Home Animali India: i cani randagi addestrati a diventare cani poliziotto

India: i cani randagi addestrati a diventare cani poliziotto

662
0
CONDIVIDI

Trasformare i cani randagi in poliziotti. È questa l’ultima sfida dell’amministrazione di Nuova Delhi, per combattere il problema del randagismo.

In India, il problema dei cani randagi è un fenomeno molto esteso, che crea preoccupazione e tensioni tra i cittadini. Secondo un censimento effettuato nel 2009, gli animali senza casa ammontavano a più di 260mila. Pur non avendo dati aggiornati, si può facilmente comprendere come il numero sia andato negli anni ad aumentare. La gente ha paura di aggressioni e non si può dire che gli animali stiamo bene.

Ecco allora, l’idea di farli diventare cani poliziotti.

A rendere nota la notizia, il quotidiano La Stampa, che spiega come già da un po’ i residenti stiano adottando (e rieducando) alcuni cani randagi che, in cambio di cibo e acqua, hanno iniziato a proteggere le loro strade.

Il nuovo progetto di “riabilitazione” dei cani di strada prende il nome di “May I Help You?”.

Secondo Jalaj Shrivastava, presidente del corpo civico di Nuova Dehli “The Hindu”: “Se i cani vagabondano per la città, potrebbero anche lavorare. Il nostro piano è di adottare questi cani randagi e di addestrarli perché diventino veri e propri cani da guardia che lavorino con le forze di sicurezza pubblica”.

L’iniziativa avrebbe due obiettivi: fungere da soluzione alternativa per eliminare il problema dei randagi e rendere le città più sicure. I cani che entreranno nell’ambito del programma verranno nutriti e vaccinati e saranno accolti da attivisti indiani che lottano per i diritti degli animali.

Il piano sembra che sia quello di iniziare ad addestrarne 700. Per raggiungere questo obiettivo sono stati messi al lavoro 40 istruttori.

Non si sa con esattezza quanti animali alla fine entreranno nel programma. Sicuro è che, per adesso, almeno 700 saranno tolti dalla strada, curati, vaccinati e sfamati.

Una legge in vigore dal 2001 vieta di uccidere i cani randagi. Da allora, il numero degli animali in strada è aumentato vertiginosamente. I cani si nutrono dell’immondizia che trovano in giro o degli scarti di cibo dati loro dai residenti. Alcuni sono docili, altri però sono più aggressivi. Sembra che, in tutta l’india, i morsi dei randagi con rabbia uccidano 20mila persone l’anno. Nonostante sia già in atto un programma di sterilizzazione e vaccinazione, il randagismo continua a essere un problema per i cittadini indiani.

Questo progetto, secondo gli attivisti coinvolti nell’operazione, potrebbe aiutare a creare un legame fra i cani di strada e la popolazione, con beneficio per entrambi.

(Foto: Sam Sherratt)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here