Home Eventi Pianeta Terra protagonista: 300 eventi dal 16 al 23 ottobre

Pianeta Terra protagonista: 300 eventi dal 16 al 23 ottobre

602
0
CONDIVIDI
Un'intera settimana dedicata alle bellezze del Pianeta Terra: 300 appuntamenti in Italia

300 eventi sparsi per tutta la penisola dedicati al Pianeta Terra, al suo fascino e alla sua bellezza.

Una settimana dedicata al Pianeta Terra. Dal 16 al 23 ottobre, in tutta Italia si moltiplicheranno eventi e appuntamenti dedicati al nostro bene più prezioso: la Madre Terra. Il festival scientifico, nato nel 2012, si intitola “Settimana del Pianeta Terra – L’Italia alla scoperta delle Geoscienze” ed è il principale appuntamento sul tema.

Per tutta la settimana, su tutto il territorio nazionale sarà possibile vivere i “Geoeventi”, manifestazioni per diffondere la cultura scientifica. Escursioni, passeggiate nei centri urbani e storici, porte aperte nei musei e nei centri di ricerca. E poi ancora visite guidate, esposizioni, laboratori didattici e sperimentali per bambini e ragazzi, attività musicali e artistiche, degustazioni conviviali, conferenze, convegni, workshop, tavole rotonde.

In tutto saranno 309 i Geoeventi organizzati da università e scuole, enti di ricerca, enti locali, associazioni culturali e scientifiche, parchi e musei, mondo professionale. Una serie di appuntamenti in 230 diverse località italiane, per avvicinare adulti e bambini alle geoscienze. Ma gli obiettivi sono tanti:

La manifestazione”, scrivono gli organizzatori, “è nata con lo scopo principale di scoprire e valorizzare il nostro patrimonio geologico e naturale, che è davvero notevole! Percorrendo brevi distanze l’Italia mette a disposizione un’offerta eccezionalmente ricca. Montagne e ghiacciai, grandi laghi, fiumi, colline, coste e paesaggi marini, isole, vulcani. La Settimana del Pianeta Terra vuol diffondere il rispetto per l’ambiente, la cura per il territorio così come la consapevolezza dei rischi cui siamo esposti”.




Gli organizzatori desiderano, infine, “far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare qualità della vita e sicurezza”. Si può fare tanto “investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, risorse e riduzione dei rischi naturali”.

Imparare divertendosi

All’ultima edizione della Settimana del Pianeta Terra hanno partecipato circa 80mila persone. Una crescita esponenziale, che ha premiato la formula del festival: imparare divertendosi. Conoscere, quindi, ma facendo esperienza diretta, trasformando le città in veri e propri laboratori a cielo aperto. Laboratori dove sperimentare, entusiasmarsi e capire da vicino come funziona il nostro pianeta.

Lo scopo è quello di avvicinare tutti al mondo delle geoscienze“, spiega Rodolfo Coccioni, professore ordinario di Paleontologia e co-responsabile della Settimana del Pianeta Terra. “Lo facciamo in modo divertente e interessante allo stesso tempo, aprendo luoghi spesso inaccessibili. O semplicemente mettendo in risalto le risorse del nostro territorio sconosciute dalla maggior parte delle persone“.

Silvio Seno professore ordinario di Geologia strutturale e co-responsabile della Settimana del Pianeta Terra, spiega che il festival vuole trasmettere “l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica. Faremo conoscere le possibilità che la scienza offre per migliorare la qualità e la sicurezza della. Racconteremo le bellezze dell’Italia anche attraverso l’arte e la letteratura, per dare a tutti la possibilità di vedere il paesaggio che li circonda con occhi nuovi“.

Per maggiori info sugli appuntamenti, è possibile consultare la mappa della Settimana: http://www.settimanaterra.org/mappa

Foto: Kevin Gill on Flickr

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here