bicicletta ecologica

Bicicletta ecologica rivoluzionaria, purifica l’aria durante la pedalata

Bicicletta ecologica:Viaggiare in bicicletta è uno dei modi migliori per evitare l’inquinamento nelle città. Ma le biciclette possono andare oltre e aiutare a purificare l’aria? La designer industriale britannica Kristen Tapping ha ideato per questi veicoli una ruota innovativa che assolve proprio a questo compito, pulendo lo spazio attraverso il quale circolano da CO2, ossidi di zolfo e altri inquinanti.

Kristen Tapping spiega sul suo sito web che le Rolloe, il nome con cui ha battezzato queste innovative ruote, sono composte da diversi pezzi che possono essere realizzati con stampa 3D o stampaggio a iniezione. Ogni ruota integra due cerchi alettati in ABS (plastica molto resistente), nylon e acciaio inossidabile.

Il processo di filtrazione avviene all’interno del cerchio, dove sono installati tre tipi di filtri. L’aria entra attraverso l’apertura cilindrica interna del bordo, dove un primo filtro – una spugna naturale di luffa – intrappola le particelle di grandi dimensioni .

Questo filtro è lavabile, riutilizzabile e biodegradabile al 100%. Quindi un secondo filtro HEPA, anch’esso lavabile, intrappola il polline e alcune particelle di grandi dimensioni come la polvere. Il terzo filtro, il carbone attivo, intrappola le molecole più piccole, filtrando i composti organici volatili (COV) e persino gli odori.

Quindi, una volta pulita, l’aria viene nuovamente espulsa, in un processo di depurazione che potrebbe essere effettuato alla velocità di 0,665 m³ per chilometro.

Leggi anche—-> La bicicletta di cartone

Kristen Tapping indica che i filtri dovrebbero essere cambiati ogni 250 km circa. E calcola che se l’intera flotta di biciclette condivise a noleggio circolante a Londra utilizzasse queste ruote, si potrebbero filtrare 79.865 m3 di aria, una quantità equivalente a quattro volte la dimensione della famosa Trafalgar Square.

Leggi anche —-> La bicicletta che filtra l’aria

Inoltre, per stimolare la consapevolezza ambientale, il progettista osserva che ogni bicicletta equipaggiata con Rolloe potrebbe essere dotata di un dispositivo di tracciamento per calcolare la distanza percorsa e tracciare la quantità di aria filtrata in tempo reale. L’uso di queste ruote aiuterebbe anche a compensare le emissioni di CO2 generate durante la fabbricazione delle biciclette e quelle dovute al loro utilizzo. La European Cycling Federation stima che le biciclette emettano 21 grammi di anidride carbonica per ogni chilometro percorso. Cinque grammi corrispondono alla fabbricazione del veicolo mentre i restanti 16 grammi sono le calorie che un ciclista medio brucia quando pedala durante quel chilometro.

Leggi anche—-> Cammino di Santiago in bicicletta: la mappa e le tappe imperdibili

Ruota bicicletta ecologica: https://kristentapping.com/rolloe

Il progettista assicura che l’utilizzo di queste ruote difficilmente aggiunge peso alla bici, circa 50 grammi e che il Rolloe difficilmente necessita di manutenzione. Il suo sviluppo è ancora in fase di test, ma Kristen Tapping ha già vinto il primo Polymer Design Innovation Award 2020, sponsorizzato da IOM3 e Covestro, con la sua invenzione.

bicicletta ecologica


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.