estrazione del litio

L’estrazione del litio danneggia gli ecosistemi e mette in pericolo i fenicotteri

L’estrazione del litio deteriora gli ecosistemi delle saline e danneggia diverse specie di fenicotteri.

Il litio è un metallo alcalino che è diventato di moda grazie alle sue eccellenti qualità di immagazzinare energia. In un giorno d’oggi in cui la tecnologia è essenziale, uno degli usi del litio è la produzione di batterie , come telefoni cellulari o auto elettriche.

Può interessarti anche leggere—–> Dalla coltivazione della canapa si ricavano superbatterie migliori del litio

Si dice che questo metallo sia il petrolio del futuro e si chiama “oro bianco”. Inoltre, è il metallo solido più leggero del pianeta, ha un’elevata conduttività elettrica e una grande capacità di accumulo di energia. L’estrazione del litio viene effettuata mediante l’evaporazione delle saline. Le salamoie (una miscela di acqua e sale) vengono poste in grandi contenitori ed essiccate al sole. Si stima che per ogni tonnellata di litio estratta evaporino circa due milioni di litri di acqua. A questo vengono aggiunti diversi componenti in modo da decantare i sali e ottenere così il litio.

Come accennato, lo sfruttamento del litio richiede grandi quantità di acqua, poiché l’estrazione della salamoia per ottenere il litio produce una diminuzione del livello di base della falda, che diminuisce l’acqua dolce fuori dall’acqua salata.

In questo modo il litio è diventato un metallo necessario per la transizione energetica dai combustibili fossili all’energia con batterie elettriche. Ma questo metodo estrattivo distrugge ecosistemi e specie uniche, in particolare i fenicotteri che popolano le saline.

“Il livello di estrazione dell’acqua sta causando danni reali all’ecosistema e alle comunità vicine”, afferma Gonzalo Pimentel della Atacama Desert Foundation.

Tre specie di fenicotteri sono minacciate a causa dell’estrazione del litio. Il fenicottero andino ( Phoenicoparrus andinus ), il fenicottero di James ( Phoenicaparrus Jamesi ) e il fenicottero cileno ( Phoenicopterus chilensis ). Questi uccelli dipendono dall’acqua delle saline poiché hanno una dieta molto specifica a base di alghe silicee che si trovano sul fondo di queste lagune. 

Nella salina di Atacama, in Cile, prima dello sfruttamento del litio, le comunità che si trovavano intorno alla salina usavano questo spazio come bene comune. I coloni usavano le uova di fenicottero come risorsa alimentare o anche come oggetto di baratto. Inoltre, estraevano il sale per il proprio consumo. Ora, con le industrie del litio che invadono lo spazio, non è più stato consentito loro l’accesso alla distesa di sale e il flamenco è migrato in altre acque.

Gli altopiani andini sono un punto caldo della biodiversità. In altre parole, è un’area riconosciuta per la sua importanza nella conservazione. Questa zona si trova all’interno del “triangolo del litio”, quindi quest’area è seriamente minacciata a causa dell’estrazione del litio.

I fenicotteri andini e i fenicotteri James che vivono in questa zona sono minacciati a causa di ciò. Pompando la salamoia dalle falde acquifere, si generano vuoti nel terreno che vengono riempiti di acqua dolce dalle falde acquifere che danno vita alle zone umide dei fenicotteri.

Fonte Bioguia.com

estrazione litio, fenicotteri


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto