singapore robot parks

Inquietanti cani robot pattugliano il parco di Singapore per mantenere la distanza sociale

Uno dei robot inquietanti di cui si è sentito parlare l’anno scorso sta pattugliando un parco a Singapore.

Creato da Boston Dynamics, “Spot” – un cane robot che può correre,  sbloccare e aprire porte , sollevarsi, operare in una varietà di condizioni meteorologiche e terreni difficili e persino  ballare – ha iniziato a pattugliare la sezione delle pianure del fiume di Bishan-Ang Mo Kio nella zona di Singapore da venerdì, secondo lo Straits Times .

Nell’ambito di una prova di due settimane, il cane robot è stato dotato di telecamere per pattugliare il parco e trasmettere un messaggio registrato “ricordando ai visitatori del parco di osservare misure di distanza sociale sicure”, riporta il giornale. 

LEGGI anche: In arrivo le Api robot per l’impollinazione. Ennesima follia dell’homo economicus

Satelliti Starlink lanciati nello spazio per il cablaggio globale del 5G

Nuove forme di controllo sociale

Il governo ha assicurato alle persone che i cani “non saranno in grado di rintracciare o riconoscere individui specifici, né raccoglierà alcun dato personale”.

Durante il test, Spot è accompagnato da un ufficiale umano e, in caso di successo, il “cane” è pronto per essere dispiegato in altri parchi.

NParks sta inoltre schierando 30 droni nei parchi di polizia e nelle aree naturali.

Spot è anche “attualmente in prova presso la struttura di isolamento della comunità del Changi Exhibition Center , che ospita pazienti con sintomi lievi, per aiutare a consegnare oggetti essenziali come la medicina ai pazienti“, secondo lo Strait Times.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.