Home Green Economy Montemignaio: dove vivere in armonia con la natura

Montemignaio: dove vivere in armonia con la natura

1172
0
CONDIVIDI

Montemignaio è una piccola cittadina in provincia di Arezzo, nel Casentino, che ospita circa 600 abitanti. Una striscia di terra tra la Toscana e l’Emilia Romagna in cui vivere significa respirare aria pulita, stare a contatto con la natura e mangiare sano.

Qui, gli abitanti lavorano alla creazione di un consorzio di produttori di Montemignaio, per dar vita a una diversa concezione di lavoro e vita insieme.

Secondo quanto riportato dal sito Eticamente, a Montemignaio sarebbe nata un’operazione, chiamata “OPERAZIONE FINESTRE APERTE” e finalizzata a favorire l’inserimento di nuovi residenti amanti della natura e del lavoro “slow”.

In questa piccola cittadina, agricoltori, allevatori, artigiani e ristoratori condividono gli stessi spazi di lavoro in un concetto di coworking genuino e finalizzato al benessere delle persone e dell’ambiente circostante.

montemignaio_vivere in campagna

Il progetto consorzio “prodotto a Montemignaio” sarebbe un progetto di coworking, riguardante la creazione appunto di un consorzio di produttori, agricoltori, allevatori o artigiani che siano, con residenza o sede legale a Montemignaio. L’obiettivo è quello di creare degli spazi comuni da gestire e sfruttare in maniera intelligente e attraverso cui rilanciare l’economia locale.

I servizi gratuiti che il “PROGETTO FINESTRE APERTE” offre gli aspiranti nuovi residenti sono:

  • assistenza nel trovare un alloggio sia che si desideri affittare sia che si desideri acquistare;
  • assistenza nel reperire informazioni sul territorio e i suoi diversi aspetti (compreso scuole, possibilità di impiego, conoscenza delle persone giuste, etc);
  • assistenza nello sviluppo di nuove attività (aziende agricole, artigianali, di allevamento, etc);
  • possibilità di adesione ad un nuovo Consorzio che riunisca i produttori per rendere ciascuno di loro più forte nell’unione, pur mantenendo ognuno la propria indipendenza;
  • tasse locali tra le più basse d’Italia;
  • servizio scolastico tra i migliori d’Italia (basato sul metodo Montessori);
  • grande senso di appartenenza ad una comunità unita e coesa.


Quindi, poca burocrazia grazie al comune che cerca di andare incontro alle esigenze delle persone che intendono aderire al consorzio, tasse ai minimi nazionali e Imu azzerata sui terreni agricoli in quanto comunità montana, per scegliere di vivere in un luogo sano e in sinergia con la natura.

Per qualsiasi informazione, si rimanda al gruppo Facebook “Andare a vivere in campagna, ripopolare un paesino del Cosentino, Toscana“.

(Foto in evidenza: LigaDue Wikimedia Commons; foto interna: ufficioguide.it)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here