Napoli: divertimento intelligente e sostenibile

Il comune di Napoli, per sensibilizzare i giovani sui temi della raccolta differenziata e l’uso consapevole dell’ alcool ha promosso una campagna ‘Mo’vida Differente’, per il divertimento intelligente e sostenibile. In questi giorni, per la precisione domani 20 Aprile, a partire dalle 22 prenderà il via il lancio della campagna, a cui saranno presenti il sindaco De Magistris, il vicesindaco, Tommaso Sodano, e Raffaele Del Giudice, presidente di Asia.

Il locale  presso il lounge bar “Flame” in via Aniello Falcone al Vomero, grazie alla collaborazione di Asia, verrà fornito di due contenitori (della capacità di 360 litri) per la raccolta delle bottiglie di plastica. Il proprietario del Flame offrirà una bibita in omaggio a coloro che porteranno sei bottiglie già pressate, pronte per essere gettate.

Questa iniziativa è solo l’inizio di una collaborazione che il Comune di Napoli vuole realizzare con i locali della movida napoletana per organizzare serate volte non solo ad educare al bere responsabile ma anche al rispetto dell’ambiente e alla raccolta differenziata, in particolare nei bar e nei luoghi di ritrovo della città. Per le occasioni verrà infatti predisposto un servizio extra di raccolta dei rifiuti. A tale scopo il Comune di Napoli invita i gestori dei locali pubblici delle zone della “movida” cittadina a proporre iniziative e tempi di attuazione, compilando il modulo pubblicato sul sito del Comune stesso. Le iniziative proposte saranno vagliate poi dall’Amministrazione.

Questo progetto integra, dunque, due campagne di sensibilizzazione: quella promossa dal Comune di Napoli, “Drink no Drunk” contro l’abuso di alcool e per il bere responsabile, e quella di Asia “– rifiuti + adesioni“.

 

 

Gino Favola

napoli, plastica riciclata, raccolta differenziata, raccolta rifiuti


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto