Arcologia sarà il futuro?

L’ Arcologia è una specie di grande edificio verde che è quasi una città, dimensioni enormi, autonomia di funzionamento, l’utilizzo di energia e di altre risorse. Nell’ Arcologia possono vivere molte persone, possono essere soddisfatti tutti i servizi, la gestione dei rifiuti, la produzione di energia e anche i trasporti.

Il termine unisce due discipline: Architettura ed Ecologia. L’architetto Paolo Soleri è stato colui che ha coniato il termine nel suo libro “Arcologia: Città a immagine dell’uomo “.L’idea di base è quella di aumentare la capacità delle persone in un dato territorio senza appesantire l’ambiente.

Il progetto Arcologia è ora di fronte a un grave problema: le città stanno letteralmente divorando la natura e l’ambiente. L’ambiente naturale è inghiottito da edifici, strade, asfalto, auto; quindi l’impegno con arcologia è quello di progettare grattacieli per prendere come terra il meno possibile e ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente.

Modello attuale della città, che si basa su occupare più territorio e villette a schiera, è insostenibile, secondo Soleri. La popolazione è in crescita, ma il pianeta e le sue risorse sono in esaurimento. Arcologia sarà un progetto non solo alla ricerca di autosufficienza energetica, ma anche controllo della qualità dell’aria e dell’acqua, la gestione sostenibile dei rifiuti, la produzione alimentare e lo sviluppo di attività in modo più efficiente.

In questo modello, la vettura non ha posto, pertanto, scompare anche l’inquinamento da essi generati. Aree verdi pubbliche, più efficiente, meno inquinante, al posto di giardini privati che occuperebbero ulteriori spazi.

Un progetto simile sembra fantascientifico, eppure magari il nostro destino sarà quello di vivere in città ecologiche autosufficienti, dei mega complessi totalmente sostenibili.

architettura, arcologia, autosufficienza energetica, città ecosostenibili, ecologia, ecosostenibile, gestione sostenibile rifiuti


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto