Home Casa Bio 3 piante d’appartamento che combattono i disturbi del sonno

3 piante d’appartamento che combattono i disturbi del sonno

1028
0
CONDIVIDI

Molti di noi soffrono di disturbi del sonno. Dormire male o non riuscire a dormire affatto è un problema più grave di quanto si pensi, visto che incide pesantemente sulle nostre giornate e sulla qualità della nostra vita.

Esistono diverse soluzioni per combattere i problemi di insonnia. Noi di Ambientebio, ad esempio, abbiamo suggerito varie volte diverse soluzioni, come ad esempio rimedi naturali, bevande, oli essenziali.

Per migliorare la qualità del nostro sonno e combattere i disturbi, però, la natura ci fornisce un aiuto in più. Esistono infatti delle piante d’appartamento capaci di migliorare la qualità dell’aria delle nostre case, permettendoci di respirare meglio e di dormire meglio.

La qualità dell’aria, infatti, è uno degli elementi che influenza la qualità del sonno e la salute generale di una persona. Muffa e sostanze inquinanti (solventi, detersivi, ecc) possono essere infatti un problema alla base di diverse allergie e disturbi.

Secondo una ricerca condotta dalla NASA, la qualità dell’aria in ambienti chiusi può migliorare considerevolmente grazie all’azione delle piante. Bassi livelli di sostanze chimiche come il monossido di carbonio e la formaldeide possono essere rimossi dall’ambiente grazie all’azione delle piante.

Questo apporta notevoli benefici per l’uomo:

  • qualità del sonno migliore
  • cervello più attivo
  • buonumore
  • sollievo dal mal di testa
  • meno ansia
  • riduzione  dello stress
  • riduzione dei cattivi odori
  • prevenzione da alcune malattie.

Vediamo adesso quali sono le piante migliori da inserire nella vostra stanza da letto, per migliorare la qualità dell’aria e diminuire i disturbi del sonno.



Begonia

La begonia è tra le piante d’appartamento più utili per purificare l’aria di casa, in particolar modo dalla formaldeide. Non solo:  assorbe xilene toluene e  ammoniaca. Durante la notte, questa pianta è capace di garantire il ricambio di ossigeno.
Le Begonie vanno annaffiate spesso ma cercando di evitare ristagni, inoltre amano posizioni illuminate, ma non la luce diretta del sole.

Lingua di suocera

Visto che è facile da mantenere in vita ed è l’ideale per la decorazione d’interni, la lingua di suocera è già una pianta d’appartamento molto diffusa. Migliora la qualità dell’aria, aiutando a ridurre il rischio di irritazione agli occhi,  problemi respiratori e mal di testa. È tra le piante che i ricercatori della Nasa consigliano come le più adatte ad essere collocate nei luoghi chiusi.

Aloe Vera

La pianta di Aloe Vera è anche conosciuta come la ‘pianta dell’immortalità’ e può essere coltivata facilmente. Questa particolare pianta possiede numerose proprietà benefiche e non ha bisogno di troppe cure o attenzioni.

Anche l’Aloe Vera è nella lista delle migliori piante che migliorano la qualità dell’aria. Sprigiona infatti ossigeno che può aiutare a combattere l’insonnia e a migliorare la qualità complessiva del sonno. Inoltre potete godere di un doppio beneficio, perché non solo migliorerete la qualità dell’aria nella stanza, ma avrete sempre a portata di mano un rimedio naturale versatile ed efficace.

(Foto: Sarah Joy)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here