”.).

La canapa infatti ha un ciclo di vita molto breve, di circa quattro mesi e e ha bisogno di pochissima acqua per raggiungere i 6 metri di altezza, e inoltre non necessita di fertilizzanti né di pesticidi. Assorbe molta anidride carbonica e e con le sue radici riesce a coadiuvare la rigenerazione del suolo.Il biocomposito si ottiene combinando la parte legnosa dello stelo di canapa ed un legante a base di calce. Una volta indurito, il composto diventa rigido e leggero con ampie possibilità di applicazione sia nella costruzione che nella ristrutturazione di immobili.I biomattoni sono costituiti da una miscela di calce e truciolato di canapa, anche all’interno di un sandwich di pannello di contenimento in magnesite. In entrambi i casi i materiali assolvono sia la funzione di muratura che quella di isolamento (sia estivo che invernale), mentre con i materiali tradizionali è necessario un abbinamento tra mattoni e isolanti, per esempio calcestruzzo, legno oppure mattoni in laterizio più isolanti sintetici derivanti dal petrolio. Inoltre i mattoni di canapa e calce sono riciclabili e riutilizzabili e – una volta giunti a fine vita – anche biodegradabili.

Fonte: soloecologia.it

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here