Sri Lanka salva 120 balene dopo il più grande spiaggiamento di massa della storia

Spiaggiamento: l’estenuante salvataggio ha coinvolto la marina e i volontari che hanno portato i globicefali in acque più profonde .

La marina ei volontari dello Sri Lanka hanno salvato 120 balene pilota bloccate nel peggiore arenamento di massa nella storia del paese, due animali feriti sono stati trovati morti, a quanto riferito dalle autorità.

I marinai della marina e della guardia costiera, insieme ai volontari locali, avevano rimosso almeno 120 balene all’alba di martedì dopo un’estenuante operazione di salvataggio durante la notte, ha detto la portavoce della Marina Indika de Silva.

Il branco di globicefali a pinne corte era approdato a Panadura, 25 chilometri a sud di Colombo, da lunedì pomeriggio nel più grande arenamento di massa dell’isola.

“Abbiamo usato la nostra piccola motovedetta costiera per portare le balene una ad una in acque più profonde”, ha detto De Silva all’agenzia di stampa AFP. “Purtroppo, due balene sono morte per le ferite riportate quando hanno raggiunto la spiaggia”.

Le autorità locali erano preparate a morti di massa come quella osservata in Tasmania a settembre, quando circa 470 globicefali furono bloccati e solo 110 circa furono salvati dopo giorni di soccorsi.

L’Autorità per la protezione dell’ambiente marino dello Sri Lanka (MEPA) ha confermato che l’incidente di Panadura è stato il più grande gruppo di balene arenate nel paese dell’Asia meridionale.

“È molto insolito che un numero così elevato raggiunga le nostre coste”, ha detto il capo della MEPA Dharshani Lahandapura, aggiungendo che la causa dello spiaggiamento è sconosciuta.

“Riteniamo che questo sia simile allo spiaggiamento di massa in Tasmania a settembre”, ha spiegato.

Le balene pilota, che possono crescere fino a 20 piedi di lunghezza e pesare una tonnellata, sono molto socievoli.

Le cause degli spiaggiamenti di massa rimangono sconosciute nonostante gli scienziati abbiano studiato il fenomeno per decenni.

balene, balene pilota, spiaggiamento


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.