nuovo dpcm

Nuovo DPCM: nuove misure e obblighi per il contenimento del contagio da Covid-19 sull’intero territorio nazionale

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed il Ministro della Salute Roberto Speranza sono giunti alla firma del nuovo DPCM, che nuove misure e obblighi per il contenimento del contagio da Covid-19.

Parliamo di misure valide dal 14 ottobre al 13 novembre 2020.

Obbligo delle mascherine nel nuovo DPCM

Come già detto in precedenza, il nuovo DPCM ribadisce l’obbligo, sull’intero territorio nazionale, di avere sempre con se dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine), indossandole nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. Da tali obblighi sono esclusi:

  • soggetti che stanno svolgendo attività sportiva
  • bambini di età inferiore ai 6 anni
  • soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché coloro che, per interagire con i predetti, versino nella stessa incompatibilità.

Feste, fiere e congressi e luoghi di culto regolamentati nel nuovo DPCM

Restano sospese le attività che abbiano luoghi in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso e sono vietate le feste all’aperto e al chiuso.

Le feste conseguenti a cerimonie civili o religiose possono svolgersi con la partecipazione massima di 30 persone, mentre nelle abitazioni private è fortemente raccomandato di evitare feste e di ricevere persone non conviventi di numero superiore a 6.

Sono consentite manifestazioni fieristiche e congressi, garantendo il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro.

Per quanto concerne l’accesso ai luoghi di culto è necessario evitare gli assembramenti, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e in modo da garantire ai frequentati il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro.

Viaggi d’istruzione

Sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, visite guidate, uscite didattiche programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, fatte salve attività inerenti percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, nonché le attività di tirocinio previste nel decreto 249/2010 del Ministro dell’istruzione, dell’Università e della ricerca.

Ristorazione

Le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24 con servizio al tavolo e sino alle 21 in assenza di servizio al tavolo. Rimane consentita l’attività di asporto, salvo il divieto di consumare nelle adiacenze del locale dopo le 21 e rispettando la distanza interpersonale di 1 metro.

Cinema e concerti

Per gli spettatori resta il limite di 200 partecipanti al chiuso e 1000 all’aperto, con il vincolo di 1 metro tra un posto e l’altro e di assegnazione dei posti a sedere.

Regioni e province autonome possono stabilire, d’intesa con il ministro della Salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni delle caratteristiche dei luoghi. Sono comunque fatte salve le ordinanze già adottate dalle regioni e dalle province autonome.

nuovo dpcm
Nuovo decreto anti-contagio: le misure sono valide dal 14 ottobre sino al 13 novembre 2020.

Leggi anche:

NUOVO DPCM SLITTA DI UNA SETTIMANA: DA DOMANI OBBLIGO DI INDOSSARE MASCHERINE ALL’APERTO H24

NUOVO DPCM COVID-19: COSA CAMBIA DA OGGI 7 SETTEMBRE E LE NUOVE REGOLE ANTI-CONTAGIO

Stadi

Per le competizioni sportive è consentita la presenza di pubblico con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capacità totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori all’aperto e 200 al chiuso, garantendo la distanza di 1 metro, la misurazione della febbre all’ingresso.

Sport

Vietate tutte le gare, comprese le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale. Consentiti gli sport di contatto da parte delle società professioniste e, a livello sia agonistico che di base, dalle associazioni e società dilettantistiche riconosciute dal CONI, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali.

Lavoro

Il nuovo DPCM raccomanda nuovamente alle aziende di favorire lo svolgimento del lavoro smart working, incentivando la modalità a distanza, con congedi retribuiti per i dipendenti nonché altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva.

Quarantena e novità tamponi nel nuovo DPCM

Con il nuovo DPCM si passa dai 14 giorni di isolamento fiduciario a 10 giorni, trascorsi i quali si rende necessario un tampone il cui esito, se negativo, sancisce il termine della quarantena.

Con le nuove regole basterà un solo tampone negativo.

Il CTS dà il via libera all’effettuazione di test rapidi presso studi medici di base e pediatri, con la prescrizione di tampone molecolare solo nel caso in cui si risulti positivi al test rapido.

FONTI IMMAGINI: www.fanpage.it- www.investireoggi.it

covid-19, misure e obblighi, nuovo dpcm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.