Home Permacultura 3 idee creative per riciclare il Tetra Pak

3 idee creative per riciclare il Tetra Pak

2541
1
CONDIVIDI

Il Tetra Pak, uno dei materiali prodotti dall’uomo più difficili da smaltire. E anche uno dei packaging più diffusi sul mercato e utilizzati per contenere latte o succhi di frutta.

La scelta migliore e più sostenibile sarebbe quella di evitare di acquistare prodotti confezionati con questo tipo di materiale, prediligendo sempre alimenti freschi o contenuti in bottigliette di vetro o scatole riutilizzabili.

Se però avete a casa qualcuno di questi contenitori o volete aiutare i vostri amici a disfarsi di essi, esistono tutta una serie di idee creative che vi possono aiutare a trasformare questo fastidioso materiale, in opere d’arte o accessori da usare quotidianamente.

Un esempio lo abbiamo già fornito in un precedente articolo, quando vi abbiamo mostrato un video tutorial sulla creazione di portamonete a partire da un contenitore in tetra pack. Per quanti se lo fossero perso, ecco il link: http://ambientebio.it/come-fare-un-portamonete-con-il-tetra-pak/.

Oggi vedremo altre 3 idee alternative e veramente molto belle di riciclo creativo di Tetra Pak.

Vasi sospesi

Le confezioni di Tetra Pak si possono prestare molto bene alla creazione di piccoli vasi da appendere in casa o sul balcone e dove tenere delle graziose piantine.

Ecco cosa serve:

  • 1 confezione in Tetra Pak;
  • colla vinilica;
  • vernice ad acqua;
  • pennelli;
  • carta da decoupage o stoffa;
  • spago.

Iniziamo con il tagliare per bene la parte superiore del contenitore, lavandolo e asciugandolo bene. Poi, passate uno strato di vernice ad acqua all’esterno della confezione. Strappate dei pezzettini di carta decorata o stoffa e incollateli con la colla vinilica diluita all’acqua, come fareste in una qualsiasi operazione di decoupage. Lasciate asciugare e fate dei buchini dove far passare lo spago, dovete creare dei manici lunghi, necessari per appendere il vostro vaso colorato. Riempite di terra e scegliete quali piantine inserire.


Ecco come dovrebbe venire:

vaso

Fonte foto: http://mamaskram.blogspot.it/2011/06/taschen-vasen.html

Borse

La seconda idea, molto utile e un po’ più laboriosa, è creare delle borse della spesa a partire da confezioni di Tetra Pak.

Ecco un video tutorial che può aiutarvi a realizzarle al meglio

Scegliendo le confezioni che hanno delle decorazioni che si prestano meglio, potreste anche pensare di abbinare i diversi pezzi per creare delle vere e proprie borse da passeggio.

Gioielli

Ecco, infine, l’ultima idea di riciclo creativo: dei gioielli o delle spille in Tetra Pak e pezzi di tessuto. Anche questo procedimento è molto semplice: ritagliate la forma che volete dal contenitore in Tetra Pak, in questo caso dei cerchi. Rivestiteli di stoffa che andrete a bloccare, cucendola o utilizzando della colla per tessuti. Infine assemblate le diverse forme. Anche qui, bloccate il tutto cucendo o utilizzando la colla.

Questa è un’immagine presa dal sito http://it.paperblog.com/spille-in-tetrapak-e-tessuto-riciclato-1049884/, utile a darvi un’idea del prodotto finale.

spille

Se volete creare una collana, potete pensare di chiudere la vostra creazione con una catenella fatta di stoffa intrecciata o con dell’organza, ovviamente in tinta.

Le idee per riciclare i materiali sono veramente infinite: l’unico limite, ricordatelo, è l’immaginazione.

(Foto: Utente Flick Tetra Pak )

1 COMMENTO

  1. Gent.le XXX i contenitori Tetra Pak sono formati in prevalenza dalla carta, una materia prima rinnovabile, che deriva dagli alberi e dalle foreste, che, se gestiti in maniera responsabile, generano beneficio a tutti. All’interno e all’esterno i contenitori sono rivestiti da sottilissimi strati di polietilene a bassa densità e negli imballaggi per alimenti destinati alla lunga conservazione l’ulteriore impiego dell’alluminio rappresenta un’efficace barriera alla luce e all’ossigeno: il massimo delle prestazioni in termini di protezione del prodotto, con il minimo impiego di materiale. La “difficoltá” da lei segnalata nello smaltimento, in realtà deriva dal fatto che in Italia, ogni Comune puó decidere se e in che modo gestire la raccolta e il riciclo dei rifiuti urbani. Nonostante questo Tetra Pak è instancabilmente impegnata da anni a diffondere la raccolta differenziata e sviluppare il riciclo dei cartoni per bevande interfacciandosi con le singole realtà locali; nel 2012 sono state avviate a riciclo in Italia oltre 21.400 tonnellate di cartoni per bevande che equivalgono a circa un miliardo e 200 milioni di confezioni mentre i comuni che hanno attivato questa raccolta informando i cittadini con specifiche campagne di comunicazione sono oltre 4.200 (pari al 52% dei comuni italiani) che rappresentano 36 milioni di italiani. Dunque, i contenitori Tetra Pak sono interamente riciclabili. Le tre componenti, carta (73%), polietilene (22%) e alluminio (5%), sono separate nel processo di cartiera dove la cellulosa viene riciclata in nuova carta e la frazione polietilene/alluminio inviata ad un impianto dedicato per la rigenerazione in nuovo materiale plastico. Quale concreto esempio, Le segnalo l’attivita’ di riciclo sviluppata da Lucart che prevede l’utilizzo dei cartoni per bevande per produrre carta ad uso domestico per i marchi EcoNatural e Grazie Natural (www.lucartgroup.com). Ció significa, che scegliere i contenitori Tetra Pak vuol dire effettuare una scelta sostenibile, acquistare prodotti fatti con un materiale rinnovabile e riciclabile. Infine, per verificare se nel suo Comune è attiva la raccolta dei cartoni per bevande e con quali modalitá, le suggerisco di visitare il http://www.tiriciclo.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here