Home Abbigliamento Il riciclo della PET crea la nuova collezione Levi’s

Il riciclo della PET crea la nuova collezione Levi’s

410
0
CONDIVIDI

Il bisogno di pensare seriamente all’ambiente si fa sempre più urgente e i brand del fashion si mobilitano. Dai rifiuti ai pantaloni o meglio dalle bottiglie di birra marroni, verdi della soda e trasparenti per l’acqua al jeans per uomo e donna.

Sarà così la collezione primavera estate 2013 della Levi’s. Ogni prodotto conterrà nella composizione almeno il 20% di materiale riciclato, oppure, una quantità di bottiglie pari, in media, al peso di 12-20 oz. Ci sono voluti oltre 3,5 milioni di bottiglie riciclate per realizzare l’intera linea spring/summer, disponibile da febbraio in tutti gli store del mondo. Gli scarti arrivano dagli Stati Uniti, dove i partner dell’azienda raccolgono la plastica nell’ambito dei programmi di riciclaggio municipali , bottiglie e vassoi vengono suddivisi per colore, ridotti in scaglie e trasformati in fibra di poliestere. La fibra viene quindi unita alla fibra di cotone e il filato risultante viene tessuto con il tradizionale filo di cotone da Cone Denim per realizzare il denim dei jeans e delle Trucker Jacket della collezione Waste<Less di Levi’s. Grazie al colore delle bottiglie utilizzate, il denim acquista diverse sfumature di colore che conferiscono una finitura unica al prodotto finito. Così, in vetrina, accanto ai capi nuovi di zecca ci sono quelli che hanno già una piccola storia alle spalle, raccontata attraverso le sfumature di colori. Non è la prima volta che Levi Strauss si dà al design ecologico. Nel 2009, aveva lanciato la campagna ”A Care Tag for our Planet”, per educare i clienti al lavaggio con un basso impatto ambientale. Poi è stata la volta di “Water Less”, una tecnica per ridurre il consumo d’acqua fino al 96% durante il processo di lavorazione di alcuni modelli. Grazie alla nuova collezione, Levi’s quest’anno ha risparmiato oltre 360 milioni di litri d’acqua. L’azienda ha inoltre aderito al programma “Better Cotton Initiative” che punta a ridurre l’uso di acqua e pesticidi nella coltivazione del cotone e sostiene economicamente centinaia di aziende agricole. La nuova collezione si trova in vendita a partire dal mese di febbraio.

Fonte “http://www.lastampa.it”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here