Home Green Economy Strumenti musicali dai rifiuti: il sogno di “The Recycled Orchestra”

Strumenti musicali dai rifiuti: il sogno di “The Recycled Orchestra”

556
1
CONDIVIDI

Il riciclo creativo, oltre a essere una buona abitudine, può anche essere un modo per far sognare le popolazioni più povere, riqualificando le discariche e fornendo piccole fonti di sostentamento. È questa la storia di Cateura, una piccola città del Paraguay.

Nella città di Cateura, piccolo paese senza sbocco sul mare del Paraguay , la vita degli abitanti è molto difficile. Circa 2.500 famiglie vivono intorno a una discarica che raccoglie 1.500 tonnellate di rifiuti ogni giorno.

Gran parte dei cittadini cerca di ricavare una piccola quantità di soldi dalla raccolta dei rifiuti e dalla vendita degli stessi nel settore del riciclaggio, che paga circa 10 centesimi di dollaro per un chilo di plastica e 5 per un chilo di cartone.

Questa comunità è considerata una delle più povere dell’America Latina. Ma tra la spazzatura, la povertà e il dolore, sono la creatività, lo spirito e la forza che prevalgono. Alcune delle menti geniali di questo paese, infatti, hanno creato la “Recycled Orchestra” di Cateura: un progetto che consente di creare strumenti musicali a partire dai rifiuti presenti nella discarica.

Un giorno, uno dei membri della comunità, Nicolas Gomez, ha un’idea geniale: rovistando tra i rifiuti, trova un oggetto strano. Assemblando casualmente alcuni pezzi, crea qualcosa che assomiglia vagamente a un violino. Così, con l’aiuto del musicista Fabio Chavez partorisce l’idea creare veri e propri strumenti musicali dagli scarti, coinvolgendo i bambini di Cateura nel ruolo di suonatori. Nasce così la Recycled Orchestra.

Viene adattato qualsiasi cosa: lattine di olio, tubi di scarico e tutto ciò che può dare un barlume di speranza e che possa portare un po’ di musica in una città che vive nella disperazione.

Ma la mente geniale della comunità non si ferma a questo: è necessario far conoscere il progetto al mondo intero. Così, vengono realizzati e diffusi su internet tre minuti di trailer che presentano il progetto The Recycled Orchestra. Un modo per raccogliere il budget sufficiente a produrre un documentario sull’esperimento e stabilire un’agenda di concerti per il 2014.

Generare speranza anche dove sembra che non ci possa mai essere. Sono queste le cose che ci fanno capire come lo spirito umano, la tenacia e la creatività possono veramente fare la differenza. Il motto dell’orchestra è infatti: “Il mondo ci invia spazzatura, noi rispondiamo con la musica”.

Adesso, i fautori dell’iniziativa si preparano a girare il mondo raccontando la capacità di creare valore anche a da ciò che il valore, invece, lo distrugge.


Ecco un video che mostra i ragazzi mentre suonano questi splendidi strumenti:

Fonte

Fonte

  • bestgaminglaptop2014.net

    Hello there, I found your site by the use of Google while searching
    for a related subject, your web site came up, it looks great.
    I have bookmarked it in my google bookmarks.

    Hello there, just become aware of your blog thru Google, and located that it is truly informative.
    I am gonna be careful for brussels. I’ll appreciate if you
    happen to proceed this in future. Many other people shall be
    benefited from your writing. Cheers!