Home Orto e Giardino Autunno in orto: cosa seminare a ottobre e come preparare le piante...

Autunno in orto: cosa seminare a ottobre e come preparare le piante al freddo

1512
0
CONDIVIDI

Siamo in pieno autunno e il mese di ottobre, oltre a regalarci preziosi alimenti, utili ad affrontare i primi freddi, ci offre l’opportunità di piantare delle buonissime verdure che raccoglieremo al momento opportuno nei nostri orti e balconi.

Questo è il mese giusto per seminare in piena terra bietole, barbabietole, carote, lattughe, valeriana, piselli, prezzemolo, rucola, cicorie e radicchi. In questo mese possono anche essere trapiantati i bulbi di aglio e le cipolle.

Quando piantate, attenzione alla luna: se crescente, seminerete direttamente all’aperto i ravanelli, se calante la lattuga da taglio, lo spinacio e la valerianella. In quest’ultimo caso, trapianterete le cipolle e metterete a dimora i bulbi dell’aglio, facendo attenzione di volgere la cima verso l’alto.

cosa seminare a ottobre

Sempre a ottobre, è il momento dell’imbianchimento di alcuni ortaggi che lo necessitano, come: indivia, scarola, porro, sedano e finocchio. Indivia, scarola e radicchio vanno fatti imbianchire, legandoli con una piccola corda elastica per 10 giorni, tenendoli al coperto dalla pioggia. Per il sedano, va legato del cartone attorno al gambo e per i finocchi, va coperta la base con della terra, fino a formare un piccolo cumulo.

Chi non ha un orto, ma un balcone e ha bisogno di un semenzaio, può usare tranquillamente dei vasetti di plastica riciclati: si pratica un buco sul fondo e si riempiono i contenitori col terriccio. Pochi semi e via! Quando spuntano le piantine, si selezionano quelle più resistenti e si trapiantano.

Considerate ovviamente che non tutte le colture crescono in tutti gli ambienti. Molto dipende infatti dal clima e dal tipo di esposizione che abbiamo. Conoscere l’esposizione del nostro orto e le piante che riescono ad affrontare meglio le temperature tipiche dei luoghi in cui viviamo ci consentirà di avere meno delusioni al momento della raccolta.

In questo periodo, la temperatura è ancora mite, ma non lo sarà per molto tempo ancora. Ecco perché è opportuno che nel mese di ottobre ci prepariamo all’arrivo del freddo, munendoci di teli tessuto non tessuto per proteggere le nostre piantine.


Anche le radici più delicate vanno protette, con della corretta pacciamatura, creata con della paglia. Bisogna farlo adesso, prima che il terreno diventi freddo e bagnato.

Preparate il terreno in modo da evitare i ristagni liquidi, tipici dei periodi con forti precipitazioni, come quelli che stanno arrivando. Un corretto drenaggio consente infatti di evitare che le nostre piantine marciscano.

A ottobre andranno messe a dimora anche alcune erbe aromatiche molto utilizzate in cucina, come: menta, origano, erba cipollina e alloro. In autunno, in particolare, potete piantare queste: http://ambientebio.it/3-erbe-aromatiche-da-coltivare-in-casa-in-autunno/

E contro i parassiti, trovate alcuni consigli nel nostro articolo: http://ambientebio.it/consigli-utili-per-lorto-antiparassitari-naturali/

(Foto in evidenza: 2.bp; foto interna: webhouseit)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here