Home Ambiente Sos desertificazione

Sos desertificazione

382
0
CONDIVIDI

La desertificazione si verifica in tutti i continenti tranne l’Antartide e incide sulle condizioni di vita di milioni di persone, la riduzione o la perdita della produttività biologica o economica. Terre aride occupano il 41% delle terre emerse del mondo e nel 2000 sono stati la casa per circa 2 miliardi di persone, circa un terzo della popolazione umana.

Tutte le zone aride sono potenzialmente minacciate dalla desertificazione. Si pensa che circa il 10% e il 20% delle terre aride sia già in stato di degrado.

La maggior parte delle terre soggette a desertificazione si trovano in paesi in via di sviluppo,  e la popolazione ha un livello di benessere umano molto al disotto della media, d’istruzione è bassissima e anche i servizi di cui possono usufruire sono pressoché inesistenti.

Il livello di povertà varia a seconda del livello di aridità e da regione a regione, ma le popolazioni continuano ad aumentare, nonostante gli alti tassi di mortalità infantile che possono raggiungere il 54 per 1000 in alcune zone. La crescita della sanità, delle infrastrutture per l’istruzione e dei servizi continua ad essere lenta.

L’ambiente tradizionalmente duro costringe le popolazioni delle zone aride ad essere flessibili nel loro utilizzo dei terreni. Ciò ha determinato una sopravvivenza basata su una miscela di caccia, la raccolta, l’agricoltura e l’allevamento adatto a questo tipo di ambiente.

Popolazioni in espansione hanno portato la necessità di produrre più cibo e circa 5 milioni di chilometri quadrati di ex pascoli è ora utilizzato per le colture in crescita. Spesso per siccità e mancanza d’irrigazione le colture sono destinate al fallimento. A livello globale più di 2 milioni di chilometri quadrati di questo pluviale terreno agricolo è stato moderatamente o gravemente degradato e ogni anno circa l’uno per cento è abbandonato e destinato a diventare deserto.

Progetti di irrigazione sono stati sviluppati in molte aree, ma questi hanno spesso avuto un forte impatto sulle acque interne, aumentando la salinità e causando una riduzione della biodiversità, con conseguente ulteriore desertificazione.

Guardando al futuro, il processo di desertificazione prevede un aumento. La povertà e l’uso non sostenibile della terra continuerà ad essere i fra i principali fattori alla base di questa situazione. Il cambiamento climatico è un fattore importante che è legato alla desertificazione, ma i suoi effetti variano a seconda della regione e l’approccio di gestione che viene adottato.

Per stare al passo con la desertificazione e attenuare gli effetti combinati delle variazioni climatiche e le attività umane, è importante per le nazioni  migliorare le pratiche agricole e di pascolo in modo sostenibile. Ci deve essere un modo nuovo di pensare. Quello che è stato definito una cultura della prevenzione deve essere creato, coinvolgendo cambiamenti di atteggiamento di entrambi i governi e le popolazioni.

Un certo numero di azioni sono possibili e questi possono includere:

  • Integrare la gestione del territorio e l’acqua
  • Protezione copertura vegetativa
  • Integrare l’utilizzo dei terreni al pascolo e agricoli
  • La combinazione di pratiche tradizionali con le tecnologie di uso del suolo
  • Dare alle comunità locali la capacità di gestire le proprie risorse in modo efficace
  • Lo sviluppo di mezzi di sussistenza alternativi che non dipendono da uso del suolo tradizionale
  • La creazione di opportunità economiche nelle aride zone urbane.

Il mondo sta attraversando un periodo di cambiamenti climatici che porterà a intensificare la desertificazione. È importante che i governi e le popolazioni siano opportunamente preparati per evitare una conseguenza disastrosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here